Le nuove mini-case in legno costano come un’auto e sono made in Italy

Le nuove mini-case in legno costano come un’auto e sono made in Italy. Sono economiche, spaziose e perfette per chi vuole ritrovare il proprio benessere psicofisico a contatto con la natura.

La produzione di case in legno

Specialmente in questo periodo in cui la maggior parte della popolazione mondiale è stata costretta a vivere in casa, il desiderio di ritrovare un contatto con la natura è aumentato. Disporre di un giardino e un ambiente a misura d’uomo è di primaria importanza. Infatti, sempre più persone cercano un modo di vivere alternativo più naturale e rilassato. Proprio per questo sono nate nuove realtà, anche in Italia, come Pineca, incentrate sulla produzione di case in legno.

Le nuove mini-case in legno costano come un'auto e sono made in Italy

Le nuove mini-case in legno costano come un’auto e sono made in Italy – Unspalsh foto di Andrea Davis

Le nuove mini-case in legno di Pineca

Una delle caratteristiche principali delle case in legno è l’impatto ecologico. Infatti, queste costruzioni hanno un impatto ambientale estremamente basso, soprattutto se paragonato a quello delle case in cemento. Infatti, il legno è un materiale che può essere smontato, riutilizzato e riciclato. E non compromette la superficie del terreno su cui poggia. Per di più, la nuova linea delle case in legno made in Italy, si distingue per la loro dimensione. Pineca, infatti, ha iniziato a produrre le cosiddette “tiny house”, le mini-case in legno di cui tutti parlano.

I migliori costruttori di case in legno in Italia e in Europa

Le caratteristiche delle mini-case in legno

Le mini-case di Pineca vanno da quelle che misurano meno di 10 metri quadri a quelle che raggiungono circa 30 metri quadri. Ogni casa nasce da un progetto ben definito, che il cliente può scegliere direttamente sul sito, in base alle sue esigenze e gusti personali. Dopodiché l’assemblaggio avviene sul posto e può variare a seconda delle esigenze di chi compra. Infatti sono presenti mini-case munite di verande, balconi, fioriere e tanti altri materiali da scegliere e accessori, da spostare e combinare, per realizzare una vera e propria casa unica nel suo genere. Inoltre, il legno usato nelle case Pineca arriva dalla Lituania, è di quelli chiari e tipicamente scandinavi, completamente sostenibile. Quindi, perfetto sia per le case con uno stile tipicamente di montagna, sia per le costruzioni con una linea più minimale e contemporanea.

Quanto costa costruire una casa in legno? Architettura e bioedilizia

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Già nel 2017 le case in legno hanno rappresentato il 7% delle nuove abitazioni costruite in Italia: 3.200 nuovi edifici su tutto il territorio nazionale (di cui il 90% a scopo residenziale), con un +9,9% rispetto all’anno precedente. Questa nuova ondata di permessi di costruire per case in legno ha collocato l’Italia al quarto posto tra i Paesi europei per la produzione di edifici prefabbricati in legno, preceduta soltanto da Germania, Inghilterra e Svezia.
  • La diffusione delle case in legno nel centro e sud Italia, pur con valori decisamente più contenuti, è in continua crescita: 3% Liguria, 4% Toscana, 6% Marche, 3% Lazio, mentre tutte le altre regioni sommate insieme raggiungono un 8%.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.