Clima: Greta protesta davanti all’ONU

Mancano due settimane alla manifestazione di protesta globale sul  cambiamento climatico.

La giovane attivista Greta Thunberg, arrivata  pochi giorni fa a New York su una barca a vela a emissioni zero ha iniziato oggi la protesta di fronte al Palazzo di Vetro dell’Onu.

Un evento che anticipa di due settimane la protesta globale organizzata per il 20 settembre, alla vigilia del Youth Climate Summit e del Climate Summit alle Nazioni Unite.

Sono trascorsi appena dodici mesi da quando, all’età di quindici anni, la giovane ambientalista affetta dalla sindrome di Asperger, decise di dare inizio a un sit-in di protesta di fronte al Parlamento di Stoccolma per sensibilizzare i politici a prendere decisioni per il clima del pianeta. Il caldo torrido insolito che colpì la Svezia aumentando il numero di incendi fece mobilitare allora  molte persone.  Era il 20 agosto 2018. Greta Thunberg, praticamente sconosciuta, sarebbe stata di lì a poco accolta da alcuni tra i potenti del pianeta: come l’ex governatore Arnold Schwarzenegger, la deputata del Congresso americano Alexandria Ocasio-Cortez, l’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama a Papa Francesco.

In alto: Foto di Grunditz per Shutterstock

Tutti con Greta, tutti contro Greta: l’ultima parola alla Scienza

 

TI INTERESSA L’ARGOMENTO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Written by

Iscritto all’ordine dei giornalisti del Piemonte, inizia la sua attività come Web Specialist nel 1996 presso il Politecnico di Torino, durante il quale svolge le sue prime docenze alla Facoltà di Architettura, all’Università di Torino e all’Università Statale di Milano su materie legate alla comunicazione digitale e alla progettazione CAD architettonica. È direttore responsabile di habitante.it, content farm digitale che si occupa di marketing e comunicazione, nata da un progetto ideato per supportare l’Osservatorio sulla Casa di Leroy Merlin Italia e sviluppato insieme a Unione Nazionale Consumatori.