Trasformare gli esterni per dormire all’aperto e sentirsi in vacanza

Che abbiate un giardino, un portico o una terrazza, ecco alcune idee per trasformare gli esterni per dormire all’aperto e sentirsi in vacanza.

È possibile creare con poco un ambiente adatto a trascorrere le caldi notti estive nel proprio giardino o terrazza. In alcuni casi scegliendo e progettando un arredamento ad hoc oppure con i giusti componenti d’arredo. Vediamo alcune idee su come trasformare gli esterni per dormire all’aperto.

Di Jacob Lund – SHUTTERSTOCK

Campeggio in giardino

Se si pensa a una notte all’aperto, non può che venire in mente la classica tenda da campeggio. In effetti questa idea accontenta i gusti di tutti, grandi, piccoli e coppie. Esistono svariate tipologie e dimensioni di tende da campeggio. Scegliete quella più consona ai vostri bisogni, preferendo tonalità chiare per non attirare i raggi caldi del sole. Potete personalizzarla con poco: bastano alcuni cuscini colorati e un bel tappetino davanti all’ingresso per sentirti subito in un resort.

Chi ha a disposizione tanto spazio e un budget più elevato, può pensare di ricavare un angolo relax nel proprio giardino con un ampio divano, dove trascorrere non solo la notte ma anche piacevoli giornate. In uno spazio esterno così concepito, non può mancare la corrente elettrica per aggiungere a questo angolino una lampada o magari uno stereo oppure perchè no, collegare un barbecue e dare inizio alla notte all’aperto con una grigliata in compagnia.

Relax sotto il portico

Se la vostra abitazione dispone di un portico, potete creare un bellissimo angolo di pace. Arredare il portico con un divano è la soluzione migliore per trasformarlo in un luogo perfetto per dormire sotto le stelle o godere del fresco dell’ombra in relax. Se si può scegliere di acquistarne uno, bene optare per sedute ampie e profonde, per godere del massimo della comodità sia di giorno che di notte.

Basterà poi fissare dei bastoncini di legno alle esttemità superiori del letto, sistemare tra questi un telo e creare così un romantico baldacchino.

Di archideaphoto – SHUTTERSTOCk

Notte in terrazza

Anche senza un giardino si possono trascorrere piacevoli notti all’aperto. Se disponete di una terrazza piccola, è bene arredarla lungo il perimetro per sfruttare al massimo lo spazio. Lo stesso discorso di sfruttare i perimentri è valido anche per chi deve arredare una casa piccola.

L’ideale sarebbe scegliere una seduta apribile, meglio ancora a panca di legno così da utilizzarla anche da contenitore. Anche in questo caso, non possono mancare tanti cuscini sia da schienale che per la base: questi danno colore, sono comodi e fanno arredamento.

In ogni caso, prima di trasformare la terrazza per dormire all’aperto, consigliamo di rivolgersi a un professionista per capire le norme che regolano le dimensioni perimetrali del terrazzo.

Rimedi contro le zanzare

Le zanzare potrebbero rendere spiacevoli le notti all’esterno, specialmente perchè potrebbero essere attratte dalla luce di candele e lampade. Oltre alla soluzione di montare delle zanzariere se la struttura lo permette, un rimedio naturale e anche intelligente è piantare basilico, menta, lavanda. Queste piante infatti tengono lontane le zanzare, anzhe in forma di lozioni per la pelle.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo il Sole24 Ore la presenza di uno spazio esterno fruibile nella bella stagione può far aumentare il valore di un immobile dal 17% al 22%.

Leggi anche 

Il sofà in giardino: qualche consiglio per il divano outdoor

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it