Organizzare una pegboard fai da te

Per gli appassionati del fai da te, avere una parete organizzata con tutto l’occorrente, diventa indispensabile. Qualsiasi sia la nostra passione, avere il materiale in ordine e comodo è il primo passo per la riuscita delle nostra opera. Organizzare una pegboard fai da te è semplice, possiamo recuperare materiali che non utilizziamo più e avere una parete da lavoro a basso costo.

Come organizzare il tavolo da lavoro e la pegboard

La prima cosa da fare è scegliere la posizione del tavolo, che per comodità è consigliabile posizionarla di fronte al muro sulla quale costruiremo la parete attrezzata. Ci sono vari materiali per creare la base della pegboard, a seconda di quali saranno gli attrezzi da appendere. Ad esempio possiamo recuperare dei bancali, lavorarli con la carta vetro e le vernici, e appenderli dietro al tavolo. Gli scaffali del bancali si trasformano in cassetti, gli spazi tra i listoni di legno sono comodi per appendervi vasi e attrezzi. Inoltre, possiamo colorarli a seconda del nostro gusto, così da sentirci completamente immersi nel nostro mondo.

Come realizzare una parete da lavoro

Organizzare una Pegboard fai da te -shutterstock_1419159539 Di Igisheva Maria

Preparare la pegboard con una struttura di metallo e legno

In alternativa, possiamo creare una parete attrezzata con dei grandi pannelli in legno compresso e truciolare. Questi pannelli si trovano in tutti i più comuni centri per il bricolage e si chiamano pannelli di faesite. Si trovano a pannello intero oppure pre forati. Scegliamone la quantità giusta a seconda delle misure che ci occorrono, è necessario preparare un telaio sul quale appoggiare il pannello e fissarlo con trapano e tasselli. Se non troviamo il prodotto in legno, esiste anche in metallo.

Idee per creare lanterne luminose fai da te

Scateniamo la fantasia per attrezzare e decorare la pegboard fai da te

Quando il nostro pannello sarà pronto, possiamo metterci tutta la fantasia per attrezzarla con il necessario per la nostra attività. A poco prezzo possiamo trovare ganci in stock per appendere comodamente gli attrezzi. Mensole, vasi di fiori, una lavagna e un orologio sono complementi sia d’arredo che utili per rendere la nostra pegboard fai da te ancora più completa. Un’idea carina è anche quella di fissare dei fili di spago della lunghezza che preferiamo, per appenderci qualche fotografia con delle mollettine colorate in legno. Questa idea, oltre ad essere bella esteticamente, è comoda per fissare immagini che siano d’ispirazione, oppure i libretti d’istruzione.

Utilizziamo materiali di riciclo per rendere la nostra pegboard pratica e funzionale (ma anche amica dell’ambiente)

Con i materiali che abbiamo in casa possiamo creare ripiani e portaoggetti senza spendere un euro, e ovviamente sostenibili. Le lattine e i barattoli in latta diventano portaoggetti versatili, i sottovasi sono utili per riporre piccoli chiodi o viti da non perdere. Se abbiamo degli astucci che non utilizziamo più, anche loro possono essere appesi e continuare il loro lavoro da porta penne o pennelli. I barattoli di vetro che di solito troviamo in cucina sono perfetti per riporre i pennelli sporchi di vernice e lavarli, e i fogli di giornale sono il miglior modo per coprire il pavimento se rischiamo di macchiarlo. Organizzare una pegboard fai da te può diventare un momento di grande ispirazione e creatività, oltre che divertente e donare versatilità e bellezza al nostro spazio bricolage.

Quali saranno le nuove tendenze 2021 nel fai-da-te?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Nella classifica mondiale del fai da te, l’Italia è classificata all’ottavo posto. Gli italiani si danno un gran da fare, dando vita ad un mercato che sfiora i 13 milioni l’anno.
  • Sulla spesa pro capite, si calcola che ogni italiano spende 240.00 euro all’anno per acquistare materiale per il bricolage fai da te. Lo sviluppo è in corsa anche grazie al sostegno di tutorial in internet, che spiegano passo passo come realizzare grandi o piccole opere Do It Yourself (DIY).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Appassionata da sempre di animali, con il sogno di vivere in mezzo a loro, credo negli alberi e nella magia del bosco, credo alle mani forti e gli occhi pieni. Camminare scalza nei prati è una delle mie più grandi passioni. Scopro il mondo della cinofilia nel 2016, e inizio un percorso di formazione che è ancora in atto. Proprio grazie ai cani, incontro Sonia Carrera e le sue adorabili spitz, e così nasce la collaborazione con Habitante, grandissima fonte di ispirazione e spinta a mettermi in gioco.