Estate 2022: le tendenze per un giardino moderno

Estate 2022: arredo giardino

L’estate è alle porte, il giardino è il luogo della casa più utilizzato durante i periodi più caldi, quindi è utile conoscere le tendenze d’arredo per un giardino moderno.

I colori nella progettazione del giardino

Estate 2022: le tendenze per un giardino moderno

Già dalla primavera, chi possiede un piccolo spazio verde, non vede l’ora di utilizzarlo il prima possibile. Tra cene con amici, pranzi sotto l’ombrellone e pomeriggi distesi sull’erba, il giardino è uno dei luoghi più utilizzati durante sia la primavera che l’estate.

Che il giardino a disposizione abbia una grande metratura o piccola, arredarlo e renderlo il più accogliente e carino possibile è un passo da compiere. Per quest’anno le tendenze parlano chiare e prediligono tipi di giardino in stile moderno. Ecco, alcuni elementi che non possono mancare in un ourdoor:

  • Quest’anno le tendenze portano a sedute particolari per il giardino. Si parla infatti di sedute reclinabili e allungabili con colori tenui.
  • La scelta dei tavoli è fondamentale, anche solo come poggia bevande o libri. Ma anche tavoli di dimensioni più grandi per pranzare con gli amici.
  • Come trend, anche per quest’anno, ci sarà l’ombrellone. Un modo per rendere più confortevole il giardino.
  • Un’altra alternativa all’ombrellone, sempre in trend anche quest’anno sono anche le pergotende, di elegante design.
  • Mobili da giardino sostenibile.
  • La tendenza Boho, che richiama lo stile bohémien.
  • Stile minimalista anche nelle sedute.
  • Ultimo tocco, anche per questa estate, il barbecue.
Arredo giardino 2022

Estate 2022: le tendenze per un giardino moderno – shutterstock di stock_studio

I materiali trendy per l’estate 2022

I trend parlano chiaro anche sui materiali preferiti per questa estate 2022. Si parla di materiali naturali, risultano essere sempre una chiave vincente. Si può scegliere di giocare con i contrasti, un tono naturale e un suo opposto. Ma non solo, i trend accennano anche scelte sui tessuti, si prediligono tessuti fluidi e naturali. Un possibile gioco di contrasto da attuare nell’arredo del proprio giardino, potrebbe essere di combinare toni briosi e vivaci con toni più naturali. Sedute di colore rosa, oppure rosse, insomma, tutti i colori accessi aiuteranno a rendere giovanile e divertente l’ambiente. Sia per le cene di svago con gli amici, che per serate in cui ci si rilassa.

Design e sostenibilità: complementi d’arredo per una casa salubre

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo un’indagine condotta dalla Coldiretti, sei italiani su dieci hanno scelto di tornare nell’orto per curare verdure, ortaggi, fiori e piante. Nei capoluoghi di provincia, rileva proprio la Coldiretti, negli ultimi cinque anni si è registrata una forte crescita, del 36,5% in più, con il record di 1,9 milioni di metri quadri di terreno di proprietà comunale.
  • Il comfort dovrebbe essere un fattore chiave nella scelta dei materiali per i mobili da esterno. Da non sottovalutare nemmeno la flessibilità. I materiali leggeri come il polietilene o l’alluminio rendono più facile spostare i mobili in giardino per seguire il sole, o ripiegarli per riporli in inverno.
  • Nei piccoli giardini, sarebbe interessante considerare la panca o i posti a sedere integrati piuttosto che molte sedie che possono creare un aspetto disordinato. I sedili possono essere costruiti intorno agli alberi, nell’angolo delle pareti, all’interno di una rientranza in una parete, sui lati dei camini all’aperto e sul bordo superiore di letti rialzati, muri di sostegno o giochi d’acqua. I sedili in legno integrali sono un buon modo per incorniciare il bordo del piano di calpestio in legno oppure si può rendere i gradini del ponte abbastanza larghi in modo che raddoppino come posti a sedere. In alternativa, usa sedie e tavoli pieghevoli che possono essere riposti in inverno o quando non vengono utilizzati.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it