Idee e consigli su come arredare uno chalet

Lo chalet è un abitazione tipica degli ambienti alpini e solitamente costruita in legno. Quest’abitazione è famosa per essere il simbolo del relax e del benessere. Il termine, infatti ha origini indo-europee e vuol dire “rifugio”, “riparo”. Per usufruirne al meglio, quindi, bisogna concentrarsi sulla sensazione di familiarità e calore che si vuole evocare: cucina, camera da letto e zona living devono essere arredate in modo da garantire la maggiore serenità possibile.

Appassionati della montagna? Ecco i complementi d’arredo che amerete

Cos’è uno chalet e come arredarlo

Lo chalet è un abitazione con origini svizzere. Un tempo, veniva utilizzata da pastori come luogo di rifugio, durante il pascolo del loro bestiame. Con il passare degli anni, questo luogo è diventato il simbolo di una vita tranquilla e distante da qualunque problema. L’arredamento tipico dello chalet, infatti, riflette questo particolare tipo di condizione. Come arredare uno chalet? Per arredare uno chalet bisogna fare attenzione a vari elementi:

  • materiale da utilizzare.
  • colori da scegliere

Il materiale più scelto è senza ombra di dubbio il legno: sia per il rivestimento delle pareti che per quello dei pavimenti. Se per il pavimento non si può prescindere dalla scelta del parquet, per le pareti si potrà utilizzare una tonalità di legno più chiara. In questo modo, infatti, si darà uno stacco all’ambiente, ravvivandolo allo stesso tempo. Per spezzare, si potrà ricorrere all’utilizzo di tappeti a pelo lungo o corto, a seconda delle preferenze. Quale colore scegliere? É preferibile scegliere colori caldi o tenui. Perciò, per le poltrone, tende, oggetti  e tutto ciò che fa da contorno all’abitazione sono consigliati colori come:

  • rosso
  • arancione
  • magenta
  • panna
  • bianco

Queste tonalità, infatti, si sposano alla perfezione con il senso di comfort e calore di cui lo chalet è simbolo. Passando dal generale al particolare, poi, bisognerà concentrarsi sull’ arredare con cura ogni singola camera:

  • la cucina dovrà essere pensata come luogo in cui poter cucinare pasti caldi in comodità e relax. Per questo, installare un isola è una scelta non solo molto pratica, ma anche elegante. Per quanto riguarda l’illuminazione, è importante che questa sia calorosa ed accogliente. Dato l’ambiente rustico e mondano tipico di uno chalet, ai lampadari è consigliabile preferire delle lampade. Il ferro battuto o l’ottone sono i materiali più utilizzati. Per quanto, invece, riguarda gli oggetti d’arredamento, un tocco vintage nello stile renderà piacevolissimo l’aspetto della cucina.
  • per arredare il soggiorno tipico di uno chalet non si potrà prescindere dal caminetto. Ogni chalet che si rispetti deve averne uno. Il calore del fuoco è l’elemento chiave. Attorno al camino, poi, si articola tutto il resto dell’arredamento della living-room: un ampio divano (magari in stile tirolese), con al centro un tavolinetto in legno ed al lato delle ceste in vimini per contenere i più disparanti fra gli oggetti. Sulle pareti si possono posizionare dei quadri e a terra delle piante contenute in vasi d’argilla (magari decorati con le proprie mani). Grandi cuscini e tappeti fungeranno da ottima cornice.
  • l’atmosfera rustica, poi, potrà essere ricreata nella camera da letto utilizzando per le pareti, ad esempio, l’effetto in pietra grezza. Per la struttura del letto, invece, si potrà optare per il ferro battuto. La testata, poi, potrebbe essere scelta in legno con venature naturali. La luce dovrà mantenersi soffusa e le scelta delle abat-jour punterà allo stile retrò.
arredare chalet

Idee e consigli su come arredare uno chalet- Pixabay di AlainAudet

Chalet in stile moderno: alcuni consigli

C’è, poi, chi preferisce discostarsi dall’arredamento classico, preferendo quello moderno. Arredare uno chalet in stile moderno è possibile senza rinunciare a nessun elemento dell’arredamento tipico di uno chalet. Il camino, ad esempio, potrebbe essere sostituito da una stufa oppure da un caminetto finto. Le pareti, invece, anziché in legno, possono essere rivestite con boiserie moderne. Per quanto riguarda la cucina, l’opzione della penisola, questa volta in stile moderno, resta la migliore. Per abbellire la stanza, lampadari, piante, fiori ed oggetti in vetro faranno da sfondo. Il soggiorno, invece, tenderà, in questo caso, ad essere minimal. Il colore da preferire è il bianco o, comunque, colori tenui. Cuscini, coperte in pile e quadri dalle forme stilizzare faranno il resto. Per la camera da letto, invece, quello che conta principalmente è la testata. Si potrà scegliere di utilizzare una testata in tessuto, in pelle o in legno laccato.

Skýli è il nuovo rifugio di montagna “pieghevole” ed ecologico

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • In Colorado, lo chalet Pioneer Spring è fra i più conosciuti. Reputato uno fra i più belli chalet al mondo, il Pioneer Spring è situato all’interno di una tenuta privata di 40 acri.
  • Inizialmente nata come costruzione unicamente di montagna, lo chalet viene successivamente pensato anche come luogo balneare. Nel 1781 viene costruito uno fra i primi “chalet balneari”: Bagni Baretti (Livorno).
  • Secondo i dati Enit, nell’intero 2020 la montagna è stato il luogo meno colpito dal trend negativo del turismo. La perdita, infatti, ammonta solo al 39% rispetto all’anno precedente (le destinazioni costiere e le città d’arte hanno visto una perdita rispettivamente pari al 51% e al 49%).

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post