Telosa: la città più sostenibile del mondo

L’imprenditore Lore ed il team di BIG (Bjarke Ingels Group) stanno progettando per il 2030 la città più sostenibile del mondo.

Le iniziative sostenibili nel mondo: la casa di Horace Burgess in Tennessee è l’edificio sull’albero più grande al mondo

Dove sorgerà la città più sostenibile del mondo

Telosa è una città del futuro che verrà costruita nel deserto americano e che punta a efficienza e sostenibilità.

Il progetto è di BIG e del plurimiliardario imprenditore dell’ecommerce Marc Lore. L’obiettivo del progetto è quello creare l’ambiente ottimale per la vita urbana delle generazioni future.

Il progetto vuole ricreare una città a misura di persona in cui biciclette e pedoni hanno la priorità. Verranno inoltre costruire:

  • auto a guida autonoma che si muovono lentamente
  • centri di formazione
  • istituzioni culturali
  • negozi per facilitare la socialità.

Una nuova vita

L’area scelta è un appezzamento di circa 61.000 ettari (150.000 acri) nel deserto americano. Per i prossimi quarant’anni vorrà ospitare circa 5 milioni di persone e partirà nel 2030 con una popolazione di 50.000 abitanti. Il terreno sarà di proprietà della comunità e verrà acquistato e poi donato ad una sovvenzione comunitaria, in modo che il suo valore autofinanzi la costruzione stessa. La città avrà una densità di 33 persone per acro, pari a quella di San Francisco. Si sviluppa inoltre dal concetto di città in 15 minuti per tutti i servizi a portata di mano per chiunque.

“Dal riscaldamento globale, all’acqua e all’energia: come possiamo migliorare la vita delle generazioni future? E quale tecnologia e altre innovazioni nella politica e nel design possiamo incorporare nella città grazie al fatto che la stiamo costruendo da zero?”, dice il magnate Marc Lore. “Immagina cosa è possibile fare con materiali da costruzione sostenibili, veicoli autonomi, aerei elettrici e spostamento sotterraneo di materiali”.

Una città green

Telosa avrà un sistema di recupero delle acque piovane e per il trattamento delle acque grigie. Grazie a una smart grid alimentata ad energia rinnovabile rifornirà autonomamente l’intera città. Gli edifici saranno costruiti con materiali sostenibili e ad alte prestazioni e saranno ridotte le emissioni inquinanti, migliorando la qualità dell’aria.

L’importanza dell’inclusività

Tutti i cittadini di Telosa avranno parità di accesso alla formazione e all’assistenza sanitaria. Grazie alle app i cittadini potranno tenere sotto controllo i consumi e organizzare i loro appuntamenti e le attività. Verrà anche installata una torre panoramica detta Equitism, dotata di pannelli fotovoltaici e sistemi per la raccolta idrica e verranno allestite fattorie dove produrre cibo a km zero per la comunità.

LVRSustainable, una comunità consapevole per un consumo sostenibile: intervista a Maria Fernanda Hernandez

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati di Legambiente, in Italia, il contributo delle fonti pulite rispetto ai consumi elettrici è passato dal 15 al 36% e in quelli complessivi dal 7 al 19%. La crescita maggiore è avvenuta nel solare fotovoltaico e nell’eolico, che nel 2019 hanno soddisfatto rispettivamente il 7,6% e il 6,2% dei consumi elettrici nazionali.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).