Il Giardino di Legno, l’outdoor è essenziale per il benessere psicofisico

Il Giardino di Legno è un’azienda 100% Made in Italy di arredamento per esterni che nasce nel 2003 come marchio sul mercato italiano e divenendo negli anni un’importante realtà diffusasi in tutto il mondo.

Elemento comune e distintivo delle collezioni de Il Giardino di Legno è la cura del dettaglio, del design, della qualità dei materiali e della tecnica produttiva, che unisce innovazione e artigianalità.

Abbiamo chiesto a Erica Girotto de Il Giardino di Legno di confrontarci sui dati emersi dall’ultima rilevazione di Big Hub, in collaborazione con Business Intelligence Group, sugli acquisti nel settore Casa & Giardino in Italia durante il lockdown.

Il Giardino di Legno, l’outdoor Made in Italy nel mondo

Il Giardino di Legno Intervista Habitante

www.ilgiardinodilegno.it

Grazie ad un network collaborativo di diverse imprese ed alla partecipazione a diverse manifestazioni di settore all’estero, il marchio Made in Italy è oggi distribuito in oltre 40 Paesi del mondo, dagli Stati Uniti al Giappone, e ha acquisito una significativa quota nel mercato dell’arredo esterno.

L’importante know-how acquisito negli anni e la capacità di produrre articoli specifici per ogni differente realtà progettuale ha prodotto continuative collaborazioni con importanti studi di architettura, per la realizzazione di prestigiosi progetti nei cinque continenti.

Tante idee per decorare il giardino a Natale

Gli abitanti italiani ci hanno detto che sono disponibili a spendere il 13% in più per prodotti attenti alla salute, ecosostenibili, personalizzati e innovativi. Cos’è che sta facendo la vostra azienda su questi temi

Il Giardino di Legno produce, oltre alle collezioni “standard”, anche mobili per l’arredo outdoor su misura e su disegno del cliente, completamente personalizzati a partire dal concept fino alla realizzazione del prodotto finale. Alle basi del nostro marchio vi sono da sempre la qualità dei prodotti e il servizio alla clientela.

Siamo innovativi grazie all’uso combinato di materiali “classici” (come il legno di teak, prodotto sempre in modo eco sostenibile) e di materiali  all’avanguardia, come ad esempio il batyline, un tessuto di poliestere rivestito in PVC dall’alta resistenza meccanica.

Abbiamo realizzato un’indagine sulle famiglie italiane per capire quanto il lockdown avesse avuto un impatto sulla loro dimensione sociale, personale e quella dei consumi. Guardando questo grafico, qual è il dato che più vi fa riflettere? E perché?

grafico ricerca di mercato italiani dopo il lockdown

COME CAMBIERANNO GLI ITALIANI DOPO IL LOCKDOWN – Big Hub

Sicuramente l’esigenza di vivere di più all’aria aperta corrisponde alla riscoperta di un bisogno essenziale. Infatti mai come in questo periodo si sente l’esigenza di respirare e rilassarsi, se possibile, nel proprio giardino: il giardino, o il terrazzo, o qualsiasi spazio outdoor diventa essenziale per il benessere psicofisico. Questi spazi così importanti devono essere perciò progettati e arredati con cura, eleganza e funzionalità.

Guardando questo grafico, qual è il dato che più vi fa riflettere? E perché?

Foto: Come cambieranno gli italiani dopo il lockdwon - Big Hub

Foto: Come cambieranno gli italiani dopo il lockdwon – Big Hub

L’esigenza di prestare maggiore attenzione alla propria salute è sicuramente un dato che fa riflettere: quanto ci siamo dedicati, in passato, al nostro benessere? Forse grazie a ciò che sta succedendo possiamo riflettere più a fondo su ciò che davvero ci rende più sani e più felici.
Per questo è così importante non tralasciare neanche la propria abitazione, e renderla più bella, più “abitabile”: anche il maggior lavoro da casa, evidenziato dai dati, ci fa comprendere come sia essenziale circondarsi di “cose belle”, e anche l’arredamento (che sia indoor o outdoor) deve contribuire a farci stare bene, a nostro agio.

Guardando questo grafico, qual è il dato che più vi fa riflettere? E perché?

Foto: Come cambieranno gli italiani dopo il lockdwon - Big Hub

Foto: Come cambieranno gli italiani dopo il lockdwon – Big Hub

Il privilegiare i prodotti “Made in Italy” è una tendenza che non può che essere positiva per il rilancio della nostra economia. Per quanto riguarda l’azienda Il Giardino di Legno, è nata nel 2003 e da allora si è internazionalizzata, rimanendo però sempre fedele alla sua filosofia: creare prodotti della massima qualità e bellezza, modellati sulle esigenze del cliente. Crediamo che questo sia il tratto distintivo di un’azienda “made in Italy”: creare prodotti non solo estremamente funzionali, ma anche belli da vedere e di grande qualità formale.

Guardando al futuro, qual è il contributo che la sua azienda può dare per migliorare la qualità della vita degli abitanti?

Migliorare la qualità della vita è possibile se si è sempre attenti ai desideri e alle esigenze delle persone, ai loro bisogni più essenziali: mai come in questo periodo ci si rende conto che, per esempio, vivere una vita “outdoor”, rispettando se stessi e gli altri, è fondamentale per il benessere generale.

Trasformare gli esterni per dormire all’aperto e sentirsi in vacanza

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Secondo l’Osservatorio sull’Habitat e l’Abitare, più della metà degli abitanti si occupa personalmente della scelta d’acquisto prodotti per l’abbellimento, la manutenzione, la ristrutturazione e la sistemazione della casa, del terrazzo o giardino (il 54%).
  • C’è un buon 46%, comunque, di persone che condivide la scelta dell’acquisto insieme alla famiglia, amici o conoscenti

Se vuoi il report completo dell’Osservatorio sull’Habitat e l’Abitare contattaci a info@habitante.it

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Particolarmente affascinata da tutto ciò che anticipa le mode, da qualche anno mi occupo di coolhunting. Sono specializzata in habitat e abitare. In Habitante trovo il mio posto perfetto nel mondo.