Vai al contenuto
CIRFOOD e i progetti per l’ambiente

Le iniziative sostenibili nel mondo: CIRFOOD e i progetti per l’ambiente

Condividi L'articolo su

Tra le iniziative sostenibili nel mondo sempre più aziende promuovono una transizione green. Tra queste CIRFOOD con i progetti per l’ambiente. Un’azienda Italiana che promuove azioni sostenibili per ridurre il proprio impatto ambientale, prevenire gli sprechi e ridurre l’inquinamento.

La transizione sostenibile delle aziende

L’Agenda 2030 e gli Obiettivi di Sviluppo, nonostante aspirino ad azioni immediate, hanno spinto le aziende a ragionare in una prospettiva di lungo periodo, sostenendo un vero e proprio cambiamento culturale nel mondo imprenditoriale. Infatti, sempre più aziende scelgono volontariamente la sostenibilità d’impresa, applicando alla propria strategia i 17 Obietti di Sviluppo Sostenibile. La sostenibilità d’impresa può essere definita come l’insieme di quelle politiche aziendali che permettono di generare valore di lungo periodo integrando nel proprio business considerazioni ambientali e sociali. Ciò significa gestire in modo efficiente e strategico tutte le risorse a disposizione, che permettano di generare soluzioni innovative.

Inoltre, un’impresa sostenibile deve saper instaurare una relazione strutturata e costante con i propri stakeholder adottando un approccio sistemico, inclusivo e trasparente. Solo in questo modo, caratterizzato da un forte orientamento all’innovazione, può generare crescita economica, sviluppo sociale e salvaguardia del patrimonio naturale. Per riuscirci, però, è fondamentale che adotti un approccio sistemico, inclusivo e trasparente, anche nel settore della ristorazione, proprio come fa CIRFOOD.

CIRFOOD e i progetti per l’ambiente
CIRFOOD e i progetti per l’ambiente – shutterstock foto di Andrei_Minsk

I progetti per l’ambiente di quest’azienda italiana

CIRFOOD dal 2018 promuove iniziative sostenibili diminuire il proprio impatto ambientale, prevenire gli sprechi e ridurre l’inquinamento. Non a caso oggi raccoglie i propri frutti, grazie agli investimenti finalizzati all’uso di fonti rinnovabili e alle azioni di efficientamento che hanno permesso all’azienda di evitare il 7,4% in più di emissioni di CO2 e realizzare un cospicuo contenimento dei consumi idrici. Inoltre, CIRFOOD ha anche realizzato un progetto di quantificazione dei rifiuti prodotti, su cui avviare studi di modelli di economia circolare, con l’obiettivo di allungarne il ciclo produttivo con progetti di riuso o riciclo. Ecco tutti i progetti per l’ambiente di CIRFOOD. Il tutto comunicato in modo trasparente grazie al proprio Bilancio di Sostenibilità.

1. L’impegno contro la lotta allo spreco

Sul tema del contrasto agli sprechi alimentari, CIRFOOD da anni stipula accordi con realtà per il recupero e la donazione di alimenti non consumati a enti caritatevoli. Grazie a questa azione persegue il duplice obiettivo di recuperare cibo ancora commestibile e al tempo stesso generare valore sociale. CIRFOOD già all’inizio di questo percorso di transizione sostenibile ha donato 39.000 porzioni e circa 4700 kg di alimenti, tra cui pane e frutta.

Nasce la prima Farmacia Alimentare: offre piatti sani e consigli nutrizionali

2. Supply chain sostenibile

CIRFOOD ha posto grande attenzione anche alla sostenibilità della supply-chain. Dal 2018 sono aumentati del 64,6% i fornitori selezionati sulla base di criteri di sostenibilità e del 69,5% quelli che presentano requisiti di carattere sociale. L’impresa si pone l’obiettivo di centralizzare quanto più possibile gli acquisti attraverso una piattaforma dedicata, in modo da rendere la propria logistica sostenibile.

3. Selezione di prodotti di qualità per una sana alimentazione

L’impresa privilegia prodotti BIO, DOP, IGP, STG, equosolidali, a filiera corta e a km zero. Oggi, questo tipo di prodotti rappresentano il 23,4% delle materie prime alimentari totali impiegate dall’azienda. In più, sono in crescita i prodotti acquistati da Libera Terra, che si impegna a valorizzare le terre confiscate dalla criminalità organizzata e anche i prodotti ittici provenienti da pesca sostenibile.

L’azienda è famosa anche per aver dato il via ad importanti progetti dedicati alla sensibilizzazione sulla sana e corretta alimentazione dedicati agli utenti della ristorazione scolastica e aziendale.

Inoltre, per gli alunni delle scuole elementari l’impresa ha ideato Food Shuttle, il laboratorio edu-tech multisensoriale, pensato per far scoprire attraverso il gioco e l’esperienza non solo il valore degli alimenti e del territorio, ma anche l’origine dei prodotti, la biodiversità e la lotta agli sprechi.

Alimenti che aumentano l’ansia: una dieta ad hoc per l’equilibrio psicofisico

4. Sostenibilità sociale e lavorativa

CIRFOOD ha riconfermato anche il proprio impegno per l’occupazione. La maggior parte dei dipendenti lavora con un contratto a tempo indeterminato (oltre il 92%). Inoltre, la quota femminile in azienda è pari all’89%. L’azienda ha anche valorizzato l’occupazione giovanile, attraverso contratti di apprendistato grazie all’attivazione di 100.585 ore di formazione e all’investimento di 6,5 milioni di euro in welfare attraverso il programma NoixNoi. Infine, per CIRFOOD la responsabilità nei confronti dei dipendenti è legata anche agli investimenti e formazione per una maggiore sicurezza sul lavoro, che si sono tradotti in una diminuzione degli infortuni.

Le iniziative sostenibili nel mondo: salute e sicurezza nella strategia d’impresa

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Nel 2018, 70 dipendenti di CIRFOOD hanno partecipato alla fase pilota di MovEat! Il programma di welfare pensato per promuovere una corretta alimentazione e sani stili di vita in azienda. Già a un mese dall’introduzione del programma, i piatti MovEat! selezionati dagli utenti sono stati 3.284. In tutto, sono stati percorsi 17 milioni di passi, pari a 13.000 km, e bruciate oltre 2 milioni di kcal.
  • Gli italiani che lavorano in azienda, secondo la ricerca Vai oltre la forma, hanno una forte voglia di sostenibilità per il proprio ambiente di lavoro, puntando sull’uso delle energie rinnovabili e sulla riduzione del consumo di plastica.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News