Vai al contenuto
E-commerce green

Ecosostenibilità online: 6 e-commerce dove fare acquisti green

Condividi L'articolo su

Gli e-commerce dove fare acquisti green

Ecosostenibilità online: 6 e-commerce dove fare acquisti green – La nuova abitudine degli italiani, specialmente dopo le restrizioni imposte dalla pandemia, è quella di fare acquisti attraverso marketplace online.

Ecosostenibilità online

Il tema della sostenibilità ambientale e dell’ecosostenibilità si sta diffondendo sempre di più, anche online. Nonostante l’Italia sia ancora indietro rispetto ad altri Paesi, le prospettive future sono positive. Infatti, dato che i consumatori sono in generale più attenti ai temi green, sempre più aziende si muovono per andare incontro a queste nuove necessità. Ciò grazie anche alle piattaforme di e-commerce dove sono presenti prodotti green e buone pratiche sostenibili. Ecco 6 e-commerce dove fare acquisti green:

  1. Gioosto
  2. Minimo Impatto
  3. Ecostoviglie
  4. Ecoartigianato
  5. Penso in Verde 
  6. Ecovisioni
E-commerce green
Ecosostenibilità online 5 e-commerce dove fare acquisti green – shutterstock foto di Rawpixel.com

1 Gioosto: e-commerce etico

Gioosto, la piattaforma di Next Social Commerce srl società benefit, è sinonimo di qualità e attenzione ai processi produttivi. Infatti, grazie all’accurata selezione delle aziende presenti sull’e-commerce Gioosto dà importanza alle persone e al loro lavoro. Infatti, sulla piattaforma si trovano in vendita tanti prodotti di eccellenza ad alto valore aggiunto disponibili con un solo pagamento e una sola spedizione. Ciò rende facilmente accessibili all’acquisto online tanti prodotti di aziende, anche di piccole dimensioni, impegnate sul territorio a cambiare il sistema economico in senso sostenibile.

È il comitato etico di NeXt a dare il via libera all’adesione dei produttori e la possibilità di accedere con i loro prodotti alla piattaforma Gioosto. In particolare, le aziende che vogliono far parte del progetto Gioosto possono compilare il modulo sul sito. Queste sono scelte sulla base del loro impegno nel portare avanti progetti di economia civile, grazie al Questionario di Autovalutazione NeXt, che riporta gli impegni di sostenibilità di ogni azienda in 6 aree di riferimento collegate agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 dell’Onu:

  • trasparenza e organizzazione aziendale;
  • le persone e l’ambiente di lavoro;
  • il rapporto con i cittadini/consumatori;
  • la catena di fornitura;
  • i comportamenti verso l’ambiente naturale;
  • i comportamenti verso la comunità locale.

2 Minimo Impatto: acquisti quotidiani sostenibili

Minimo Impatto è il portale dedicato a chi sceglie di vivere a impatto zero. Nasce nel 2007 e sin da subito la mission dell’azienda è stata quella di informare i consumatori finali sull’esistenza di prodotti ecologici, muoverli verso scelte sostenibili, alternative a quelle tradizionali, ma non per questo economicamente svantaggiose.

Sull’e-commerce si trova un’ampia scelta di prodotti ecosostenibili per la casa, per l’igiene personale, gadget per l’efficienza energetica e idrica, stoviglie monouso biodegradabili e compostabili e tanto altro ancora.

3 Ecostoviglie: ristorazione, tavola e asporto

Ecostoviglie nasce dall’intento di fornire soluzioni sostenibili e rispettose dell’ambiente nel settore delle stoviglie monouso. Ecostoviglie conta circa 1000 prodotti davvero per tutti i gusti e le esigenze. L’intero e-commerce è dedicato a piatti, bicchieri, posate e contenitori da asporto riutilizzabili, biodegradabili e compostabili. Sin dal 2020 la sezione principale è quella dedicata all’asporto e al take away per professionisti, ma non mancano le soluzioni per la tavola di tutti i giorni. Questi, una volta terminata la loro funzione, possono essere conferiti nei contenitori raccolta differenziata per la raccolta dell’umido ed iniziare un nuovo ciclo vitale grazie al compost.

Ogni contenitore riporta l’indicazione del tipo di rifiuto da conferire in modo da rendere facilitato il suo utilizzo. Ideali per la raccolta dei rifiuti in ufficio, nelle sagre, nelle scuole e ovunque ci sia necessità di realizzare una raccolta differenziata che unisca la praticità al design. A questi si aggiunge il bidone porta rifiuti realizzato da Lucart con l’AL.PE.®, un materiale ottenuto con il polietilene e l’alluminio derivato dal riciclo del Tetra Pak®.

La crescita dei progetti di moda riciclabile durante il lockdown

4 Ecoartigianato: cuscini in materiali naturali

Ecoartigianato nasce nel 2005 grazie al lavoro di Silvia e della sua famiglia, da sempre artigiani. Dopo aver girato per decenni in tanti mercati, fiere ed eventi di borgata, hanno deciso di digitalizzare la loro attività, grazie alla vendita online di articoli artigianali eco-bio-vegan. I più famosi sono sicuramente i cuscini di pula di farro o miglio, ovviamente 100% bio.

Silvia e la sua famiglia realizzano personalmente ogni singolo articolo dal modello, alla cura del dettaglio. Infatti, i materassi e i cuscini letto di Ecoartigianato, allievano i dolori alla cervicale, contrazioni muscolari, mal di testa, mal di schiena, disturbi del sonno e reumatismi. Dei veri toccasana naturali. Provare per credere!

5 Penso in Verde

Penso in Verde è tra i nuovi portali e-commerce dedicati agli acquisti green. Nato grazie ad ABenergie, fornitore di energia elettrica rinnovabile e gas verde con sede a Bergamo. Penso in Verde è marketplace virtuoso. Su tutta la filiera si rispettano metodi di produzione etici e sostenibili. Il sito, per esempio, è a impatto zero e per ogni acquisto sull’e-commerce viene piantato un albero in Brasile grazie alla partnership con OneTreePlanted.

Inoltre, tutti i fornitori hanno certificazioni internazionali che attestano metodi di produzione etici e sostenibili. E per la spedizione viene utilizzato packaging in carta riciclata. In più, con ogni acquisto, si ricevono dei semi di fiori da piantare. Le spedizioni vengono fatte in tutta Italia e sono gratis per ordini superiori ai 50 euro.

6 Ecovisioni

Ecovisioni.com è un E-commerce nato nel 2014, ed è la prima piattaforma italiana ad offrire un catalogo di prodotti rigorosamente naturali ed ecosostenibili. Ha lo scopo di promuovere l’acquisto responsabile dei migliori talenti del design e della moda etica e sostenibile di tutto il mondo. Infatti, la piattaforma unisce brand e prodotti di design realizzati con materiali naturali, senza presenza di sostanze chimiche, e con scarti provenienti da rifiuti pregiati, riciclati e certificati vegan. Pertanto, sull’e-commerce è possibile trovare i migliori brand e i migliori designer della moda etica, prodotti per la casa, per l’high-tech per il benessere e molto altro ancora.

Le iniziative sostenibili nel mondo: Vesti la Natura, il portale di moda sostenibile

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Negli acquisti online, i consumatori cercano con attenzione crescente i prodotti low impact con un occhio anche agli imballaggi. Secondo una ricerca diffusa da two sides, gli italiani preferiscono che i prodotti acquistati sul web  siano spediti in imballaggi di carta rispetto a quelli di plastica (77%) ritenendoli più sostenibili.
  • Secondo Sendcloud, il 42% dei consumatori italiani ritengono che l’e-commerce sia un problema per l’ambiente ma molti non sono ancora disposti a pagare una quota aggiuntiva per avere consegne green, a zero emissioni.
  • Nel 2020, in Italia, l’e-commerce ha registrato un giro d’affari complessivo di circa 30,6 miliardi di euro. Di questi, 23,4 miliardi è il totale speso in acquisto di merci e 7,2 miliardi è l’ammontare speso per i servizi (i dati sono di Osservatorio eCommerce B2C). Inoltre, il 51% degli acquisti avviene da tablet o smartphone.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News