Le chiese più belle dell’Umbria

L’Italia possiede un patrimonio culturale e ambientale unico al mondo. Non solo coste, riserve e paesaggi naturali, ma ben oltre 4.000 musei, 6.000 aree archeologiche, 40.000 dimore storiche e 85.000 chiese soggette a tutela. L’Habitante viaggiatore va oggi alla ricerca delle Chiese più belle dell’Umbria.

Alla scoperta dell’Umbria, tradizioni e numeri della regione cuore verde dell’Italia

Le chiese più belle dell’Umbria

1. Il Duomo di Perugia

La cattedrale di San Lorenzo è il duomo di Perugia. Si tratta di una delle chiese più belle dell’Umbria. La cattedrale ha la fiancata laterale rivolta verso la piazza principale della città, affacciata sulla Fontana Maggiore e sul Palazzo dei Priori. Tale lato è caratterizzato dalla Loggia di Braccio, una struttura proto rinascimentale.

La facciata principale è rivolta verso piazza Danti ed è impreziosita da un portale in stile barocco. L’interno dell’edificio è a croce latina e diviso in tre navate da pilastri ottagonali. Le strutture gotiche presenti nell’edificio sono state rivestite da stucchi marmorizzati e dorature. Il pavimento di marmi policromi risale al XIX secolo e fu commissionato dal vescovo che divenne Papa Leone XIII.

Duomo di Perugia

shutterstock_1048910636 Di Marco Rubino – Duomo di Perugia

2. Il Duomo di Terni

La cattedrale di Santa Maria Assunta è il duomo di Terni. La chiesa è il risultato di una serie di costruzioni ed interventi che si sono succeduti nel corso dei secoli. Si racconta che la prima cattedrale, corrispondente alla cripta, fu fatta edificare, su resti di un tempio pagano romano. I lavori di consolidamento effettuati dal 1932 al 1937, hanno portato alla luce, nella zona della cripta, tre absidi e resti di un rosone con bifore laterali.

La facciata presenta un ampio porticato con un doppio ordine di colonne. Nel porticato si aprono tre porte in stile romanico. La parte superiore della facciata è opera moderna, costituita da una balaustra in travertino e da statue di vescovi ternani. La pianta dell’edificio è a croce latina con tre navate divise da pilastri. Le navate hanno cappelle laterali, transetto e abside. Nel 2007 è stato eseguito un magnifico affresco che rappresenta la resurrezione dei corpi durante il Giudizio universale. Il Duomo di Terni è una delle chiese più belle dell’Umbria.

Le chiese più belle dell’Umbria

shutterstock_1754492843 Di federico cardaio – Duomo di Terni

3. La Basilica di San Francesco

La Basilica di San Francesco si trova ad Assisi. Conserva dal 1230 le spoglie mortali del santo ed è indubbiamente una delle chiese più belle dell’Umbria. La basilica è formata da due chiese sovrapposte che si rifanno a due diverse fasi costruttive. La prima è legata al romanico umbro, la seconda è legata al gotico di matrice francese.

L’abside ha forma semicircolare in basso e diventa poligonale in alto. La parte inferiore della chiesa fu iniziata sotto la soprintendenza di frate Elia nel 1228. Nel 1230 vi fu traslato il corpo del santo deposto in un sarcofago sotto l’altare maggiore, dov’è oggi conservato in una piccola cripta. La basilica superiore fu modello d’ispirazione per tutte le successive chiese francescane, come la basilica di Santa Chiara, ad Assisi, le chiese di San Francesco ad Arezzo e a Cortona e la Basilica di San Lorenzo Maggiore a Napoli.

Le chiese più belle dell’Umbria

shutterstock_1409274194 Di SalliAnn – Sacro Convento di San Francesco d’Assisi

Quante chiese ci sono in Italia?

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • Il territorio italiano è suddiviso in regioni ecclesiastiche. La regione ecclesiastica è un’istituzione cattolica, regolata dal Codice di diritto canonico nei canoni 433 e 434, che raggruppa più province ecclesiastiche e/o diocesi direttamente soggette alla Santa Sede tra loro vicine.
  • La regione ecclesiastica dell’Umbria possiede 591 chiese.

La classifica delle chiese più belle d’Italia

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web