Quando conviene estinguere il mutuo?

Estinguere il mutuo della propria casa anticipatamente, non avere più rate da pagare e poter godere appieno del proprio reddito, è il sogno di tutti i mutuatari. Questa decisione merita, però, un’attenta valutazione difatti ci sono momenti migliori di altri per procedere con l’estinzione anticipata. Per risparmiare in termini di interessi l’ideale sarebbe estinguere il debito nelle sue fasi iniziali, ovvero tra 6 e 12 mesi dalla stipula dello stesso. La convenienza diminuisce man mano che si va avanti con il pagamento delle rate.

Quando conviene estinguere il mutuo?

La maggior parte dei mutui stipulati nel nostro paese prevede un piano di ammortamento alla francese, ovvero una tipologia di ammortamento in cui le rate sono costanti ma la loro composizione cambia nel tempo. Ogni rata, difatti, presenta una quota di capitale e una quota di interessi. Le prime rate di un mutuo sono quelle in cui la quota di interessi è maggiore mentre le rate finali sono quelle con interessi minimi.

Questo è il motivo principale per cui conviene estinguere il mutuo entro il primo anno. Ciò consente al mutuatario di risparmiare una quota importante dei costi sul prestito. Nonostante questa sia l’opzione migliore non sempre è quella più realistica, poiché la persona che ha stipulato un mutuo difficilmente riesce ad estinguerlo in una tempistica così stringente.

Decreto Sostegni bis: per i giovani sarà più facile comprare casa

Cosa valutare prima di decidere di estinguere un mutuo

Per un mutuatario ha senso, ed è vantaggioso, voler rientrare in anticipo del mutuo quando il suo piano di ammortamento prevede ancora molti interessi da pagare. In questo modo risparmierà del denaro che, altrimenti, avrebbe speso per farsi prestare dei soldi dal suo istituto di credito. Ci sono, però, degli aspetti da valutare prima di procedere con l’estinzione anticipata del debito.

  • Il numero delle rate residue, se il mutuo è vicino alla scadenza, non è molto conveniente pagare in una sola soluzione il debito restante poiché non ci sarebbe un risparmio effettivo.
  • La propria possibilità economica di pagare l’importo restante in una sola volta, che potrebbe generare debiti collaterali.
  • La tipologia di mutuo stipulato, difatti la banca non pretende il pagamento di penali nel caso dell’estinzione anticipata di mutui ipotecari. È invece possibile che venga richiesto il pagamento di somme extra nel caso di mutui fondiari o altri tipi di finanziamento.
Estinguere il mutuo

Quando conviene estinguere il mutuo? – SHUTTERSTOCK di Tutatamafilm

Estinzione completa o estinzione parziale

Con l’estinzione completa del mutuo viene indicata la totale chiusura del debito residuo in quanto rimborsato in un’unica soluzione dal mutuatario. Si parla, invece, di estinzione parziale del mutuo quando il debitore versa alla banca una certa somma (una parte di quanto dovuto) che viene sottratta dal debito residuo. Questa tipologia di estinzione incide sulle successive rate da pagare, ovvero ne diminuirà l’importo. In alternativa, se previsto dal contratto, è possibile mantenere la stessa rata e in questo modo accorciare la durata del mutuo.

Meglio comprare una casa nuova o da ristrutturare?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • L’Istituto nazionale di statistica evidenzia che in Italia pagano un mutuo, nella maggior parte dei casi come prima casa, circa 3,6 milioni di famiglie, ovvero il 19,2% dei nuclei familiari italiani.
  • Sempre secondo i dati dell’ISTAT nel 2018 più del 70% delle famiglie residenti in Italia, pari a quasi 19 milioni di famiglie, vive in case di proprietà, mentre il 20% circa vive in case in affitto o in sub-affitto, e un 10% vive in abitazioni per cui risulta avere titolo di usufrutto o altro.
  • L’estinzione anticipata del mutuo, dal 2007, non comporta più il pagamento di una penale. Difatti con la Legge Bersani gli istituti di credito non possono richiedere importi extra nel caso di estinzione anticipata di mutui per l’acquisto della casa, di mutui per la ristrutturazione e mutui per l’acquisto di immobili per attività professionali o economiche.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Biologa