Perché scegliere la caldaia a condensazione?

Perché scegliere la caldaia a condensazione? Riscaldare casa nel modo giusto e mantenendo una temperatura ottimale oggi è possibile con una caldaia a condensazione. Infatti, a differenza dei vecchi impianti di riscaldamento obsoleti ed inefficienti, il nuovo sistema a condensazione garantisce performance elevate ad un costo irrisorio. Ciò sia per il riscaldamento di casa, sia per la produzione di acqua calda.

Le innovative caldaie a condensazione

Le caldaie a condensazione, a differenza degli obsoleti modelli, sono più rispettose dell’ambiente grazie al minor utilizzo di carburante. Inoltre, le  emissioni contenute, permettono di risparmiare sui consumi domestici, grazie ad una riduzione dei costi in bolletta. Pertanto, dal 2015 la normativa Erp, ha previsto che l’offerta di questo settore sia quasi esclusivamente rivolta verso le caldaie a condensazione, sia per poterne cogliere i vantaggi di efficienza, sia per diminuire l’impatto ambientale. Infatti, la caldaia a condensazione offre prestazioni migliori e non richiede una tubazione di rivestimento del condotto dei fumi. Questo tipo di caldaia funziona a gas o a gasolio e disperde meno calore perché viene conservato grazie a uno scambiatore-condensatore.

Perché scegliere la caldaia a condensazione

Perché scegliere la caldaia a condensazione – shutterstock foto di Alexander Raths

Come funziona una caldaia a condensazione

In una caldaia a condensazione l’acqua viene scaldata come nelle caldaie tradizionali, attraverso il calore della combustione. Tuttavia, la caldaia tradizionale disperde gran parte dell’energia termica, mentre quella a condensazione recupera il calore prodotto dai fumi di scarico. In altre parole, si ottengono rendimenti termici molto alti con un notevole risparmio dei costi. Ciò perché, la caldaia a condensazione sfrutta il vapore acqueo e la condensa ottenuti con la combustione e, al posto di generare scarti, produce calore. Quindi, grazie a questo innovativo sistema, il calore recuperato fa sì che l’acqua si riscaldi più in fretta, aumentando così, anche il benessere domestico generale.

Tutto quello che c’è da sapere sulla manutenzione della caldaia

I vantaggi della caldaia a condensazione

Tra i principali vantaggi che derivano dall’installazione di una caldaia a condensazione ci sono zero sprechi di energia, minore consumo di gas, minore spesa in bolletta, minore impatto sull’ambiente e migliore efficienza energetica. Per quanto riguarda il risparmio energetico, la caldaia a condensazione ottimizza l’energia prodotta consentendo un risparmio nei consumi del 30% che diventa del 50% se combinata all’inserimento di pannelli solari termici. Inoltre, rispetta l’ambiente, in quanto, grazie alle recenti tecnologie che la caratterizzano, offre un riscaldamento sempre più sostenibile e meno inquinante, perché riduce di circa il 30 per cento le emissioni di CO². Infine, la caldaia a condensazione, che garantisce una durata di oltre 15 anni, è perfettamente compatibile ai termosifoni tradizionali, al riscaldamento a pavimento e a qualsiasi altro impianto di riscaldamento

Quali sono le migliori caldaie a condensazione?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Tra i motivi per cui conviene acquistare una caldaia a condensazione c’è anche l’Ecobonus 2021 che permette di sostituire la vecchia caldaia con la detrazione del 65 per cento.
  • Una corretta manutenzione della caldaia deve prevedere anche la verifica dei fumi. Qualora non si assolvesse agli obblighi di legge previsti per la manutenzione della caldaia, il proprietario, l’inquilino dello stabile o l’amministratore di condominio che non rispetta le regole, incorre in sanzioni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.