Lampadine smart: vantaggi e funzionamento

Da un po’ di tempo vi parliamo di smart home e delle nuove tendenza della domotica. Non a caso, dal momento che il mercato di queste nuove tecnologie è molto in crescita in Italia: nel primo semestre del 2018 le vendite sono aumentate del 9%, secondo uno studio condotto da Gfk e il dato è destinato a crescere.

In una casa intelligente che si rispetti, non può mancare il controllo remoto delle luci di casa, tramite le lampadine smart, forse applicazione di base di una smart home e certamente una delle più diffuse del cosiddetto IoT (Internet of Things). IoT significa “internet delle cose” e indica tutti i prodotti che utilizzano la connessione internet e per offrire nuove funzioni a prodotti tradizionali come il termostato, di cui abbiamo già parlato.

Dunque, oggi vi introduciamo al mondo delle lampadine smart : lampade LED controllabili tramite smartphone e con comandi vocali, se integrate a un diffusore audio come Google Home. Si tratta di un investimento importante ma con grossi vantaggi che derivano dal controllo ottimizzato dell’illuminazione, primo fra tutti il risparmio sui costi dell’energia.

Come funzionano le lampadine smart

All’apparenza normali lampadine a LED, le lampadine smart possono collegarsi alla rete WiFi di casa e essere controllate attraverso una semplice app. Inoltre, possono funzionare sia come normale luce bianca o gialla che come luce colorata, con una gamma di colori molto ampia da utilizzare secondo le proprie esigenze e preferenze, divenendo in questo modo anche un elemento di arredo.  Inoltre, è possibile regolare la luminosità e pre impostare delle regolazioni, a seconda del momento della giornata o della stanza. Ad esempio si può scegliere di tenere una luce accesa per la lettura, una luce tenue per la cena o soffusa per guardare un film.

Per installare una lampadina smart non sono necessari stravolgimenti in casa, in quanto è sufficiente un classico sistema elettrico.

lampadina smart tp-link

Lampadina smart di TP-LINK

Vantaggi di un sistema di illuminazione intelligente

  • Risparmio energetico: Abbiamo parlato dell’acquisto delle lampadine smart come di un investimento, infatti il costo iniziale per dotare l’abitazione di un sistema di illuminazione intelligente viene recuperato nel giro di poco tempo per poi portare a un notevole risparmio. Le luci LED consumano molto meno di una lampadina a incandescenza e questo è già di per sè un vantaggio . Il risparmio maggiore deriva dal fatto di poter programmare l’uso della luce in base non solo alla propria presenza in casa e nelle stanze ma anche a seconda del momento della giornata e dell’effettivo grado di luminosità necessario.

 

  • Controllo remoto: La possibilità di controllare le lampade semplicemente dal proprio smartphone è un vantaggio innegabile in comodità e flessibilità. Inoltre, se l’abitazione è dotata di uno smart speaker, il controllo dell’illuminazione avviene tramite comandi vocali, in quanto il sistema di illuminazione intelligente si integra con tutti i sistemi domotici, persino con i sensori di presenza. 

 

  • La luce giusta in ogni occasione : la maggior parte delle luci WiFi offre una selezione di colori da cui scegliere, divenendo difatti elemento di arredo. Inoltre, si può scegliere un tipo di luce diversa per ogni occasione, sia in termini di luminosità che di colore e quindi adattare un ambiente domestico sia a un incontro fra amici che a una cenetta romantica.