Basilicata Blu Transition: il sistema lucano dell’acqua a Expo Dubai

Basilicata Blu Transition a Expo Dubai

Lo scorso 24 marzo a Expo Dubai è stato presentato il progetto Basilicata Blu Transition. Si tratta di un progetto innovativo, in linea con gli obiettivi Onu 2030, che propone un uso sapiente dell’acqua a livello internazionale.

La Regione Basilicata, poi, negli ultimi anni ha assistito a un importante incremento turistico e ha come obiettivo quello di estendere, anche grazie a queste nuove reti di relazioni internazionali, lo scambio non solo turistico ma anche culturale e scientifico con il mondo Arabo. E il progetto Basilicata Blu Transition è una grande occasione in questo senso.

Inoltre, Basilicata Blu Transition è un progetto strategico relativo alla razionalizzazione del comparto idrico, puntando su due fattori complementari: 

  1. riduzione delle perdite nelle reti
  2. abbattimento dei consumi energetici

Questo progetto, poi, potrà essere realizzato grazie anche alle risorse disponibili su PNRR, fondi FESR e FSC 2021-2027. Oltre che con il coinvolgimento del sistema della ricerca presente nei cluster tecnologici della Basilicata.

Sono stati presentati i risultati delle esperienze dei modelli aggregativi dei cluster e gli obiettivi raggiunti in termini di trasferimento e utilizzo di innovazione. L’obiettivo finale è quello di candidare il nostro territorio quale luogo privilegiato di sviluppo di nuovi modelli di ricerca e di collaborazione internazionale in vista degli obiettivi di sviluppo economico e sociale che la regione intende raggiungere” ha dichiarato, infine, Canio Sabia, direttore della Direzione generale per lo Sviluppo Economico della Regione Basilicata, 

Expo 2020 Dubai. Alla scoperta dei padiglioni: dai più belli ai più particolari

Il progetto Basilicata Blu Transition BBT

Basilicata Blu Transition è un progetto incentrato sull’importanza dell’acqua per la transizione ecologica. L’obiettivo, poi, è la condivisione di una piattaforma comune e un partenariato per lo sviluppo di nuovi interventi sull’acqua orientati alla riconversione naturalistica. Per poter garantire a tutti i cittadini una gestione idrica sana, sufficiente e sicura. E allo stesso tempo, inoltre, mettere in pratica azioni concrete per realizzare la Transizione Blu.

All’esposizione universale di Dubai la Basilicata è stata presente con i seguenti 5 cluster:

  1. cultura
  2. automotive
  3. bioeconomia
  4. energia
  5. aerospazio

Il progetto BBT rientra tra quelli realizzati dal Cluster Bioeconomia. Si tratta, infatti, di un cluster tematico della Regione Basilicata che include le tematiche della gestione della risorsa idrica, delle genomica per una agricoltura sostenibile, di precisione ed integrata, della nutrizione e salute, della chimica verde, dell’innovazione non tecnologica nel settore agroalimentare.

expo dubai 2020

Il padiglione della sostenibilità a Expo Dubai 2020- foto di U__Photo da Shutterstock

Gli altri progetti del cluster di Bioeconomia

Nei progetti presentati dal cluster Bioeconomia la transizione ecologica è il centro delle varie azioni.

Ecco, quindi, di seguito alcuni dei progetti presentati:

  • Progetto per il recupero delle acque reflue del sistema agroindustriale da riutilizzare per poter produrre energia.
  • Realizzazione di un prodotto disinfettante per l’uomo e da utilizzare anche in agricoltura. Il prodotto viene realizzato grazie a un processo che estrae l’acido citrico dei limoni coltivati nel Metapontino.

Il territorio lucano – ha dichiarato il presidente del Cluster Bioeconomia Domenico Lazazzera possiede un patrimonio inespresso di tante potenzialità che, messe a sistema, possono rappresentare un modello di sviluppo ecosostenibile da esportare a livello mondiale. Il sistema della bioeconomia può e deve rappresentare una fonte di benessere, di sviluppo e di occupazione

Fragole: è la Basilicata la prima regione a livello di produzione

L’acqua e le altre ricchezze italiane

Il tema dell’acqua, e di tutte le problematiche ad essa connesse, e cuore di BBT – Basilicata Blue Transition – sono state affrontate e declinate all’interno della cornice di Expo Dubai insieme al tema della Bellezza, che caratterizza l’Italia da diversi punti di vista.
Inoltre, questi due aspetti sono direttamente collegati con il tema dell’esposizione universale, la connessione.

  • Il tema dell’acqua è stato affrontato sotto gli aspetti di gestione, tecnologia e cultura indispensabili per affrontare le sfide globali che hanno come nodo centrale questo bene vitale. 
  • Il tema della bellezza italiana è stato affrontato dalla Regione Basilicata con un focus sui paesaggi lucani, e sui suoi centri storici. L’ambiente e il territorio lucano, infatti, sono da sempre caratterizzati dall’elemento dell’acqua. In positivo e in negativo. Dalla sua scarsità al suo uso consapevole. Montagne e vallate ricche di acque e foreste, ma anche altipiani aridi e coste marine.
    L’acqua, quindi,  come elemento che caratterizza fortemente il territorio, e ne è fonte di bellezza.
  • Il tema della connessione è rappresentato dal rapporto creato nella Regione Basilicata tra gli Istituti Universitari e scientifici, le imprese e il territorio nell’organizzazione di una rete di cooperazione e promozione internazionale che opera proprio attraverso i cinque cluster tematici. 
paesaggio lucano

Panorama tipico collinare lucano – foto di italianstock da Shutterstock

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Expo Dubai 2020 è iniziato il 1° ottobre 2021 e si è concluso il 31 marzo 2022. Il nome Expo Dubai 2020 fa riferimento all’anno in cui si sarebbe dovuta tenere l’esposizione universale. E invece posticipata al 2021 a causa della pandemia Covid-19.
  • Il Padiglione Italia è stato uno dei cinque più visitati in assoluto nei sei mesi di apertura di Expo Dubai
  • L’esposizione universale di Dubai ha registrato la quota di oltre 20 milioni di visitatori. Expo Milano 2015 aveva registrato 22,2 milioni di visitatori,

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it 

Scritto da

Divido il mio tempo tra la professione di comunicatore pubblico e l’arte della danza contemporanea, che mi porta sui palcoscenici italiani come danzatore e coreografo. L'arte, il teatro, la danza, i viaggi e la cucina sono le mie passioni. L’incontro con Habitante è un’avventura di scrittura che mi permette di raccontare, con stimoli nuovi, i mondi che ho conosciuto e imparato ad apprezzare negli anni.