Bonus bollette: aiuti per chi ha un Isee fino a 12mila euro

Bonus bollette: tutti gli aiuti per coloro che non superano la soglia Isee di 12mila euro

L’annunciato aumento delle bollette di luce e gas, scattato il primo ottobre dello scorso anno, è diventato palese nelle case degli italiani che hanno ricevuto i primo salatissimi importi da pagare. Con il Decreto energia il Governo ha però previsto misure contro i rincari. Dal primo aprile, e fino alla fine dell’anno, alle famiglie con tetto Isee fino a 12mila euro sarà riconosciuto il bonus bollette.

Cosa prevede il bonus bollette?

L’articolo 6 del dl 21/2022 “Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina” ha esteso la platea delle famiglie che possono accedere ai bonus sociali per l’elettricità e il gas. Prima dell’entrata in vigore di questo provvedimento il tetto Isee era fissato a 8.265 euro mentre oggi arriva a 12mila euro. Saranno quindi oltre 5 milioni di famiglie italiane a poter usufruire del bonus bollette.

Conoscere il consumo di un’abitazione per imparare a risparmiare

Come funzionano i bonus sociali elettrico e gas

I bonus sociali elettrico e gas sono una misura volta a ridurre la spesa per le forniture di luce e gas delle famiglie con disagio economico o fisico. Nel corso degli anni sono stati gradualmente inseriti nella normativa nazionale. Già a partire dal primo gennaio 2021 sono stati riconosciuti tali aiuto. La modalità di ricezione dei bonus è automatica, ovvero i cittadini e nuclei familiari ne usufruiscono automaticamente senza presentare alcuna richiesta o domanda. Il bonus luce e gas viene, quindi, direttamente accreditato in bolletta nel momento in cui si possiedono i requisiti necessari per l’accesso alla misura. Ogni nucleo familiare avrà però diritto a un solo bonus per tipologia.

Bonus bollette: a quanto ammonta lo sconto?

Lo sconto in bolletta non viene valutato in base alla spesa effettiva, ma in base alla spesa media di un utente tipo al lordo (elettrico) o al netto (gas) delle imposte a sua volta dipendenti da una serie di parametri come: numerosità della famiglia, zona climatica di riferimento, ecc. Inoltre il bonus bollette, una misura di carattere nazionale, è cumulabile ad altre misure nazionali o locali.

Coibentazione della casa: a cosa serve e perché è importante

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo.  E tu?

  • Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio sull’Energia, che ha valutato 63 mila contratti nel 2018, la spesa media annua di una famiglia italiana in fatto di bollette ammonta a 1200 euro. In media questa spesa è ripartita in 417 euro per l’energia elettrica e 762 euro per il gas.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa