Vantaggi e svantaggi dei controsoffitti in cartongesso: esempi e prezzi al mq

Molte volte si opta per i controsoffitti in cartongesso, quando si decide di ristrutturare casa. Uno dei materiali più tecnici e anche il più utilizzato di settore.

I controsoffitti in cartongesso sono sempre un’ottima soluzione, in particolare quando si decide di ristrutturare casa nel miglior modo possibile. Un rivestimento scelto per il suo basso costo economico.

Ristrutturare casa per renderla più efficiente: quali interventi valutare?

Vantaggi e svantaggi dei controsoffitti in cartongesso

Il cartongesso sembra aver raggiunto un nuovo livello, infatti, al giorno d’oggi, viene utilizzato molto da costruttori e arredatori. Un materiale perfetto per la divisione e la finitura degli ambienti interni di casa. Inoltre, viene spesso utilizzato anche per la costruzione di case prefabbricate, essendo molto flessibile e adattabile. Ecco, tutti i vantaggi e gli svantaggi dei controsoffitti in cartongesso:

Vantaggi

Indubbiamente l’utilizzo del cartongesso per i controsoffitti è ottimo per l’isolamento. Inoltre, se si ha intenzione di rifare l’impianto elettrico di casa, l’utilizzo del cartongesso può nascondere in maniera ottima l’impianto. Oppure, anche per nascondere le bocchette dell’aria condizionata o tubi. Se si notano in casa, alcune imperfezioni o crepe, l’utilizzo del cartongesso è l’ideale.

Svantaggi

Esistono però, due svantaggi da prendere in considerazione. Infatti, uno degli svantaggi del controsoffitto in cartongesso è sicuramente legato alla distanza tra pavimento e soffitto. Quindi si dovrà tenere in considerazione il fatto che, la distanza verrà inevitabilmente abbassata. L’altro svantaggio è legato ai tempi di installazione, più lunghi paragonati ai tradizionali muri di cartongesso.

Soffitto cartongesso

Vantaggi e svantaggi dei controsoffitti in cartongesso: esempi e prezzi al mq – Pexels di Victor Freitas

Controsoffitti in cartongesso: esempi e prezzi al mq

Optare per un controsoffitto in cartongesso è sempre un’ottima decisione, per il fatto che, sono parecchio economici rispetto ad altre soluzioni. Viene utilizzato quando si vuole nascondere una crepa, un’imperfezione, oppure un sistema d’impianto elettrico. Inoltre, è un ottimo modo per isolare l’ambiente di casa.

Prezzi al mq

I prezzi degli abbassamenti in cartongesso, quindi realizzati con una lastra in gesso rivestito, sono a partire da 29 euro al mq. I prezzi dei controsoffitti fonoisolanti, si parla anche qui di 29 euro al mq. Per i controsoffitti con veletta, si tratta di 35 euro al mq. Se invece, si opta per un controsoffitto antiumidità si tratta di 37 euro al mq. Invece, per i controsoffitti termo-isolanti i prezzi partono da 35 euro al mq.

Esempi di controsoffitti in cartongesso

Sono molte le realizzazioni di controsoffitti in cartongesso, si possono scegliere diverse forme e colori. Si può infatti giocare con tante geometrie e luci per risaltare le forme e il design della realizzazione. Si possono scegliere forme come la stella, posizionata al centro del soffitto di una stanza, oppure diverse forme di geometrie sovrapposte. Insomma, questo tipo di controsoffitto in cartongesso riesce a creare un’atmosfera del tutto unica.

Qual è il periodo migliore per ristrutturare casa?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo un’indagine del portale immobiliare.it, i prezzi degli affitti in Italia nel mese di giugno 2022, sono in forte crescita. Più di 250.000 abitanti, un’incremento del +1,6%.
  • Una tipologia molto popolare di cartongesso è il cartongesso isolato o il cartongesso termico. È progettato per mantenere il calore all’interno della casa. La sua ottima capacità di contenere il calore si ottiene con l’aggiunta di un pannello di isolamento termico. Il tutto è attaccato al retro del cartongesso. Vengono combinati insieme per creare un unico foglio e formare un cartongesso isolante.
  • Il cartongesso può essere acquistato in varie dimensioni. I fogli di cartongesso tendono ad avere una larghezza compresa tra 0,9 e 1,2 metri e una lunghezza compresa tra 1,8 e 3,6 metri. La maggior parte del cartongesso ha uno spessore tra 9,5 mm e 12 mm. Tuttavia, esistono diversi tipi di cartongesso con tante altre variazioni di lunghezza, larghezza e spessore.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it