Ecco perché le case in America sono in legno

Costruire una casa in legno comporta notevoli vantaggi, tra cui principalmente il risparmio la sostenibilità: vi spieghiamo il perché le case in America sono in legno.

Tutti i vantaggi di una casa in legno e perché in America la preferiscono

Vi siete mai chiesti perché le case in America sono in legno? Il popolo americano opta per la costruzione di case in legno per i numerosissimi vantaggi che offre, che andiamo a scoprire insieme.

I vantaggi di costruire una casa in legno

Sostenibilità e Salute

Le case in legno prefabbricate sono rispettose dell’ambiente e degli abitanti che la scelgono, perché il legno è l’unico materiale da costruzione che respira. Le case in legno garantiscono assenza di ponti termici e rischi di condensa, grazie all’elevata permeabilità al vapore, inoltre può essere realizzata completamente secondo i canoni della bioedilizia scegliendo gli opportuni materiali.

Il legno è il materiale più ecosostenibile per la casa di domani

Le proprietà del legno

Il legno in generale (ed in particolare il legno lamellare) è un ottimo materiale da costruzione: ha un’elevata resistenza a trazione, compressione, flessione, è elastico, ha un basso peso specifico, ottime caratteristiche termo-acustiche ed è di facile lavorazione.

Lunga durata

Se ben realizzate, le case in legno prefabbricate durano secoli. La durata, o meglio durabilità, dell’edificio è strettamente connessa ai trattamenti che vengono effettuati su quelle parti lignee che rimangono direttamente a contatto con gli agenti atmosferici e/o patogeni. Pertanto con piccoli e semplici accorgimenti si può tranquillamente aumentare la vita di quelle parti esposte.

Un materiale antisismico e resistente al fuoco

Il legno ha caratteristiche che lo rendono in grado di resistere alle forze telluriche e che ne fanno il surrogato ideale dell’acciaio.

Questo materiale presenta, contrariamente a quello che si crede, anche un’ottima risposta al fuoco.

Per quanto possa sembrare strano, il legno brucia lentamente e quindi, in caso d’incendio, le case prefabbricate in legno risultano essere molto più resistenti degli edifici tradizionali.

Questo accade perché il legno si carbonizza solo in superficie, lasciando inalterata la sua struttura interna. Anzi, riesce addirittura a rallentare la velocità di propagazione delle fiamme, fungendo da vero e proprio isolante. Il cemento e l’acciaio invece sono dei materiali che subiscono un decadimento rapido delle caratteristiche meccaniche.

Risparmio e velocità

Le case prefabbricate in legno sono sicuramente le più convenienti rispetto alle abitazioni tradizionali, sia in base al livello tecnologico offerto, sia in fase di realizzazione sia come costi di manutenzione.

Inoltre, garantiscono un risparmio energetico importante: si raggiungono tranquillamente valori di trasmittanza parete di 0.20 W/mq K ed elevatissimi valori di sfasamento da cui consegue che la casa risulta fresca d’estate e calda d’inverno, evitando inutili spese di condizionamento e riscaldamento.

Fattore non secondario è la rapidità di esecuzione e posa in opera delle case in legno: la durata media di un cantiere è di circa 90 giorni.

Quanto costa costruire una casa in legno e quali permessi servono

Perché le case in America sono in legno

E dunque, perché gli americani scelgono le case in legno?

Troviamo la risposta a questa domande nelle origine della costruzione di case in legno. 

Nel periodo della colonizzazione vi era l’esigenza di costruire non solo velocemente ma anche con materiali con bassi costi, facilmente trovabili in natura come appunto il legno.

Ovviamente in America esistono anche case in muratura, apparse però non prima del diciannovesimo secolo.

Va anche detto che la casa per gli abitanti americani è legata anche a una cultura flessibile: la casa non è “per sempre”. La casa è solo di passaggio, concetto rafforzato dalla caratteristica degli americani di volersi sempre spostare e non mettere mai radici.

Infine, l’alto livello di sismicità di molte aree degli Stati Uniti ha certamente avvantaggiato le strutture in legno, estremamente resistenti in caso di terremoto così come anche in Giappone, altro stato dove vengono predilette le case in legno.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

Secondo l’ultimo rapporto sulla bioedilizia in Italia del 2018, quello dell’edilizia in legno è un settore che nel nostro Paese vanta un florido fatturato: ben 724 milioni di euro, in crescita del 5% rispetto all’anno precedente. La bioedilizia in legno è insomma un argomento che piace e accoglie sempre più proseliti, attratti dalle sue indiscusse qualità di cui vi abbiamo parlato in questo articolo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Particolarmente affascinata da tutto ciò che anticipa le mode, da qualche anno mi occupo di coolhunting. Sono specializzata in habitat e abitare. In Habitante trovo il mio posto perfetto nel mondo.