Camera per disabili: come progettare l’ambiente correttamente

Progettare ed arredare una camera per disabili in maniera tale da renderla pratica ed accessibile è possibile. Scopriamo come.

Bagno accessibile: 5 consigli per un progetto di design

Camera per disabili accessibile

La camera da letto è da sempre un degli ambienti principali della casa. Qui è possibile godere di un po’ di relax e del riposo quotidiano, proprio per questo è bene che questo spazio sia comodo ed accessibile.

Rispettare le esigenze e comodità quando si tratta di soggetti con disabilità, però, può risultare più difficile del previsto. Grazie ad alcuni accorgimenti è possibile organizzare e progettare una camera pratica ed accessibile.

Per iniziare, l’ambiente dovrà essere sufficientemente spazioso. Infatti, una stanza singola per disabili dovrà essere ampia almeno 3 metri per 3,5 metri. In questo modo i movimenti in carrozzina saranno agevolati e ci sarà spazio anche per i caregivers.

I lati del letto, poi, dovranno essere larghi almeno 120 cm, così da permettere movimenti in tutta tranquillità e consentire il trasferimento dalla sedia al letto in totale semplicità.

camera per disabili - progetto

Camera per disabili: come progettare l’ambiente correttamente –
Shutterstock – Di VGstockstudio

L’arredo

Anche l’arredo gioca un ruolo fondamentale quando si tratta di accessibilità. Infatti, una buona organizzazione può agevolare gli spostamenti ed essere pratica per le attività quotidiane.

La camera da letto di una persona con disabilità non dovrebbe essere particolarmente piena di mobili ma caratterizzata da elementi essenziali.

Il comodino a fianco al letto con un pratico tavolino, ad esempio, permette azioni in totale autonomia.

Un letto per disabili, poi, dovrebbe essere alto circa 40/50 cm, in maniera tale da essere pratico anche per chi assiste.

Ad oggi esistono moltissimi arredi elettrici volti a migliorare la vita e l’autonomia dei soggetti con disabilità. I sollevatori, ad esempio, permettono la salita e la discesa dal letto senza la necessità di aiuto, permettendo al disabile i muoversi liberamente.

Infine, per un maggior confort, è possibile posizionare il letto vicino alla finestra, così da offrire la possibilità di poter guardare fuori.

Accessibilità e disabilità: l’ambiente domestico alla portata di tutti

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo una ricerca ISTAT, nel nostro Paese ci sono oltre 3 milioni di disabili. Più del 5% della popolazione complessiva.
  • I territori italiani con una maggior percentuale di soggetti disabili sono Umbria, Sardegna e Sicilia.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione