Qual è la differenza tra equinozio e solstizio? I due momenti a confronto

Scopriamo la differenza tra equinozio e solstizio, due momenti dell’anno che presentano caratteristiche differenti grazie alle posizioni assunte dal Sole.

Perché il Sole è giallo?

Differenza tra equinozio e solstizio

Nel corso di un anno solare si vivono due solstizi, uno d’estate ed uno d’inverno, e due equinozi, d’autunno e di primavera.

I due solstizi distano l’uno con l’altro sei mesi circa ed indicano il giorno in cui gli emisferi terrestri ricevono il minimo ed il massimo irraggiamento solare in un anno.

Al contrario, con gli equinozi si indicano i giorni dell’anno in cui la durata della notte e del dì è perfettamente uguale in ogni punto della Terra. Infatti, in queste due giornate tutto il pianeta vive 12 ore di luce e 12 ore di buio.

L’equinozio

Il termine equinozio deriva dal latino e significa letteralmente “notte uguale”. In questi due giorni dell’anno, infatti, la notte è uguale al dì.

Questo avvenimento è possibile grazie alla particolare posizione del Sole che si trova perfettamente nell’intersezione tra l’equatore celeste e l’eclittica. La nostra Stella, quindi, in questi momenti dell’anno è perpendicolare all’equatore terrestre. La perfetta divisione del Pianeta, inoltre, è resa possibile grazie ad una linea immaginaria, che si traccia dal polo nord al polo sud, illuminando ed oscurando la Terra esattamente a metà.

Gli equinozi cadono esattamente il 21 marzo ed il 23 settembre, segnando la primavera o l’autunno, in base all’emisfero di riferimento.

differenza tra equinozio e solstizio

Qual è la differenza tra equinozio e solstizio? I due momenti a confronto – Immagine di Unsplash di v2osk

Il solstizio

I solstizi sono i due momenti dell’anno in cui il Sole raggiunge il punto di declinazione minima o massima, nel moto apparente compiuto lungo l’eclittica.

In questo modo, infatti, nell’emisfero nord il 21 giugno è possibile godere del giorno più lungo dell’anno, con più ore di luce rispetto alle ore di buio. Al contrario, sempre in questo emisfero, il 21 dicembre si vive il giorno più corto dell’anno, con un numero maggiore di ore di buio, rispetto a quelle di luce.

La popolazione mondiale nel 2050: quanti abitanti avrà il pianeta Terra?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’età del nostro pianeta Terrà è stata stabilita ad oltre 4,5 miliardi di anni, circa un terzo dell’età approssimativa dell’universo.
  • Il raggio medio del Sole, stella dalla forma sferica, è lungo 696340 km.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione