Vai al contenuto
stili di arredamento più amati?

Tendenze materiali 2022: anticipazioni per l’arredamento

Condividi L'articolo su

Ogni anno i cataloghi dei piccoli e grandi negozi di arredamento propongono le loro novità in fatto di stili, colori e materiali. Punto di riferimento per scoprire nuovi trend e indiscrezioni è l’appuntamento primaverile del Salone del Mobile a Milano – quest’anno posticipato dal 5 al 10 settembre. In attesa di vedere dal vivo nel capoluogo lombardo le nuove proposte, scopriamo quali sono le tendenze materiali per il 2022.

Salone del Mobile 2021: un evento aperto al pubblico

Gli elementi naturali guidano le tendenze materiali

Spinti da un’attenzione crescente per la sostenibilità e dall’impulso “modaiolo” dato dai messaggi ecofriendly di celebrità e influencer, siamo sempre più alla ricerca di materiali naturali ed ecologici. Inevitabilmente le tendenze materiali 2022 seguono questa direzione. In quest’ottica legno, paglia e sughero sembrerebbero le materie prime maggiormente in evidenza.

Tendenze materiali 2022: anticipazioni per l’arredamento
Tendenze materiali 2022: anticipazioni per l’arredamento – fonte unsplash di katsia jazwinska

I materiali Japandi

Il trend che unisce stile scandinavo e cultura dell’abitare giapponese, già presente nel 2021, troverà nuovamente spazio nell’anno nuovo. Da qui l’utilizzo del legno come materiale principale, con una prevalenza di essenze chiare talvolta abbinate a quelle scure. In ogni caso, qualunque sia l’essenza, il legno dovrà esprimere tutte le sue caratteristiche naturali, evitando tinteggiature e colorazioni.

Lo stile Japandi pone inoltre l’attenzione sui materiali tessili naturali: juta e lino sono le trame privilegiate di questo trend. Fibre naturali tra le più versatili ed ecosostenibili; in particolare la juta è biodegradabile al 100%.

Intrecciati e impagliati

Osservando le tendenze degli arredi, in particolare di tavoli e sedie, emerge sicuramente la riproposizione di oggetti connotati dall’intreccio, che si tratti di rattan, bamboo o vimini.

Se la paglia di Vienna ha avuto il suo momento di riscoperta nel 2020, intrecci più grezzi e tradizionali troveranno nuovamente vitalità nel 2022. L’ispirazione in questo caso è sicuramente anni ’70, soprattutto per quegli oggetti che mixano il legno scuro con l’intrecciato chiaro.

Non solo tappi: il sughero nell’arredo

Impiegato come materia prima per la realizzazione di elementi di arredo, quali sedie, tavoli, sgabelli e lampade nel 2022 il sughero sarà tra i materiali più in voga. Naturale, ecologico e versatile: il sughero assume sempre più una connotazione attraente grazie alla sua leggerezza e al carattere “virtuoso”. Infatti è un materiale facile da lavorare, impermeabile, anallergico, estremamente resistente e dotato di proprietà di isolamento termico e acustico.

Motivo per il quale trova numerose applicazioni non solo come materia prima per gli elementi di arredo ma anche per le finiture: piastrelle di sughero vengono sempre più impiegate per la decorazione delle pareti, oltre che per la realizzazione di pavimenti.

Tendenze materiali 2022: anticipazioni per l’arredamento
Tendenze materiali 2022: anticipazioni per l’arredamento – fonte unsplash di julia kuzenkova

La salute ancora al centro delle tendenze materiali 2022

L’emergenza sanitaria degli ultimi due anni legata al COVID-19 ha aumentato l’attenzione verso l’igiene e la salubrità degli ambienti domestici. Sono sempre più diffuse sperimentazioni nel campo dei rivestimenti ceramici per sviluppare prodotti che aumentano le prestazioni dei materiali sotto questo aspetto. In particolare, le aziende produttrici di piastrelle in gres hanno sviluppato una nuova tecnologia in grado di soddisfare le esigenze del mercato. Il gres antibatterico continuerà a essere nel 2022 uno dei materiali più diffusi nella scelta delle finiture. Si tratta sostanzialmente di rivestimenti in gres porcellanato, effetto cemento o pietra, che assicurano una protezione costante grazie alla tecnologia agli ioni d’argento. Questa tecnica impiegata al momento della cottura produce uno strato protettivo capace di prevenire la crescita e lo sviluppo di batteri, con o senza luce solare. Un prodotto adatto sia in ambienti esterni che interni, resistente contro macchie, polvere e agenti atmosferici.

Le 3 tendenze 2021-2022 per la decorazione della casa

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Tra le tendenze maggiormente diffuse in fatto di arredo troviamo il second-hand. Il mercato dell’usato, secondo l’Osservatorio Second Hand Economy condotto da Bva-Doxa, ha rilevato in Italia un incremento del settore del 33% negli ultimi 5 anni.
  • Comprare e vendere usato si conferma al quarto posto tra i comportamenti considerati più sostenibili dagli italiani (49%), subito dopo la raccolta differenziata (95%), l’acquisto di lampadine a LED (77%) e di prodotti a chilometro zero (56%).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News