L’essenza di un angolo relax in casa: consigli e idee

La casa, si sa, deve sempre rappresentare la dimora ideale nella quale abitare. Imparare a creare un ambiente che rispetti il nostro modo di essere e le esigenze di chi lo abita, può rappresentare quindi la soluzione ideale per una vita sana e all’insegna del buon umore. In questo articolo vi diamo qualche suggerimento per creare un angolo relax in casa, in modo da poterlo “vivere” ogni qual volta se ne sente la necessità.

Organizzare un risveglio perfetto ti cambia la vita: ecco come

Come creare un angolo relax in casa

I fattori da considerare quando si realizza un angolo relax in casa sono moltissimi e possono cambiare a seconda delle necessità degli abitanti. Molti ritengono rilassante avere un luogo di pace e silenzio dove poter ascoltare dei vinili, leggere delle riviste o assaporare una tisana.

Le diverse caratteristiche da considerare quando si realizza un angolo relax in camera da letto o in altre stanze possono però cambiare notevolmente, perché molti considerano ad esempio uno sfogo e un’attività rilassante praticare attività sportiva.

Sicuramente tra gli aspetti fondamentali da tenere in considerazione c’è la luce, che non deve essere troppo forte e preferibilmente naturale, poltrone e sedute sono le benvenute e la scelta di colori (e profumi) possono fare una grande differenza in un ambiente destinato al relax.

Credits: Pinterest

L’angolo relax in casa green

La creazione di un’area verde in casa è sempre un’ottima idea quando si vuole creare un’oasi di benessere e relax senza grandi opere murarie. L’inserimento di piante e fiori in casa, accompagnati da poltrone e divanetti di colori rilassanti per natura (come le gradazioni di blu), creano infatti un immediato angolo tranquillo. In commercio esistono poi moltissime piante in grado di assorbire sostanze dannose e di rendere l’aria ancora più pulita.

Il magico potere delle piante in casa: terapeutiche e antistress

L’amaca: alleata perfetta del relax in casa

Per creare un angolo relax in soggiorno invece a volte è sufficiente inserire un solo componente, ad esempio un’amaca o una sedia a dondolo. Questo complemento d’arredo inserito vicino a una finestra o in un’area con candele permette di rilassarsi e contemplare il mondo esterno oppure semplicemente di cullarsi e riflettere.

Creare in casa un angolo relax con l’amaca

Un’altra soluzione per creare un angolo relax in casa senza però dover stravolgere l’arredamento è quella di realizzare un angolo lettura. Per ottenere un risultato ottimale e rilassante è sufficiente ad esempio installare delle mensole sul muro, arricchendole poi di libri, candele e oggetti di relax, e abbinare una poltrona o un divanetto.

Lo spazio “libero” dalle energie sbagliate

Infine, ecco un’ultima indicazione: non sovraccaricate mail la vostra zona relax con oggetti o soluzioni di arredamento che siano troppo grandi o ingombranti: l’importanza del “vuoto” deve infatti sempre essere preservata in questo angolo così speciale della casa, in quanto vi darà così l’opportunità di potervi sdraiare, stendere o coricare, senza il timore di urtare qualcosa. Tenete sempre a portata di mano qualche cuscino, che potrà esservi utile per la meditazione o per gli esercizi yoga. In questo modo, avrete sempre la possibilità di svolgere qualche esercizio fisico, oppure dedicarvi allo stretching. Per avere un corpo sano e una mente sempre in allenamento.

Come abbinare il viola per uno stile naturale e rilassante

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Yoga, una passione per 2,5 milioni di italiani. Non a caso negli Usa, a fronte di 35,2 milioni di praticanti adulti, sono 4,9 milioni gli adepti fra bambini e adolescenti. A fotografare il fenomeno è YogaFestival, network di eventi yoga in Europa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by