Arredamento sostenibile: le principali aziende arredo green in Sicilia

Le aziende arredo green in Sicilia

Il tema della sostenibilità è sempre più sentito anche nel comparto del design. Infatti, in Italia sempre più aziende si interessano a questo argomento sostenuto e supportato anche da associazioni di riferimento nel settore, come Federlegnoarredo o Italdesign.

Esempi di aziende di piccola o grande dimensione sensibili al tema si trovano ovunque, ecco allora quali sono le principali aziende arredo green in Sicilia.

Design e sostenibilità: complementi d’arredo per una casa salubre

Dove trovare le aziende d’arredo green in Sicilia

Ad Aprile 2022, Fondazione Symbola, Deloitte Private e POLI.design, hanno presentato i risultati del report “Design Economy 2022” indagine nata con lo scopo di accrescere la consapevolezza del valore del design per la competitività del sistema produttivo nazionale da cui emerge una sempre maggiore attenzione verso il tema della sostenibilità.

Anche se è ben noto che la concentrazione di aziende arredi specializzate nel design Made in Italy, sono soprattutto nelle regioni: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Veneto. Ma si può comunque dire che la presenza di aziende di design è diffusa su tutto il territorio nazionale.

Il tema della sostenibilità coinvolge prima di tutto, i processi di produzione, per questo nel design sempre più spesso si guarda alle produzioni editoriali ed alle realtà a dimensione artigianale. Queste sono diffuse ovunque in Italia, anche in la Sicilia, regione sempre più sensibile e presente sulla scena del design.

Ecco alcune tra le principali aziende d’arredo siciliane:

  • Kattuni 
  • Laboo
  • Not.O
  • Trame Siciliane
  • Nid
  • Zag Design
  • Desine
  • MyOp
  •  Lithea 
  • Medea Organics
Aziende arredo green Sicilia

Arredamento sostenibile: le principali aziende arredo green in Sicilia – Shutterstock brizmaker

Design sostenibile e arredo green in Sicilia

Kattuni

Kattuni è un’azienda catanese che realizza arredi in cartone alveolare, così chiamato perché la sua struttura interna ricorda quella di un alveare. Un materiale estremamente versatile. Facile da lavorare, tagliare, modellare, fresare, assemblare. Un’azienda che ha deciso di coniugare innovazione tecnologica, design ed ecosostenibilità studiando nuove soluzioni per produrre arredi multifunzionali, sicuri e facilmente trasportabili.

Laboo

Il progetto Laboo nasce nel 2015 da un idea di 4 ragazzi catanesi con l’intento di creare oggetti di design in bamboo, materiale molto più resistente di altre fibre vegetali e, allo stesso tempo, molto meno pesante e inquinante del cemento armato e dell’acciaio. Laboo realizza oggetti di design, adatti a coloro che sono sensibili alla sostenibilità ambientale ed alla green economy.

Not.O

Progetto Not.O nasce nel 2018 dall’incontro tra il designer Ferruccio Laviani e Felice Rizzotti. Una realtà che si avvale delle maestranze locali per fonderle a modalità di produzione seriale. Un progetto teso a voler rivalutare l’artigianato locale. Le collezioni di arredi del brand intendono affrontare antichi retaggi interpretandoli in modo del tutto innovativo. Ad esempio, ai ceramisti di Caltagirone, gli stessi che realizzano vasi a testa di moro o a pigna decorativa, è stato chiesto di esprimere le loro capacità per realizzare le formelle che compongono il mobile omonimo.

Trame Siciliane

Trame Siciliane è un brand nato ad Alcamo (TP) dall’idea di Riccardo Ferrantelli, falegname di terza generazione e da Gabriele D’Angelo designer. Nelle collezioni ci sono oggetti artigianali in legno, ideati per la cucina. Come i taglieri, reinterpretazione di alcuni classici legati all’iconografia siciliana e al suo folklore.

Le Nid

Studio Le nid nasce alle pendici dell’Etna negli anni sessanta come bottega artigiana, per la lavorazione di piastrelle maiolicate artigianali.

Le piastrelle e i pavimenti dello Studio Le Nid sono il mix di competenze artigianali unite a tradizione ed innovazione che danno vita a pezzi di una classicità contemporanea. Le maioliche sono realizzate su pietra lavica dell’Etna e su cotto manuale etneo, materiali dell’antica tradizione ceramica siciliana che si trasformano cosi  in prodotti inediti.

Zag Design

ZAG Design nasce da un’idea di Luigi Ricerca e Fabio Cocimano, artigiani siciliani che, dopo anni di apprezzate collaborazioni con architetti e decoratori di interni, hanno voluto creare un loro marchio. I processi lavorativi di tutti i prodotti sono frutto di lavorazioni artigianali ma anche di tecnologie innovative. Questa impostazione permette di garantire una produzione in scala senza rinunciare al carattere artigianale del prodotto rifinito a mano.

Desine

Brand nato nel 2018 dall’azienda siciliana Dallegno srl comprende una produzione di design legata al mondo degli arredi e accessori. Nasce a Grammichele (Catania), luogo in cui ha sede l’azienda e dove la tradizione ebanistica è molto presente. Gli accessori e i complementi d’arredo delle collezioni sono legati dal fil-rouge dei materiali utilizzati, i legni pregiati e l’ebano che caratterizzano anche il territorio di appartenenza e l’artigianalità. 

MyOp

MyOp, acronimo di Make Your Own Path, è un brand editoriale di arredi e complementi che nascono dal territorio e dalla storia della Sicilia. Lo scopo di MyOp è quello di esaltare le capacità artigianali dell’azienda, partendo da una rete di artigiani coinvolti, per conquistare un pubblico internazionale e uscire dal mercato locale. 

Lithea

Lithea, azienda siciliana nata per volontà di Patrizia Furnari e Fabio Fazio, architetti partiti dall’esperienza dell’impresa di famiglia, la MGM Furnari Marmi e Pietre di Patti, in provincia di Messina. Le collezioni di Lithea esplorano la tradizione mediterranea e rivitalizzano antiche tecniche di lavorazione del marmo e della pietra utilizzando principalmente materiali locali siciliani, ma anche altri che provengono dall’area del Mediterraneo.

Medea Organics

Si tratta di una piccola attività artigianale che realizza prodotti d’arredo sostenibili. L’azienda, nata alle pendici dell’Etna, utilizza solo materie prime per i suoi articoli. Materiali che appartengono al territorio, un modo per prendersi cura e rispettare l’ambiente, così come la scelta zero waste ovvero zero rifiuti. Non solo per limitare gli sprechi, l’azienda produce i suoi prodotti funzionali e pratici solo su ordinazione.

I prodotti arredo bagno più sostenibili

 

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo il rapporto sulla Design Economy della Fondazione Symbola con Deloitte Private e POLI.design la maggioranza dei progettisti, designer e delle imprese del design si sente complessivamente preparato sul tema sostenibilità nel design dichiara competenze di alto livello per il 33,9% e di medio livello per il 55,1%.
  • Sempre secondo il rapporto sulla Design Economy l’offerta per la sostenibilità attualmente ad oggi si concentra per il 57% sulla durabilità e per il 43,4% sulla riduzione dell’impiego di materie prime ed energia.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post