Le iniziative sostenibili nel mondo: la strategia dell’Europa per rilanciare il turismo tra digitale e sostenibilità

Tra le iniziative sostenibili nel mondo più imminenti c’è la strategia dell’Europa per rilanciare il turismo tra digitale e sostenibilità. Ciò perché da quando è iniziata la crisi pandemica, che ha colpito molti settori della vita sociale ed economica, quello più a rischio è proprio quello del turismo.

Le iniziative sostenibili nel mondo la strategia dell’Europa per rilanciare il turismo tra digitale e sostenibilità

Le iniziative sostenibili nel mondo la strategia dell’Europa per rilanciare il turismo tra digitale e sostenibilità – shutterstock foto di Vasily Makarow

Il turismo in Europa

In questo ultimo anno il turismo ha subito una perdita quasi superiore all’80% rispetto allo scorso anno. Sia in Europa che in Italia questo rappresenta un settore strategico, infatti nel nostro Paese corrisponde al 13% del PIL.

Proprio per questo il Parlamento Europeo ha organizzato un evento online dedicato prettamente a “Turismo e piano di ripresa Ue” al quale ha preso parte con un messaggio anche il ministro del Turismo italiano, Massimo Garavaglia, esponente della Lega. Quest’ultimo ha espresso la possibilità di una ripartenza comune per la mobilità dei turisti di tutta Europa. Infatti, la distribuzione dei vaccini sta avvenendo in maniera molto veloce e tutti i Ministri del Turismo sono d’accordo nel trovare presto una soluzione efficace per questo settore. Il turismo è molto importante per l’economia europea, infatti incide circa per il 10% sull’occupazione dell’intero continente.

Le iniziative sostenibili nel mondo: le nuove regole della Commissione Europea sulla sostenibilità nel 2021

Gli interventi per sviluppare un turismo sostenibile

C’è un forte impegno per far sì che la ripartenza avvenga in senso positivo. Infatti, è stato già messo in atto un piano di interventi e sostegni che riguarda l’intero continente, compresa l’Italia.

Per l’europarlamentare ed esponente di Forza Italia Antonio Tajani, per esempio, ci sono moltissime possibilità di usare il Recovery Fund per sviluppare un turismo che punti al miglioramento delle infrastrutture. In quest’ottica il sostegno finanziario europeo dovrebbe essere rivolto a ristoratori e proprietari di bar che oggi versano in una situazione allarmante e di tensione sociale molto forte. Pertanto, anche per il vicepresidente del Parlamento europeo Fabio Massimo Castaldo, che ha chiuso l’evento online, è necessario ripartire in tempi brevi.

Il Parco tra i cittadini: il nuovo progetto di riqualificazione urbanistica a Somma Vesuviana

Investire nel turismo italiano tra digitale e sostenibilità

Grazie alle risorse in arrivo dall’Europa per il superamento della crisi economica creata dalla pandemia, l’Italia ha la possibilità di ripensare al Turismo del Futuro, stando all’avanguardia rispetto alle iniziative digitali e quelle volte a ridurre drasticamente le emissioni di carbonio.

Oltre a temi specifici, come l’applicazione della direttiva Bolkestein sulla concorrenza relativa ai balneari, il passaporto vaccinale e il sostegno fiscale al settore turistico, l’Europa, in relazione al turismo, contempla la digitalizzazione e la sostenibilità.

Il nuovo passaporto sanitario per i viaggi all’estero

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo indagini della Commissione Ue, riportate durante l’incontro da Kerstin Jorna, direttore generale Mercato Interno, Industria, Imprenditorialità e PMI, benché la pandemia abbia portato il turismo “sull’orlo dell’abisso”, ci sono anche segnali incoraggianti. Infatti, il 50% degli europei ha dichiarato di voler viaggiare nei prossimi sei mesi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.