I piccoli di casa e la genitorialità: Giocare in giardino. L’importanza di questa attività per bambini

Giocare in giardino può essere per i più piccoli un’occasione in cui esplorare il mondo e dare spazio alla propria creatività.

I piccoli di casa e la genitorialità: bambini in spiaggia. I consigli e le precauzioni per una vacanza serena

Tutti a giocare in giardino

Che sia il giardino o il terrazzo di casa o un parco pubblico questo spazio è di fondamentale importanza per i più piccoli. Infatti, il contatto con la natura e la terra  permette ai bambini di scoprire il mondo circostante, facendo esperienze positive, spesso in compagnia.

Dunque, le attività all’aria aperta sono in grado di migliorare il piccolo a livello psicofisico, motorio e sensoriale.

Esplorare è l’attività preferita di ogni bambino, di qualunque età. Per questo, offrirgli la possibilità di dare spazio alla sua voglia di muoversi ed alla sua fantasia porterà con sé molti benefici.

Inoltre, sono moltissime le attività da poter svolgere in giardino: scivoli, altalene, una caccia al tesoro, percorsi ad ostacoli, ecc. Insomma, impossibile annoiarsi.

Un’altra attività particolarmente gettonata è quella di costruire una propria tana. Qui i piccoli potranno avere un posto segreto dove rifugiarsi, dando spazio alla creatività. Questa può essere costruita in legno, con delle coperte o, perché no, sull’albero.

Insomma, il giardino non può deludere i bambini, così piccoli ma con così tanta voglia di esplorare.

giocare in giardino - bambini

Giocare in giardino. L’importanza di questa attività per bambini – immagine di Unsplash di Jonathan Borba

Un ambiente sicuro

Spesso il giardino viene visto dagli adulti come un luogo poco sicuro e pieno di potenziali pericoli. Ma con dei semplici accorgimenti è possibile creare un’ambiente protetto, in cui poter lasciar correre i propri piccoli.

Per fare ciò è fondamentale spostare tutti gli attrezzi da lavoro o da giardinaggio, spesso taglienti ed appuntiti. Poi, assicuratevi che le piante presenti non abbiano spine o siano tossiche.

Attenzione anche alle scale ed ai punti raggiungibili particolarmente alti. Sarà meglio delimitare uno spazio tutto sullo stesso livello, magari coperto da un prato verde.

Infine, è importante creare un piccolo spazio in cui i più piccoli possano ripararsi dal sole o dalla pioggia. Qui sarà possibile fare merenda, godere un po’ di sano relax dopo le attività e magari fare un bel riposino.

I piccoli di casa e la genitorialità: Villaggi turistici per famiglie. Cosa sono e come scegliere quello giusto

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo alcuni dati ISTAT sulla vita quotidiana, quasi il 90% delle famiglie in Italia possiede un giardino, un balcone o un terrazzo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione