Vai al contenuto
Barbara Pozzi – l’aromaterapia e gli olii essenziali di Olfattiva

Barbara Pozzi – l’aromaterapia e gli oli essenziali di Olfattiva

Condividi L'articolo su

L’aromaterapia e gli olii essenziali di Olfattiva – La fondatrice e aromaterapeuta dell’Opificio Olfattiva è Barbara Pozzi, una tra le coraggiose donne Romagnole che ha messo in atto il cambiamento e continua a supportarlo ogni giorno diffondendo la cultura del benessere, per costruire una Romagna migliore, più sostenibile, più sana e più felice.

Oggi Habitante ha il piacere di intervistare Barbara Pozzi per conoscere in modo più approfondito la realtà di Olfattiva. Infatti, l’opificio, è molto di più di una semplice profumeria. Qui i profumi diventano messaggi di natura. Ci racconti cos’è e com’è nata? Cos’è che l’ha spinta a fondarla?

Olfattiva nasce nel 2006 da una gran voglia di mettersi in contatto con dei prodotti che avessero a che fare con la natura. Abbiamo scelto il settore della profumeria perché, specialmente negli anni ottanta, era caratterizzato per la maggior parte solo da prodotti chimici. Questo ci sembrava qualcosa di non compiuto, per questo abbiamo fondato Olfattiva, per riproporre una profumeria completamente naturale, proprio come si faceva una volta, seguendo l’antico sapere di estrazione delle essenze e profumazioni.

Quindi, c’è stato un bisogno, in prima persona, di riavvicinarmi a quello che era un prodotto più vicino alla natura. In famiglia siamo sempre stati degli appassionati di profumi. Diciamo che un po’ il linguaggio familiare passava anche attraverso gli odori, da quelli della cucina a quelli del giardino. Avvicinavamo qualsiasi cosa al naso per assaporarne la fragranza. Quindi, da sempre siamo in relazione con profumi buoni e genuini.

Barbara Pozzi – l’aromaterapia e gli olii essenziali di Olfattiva
Barbara Pozzi – l’aromaterapia e gli oli essenziali di Olfattiva – foto di Olfattiva

Per quanto riguarda invece gli oli essenziali e la loro distillazione, so che dietro c’è un importante messaggio. Infatti, l’aromaterapia è capace di far riscoprire e captare l’essenza della vita. Gli oli essenziali sono in grado di ristabilire un vero contatto con noi stessi e con le nostre emozioni, perché trasmettono l ‘energia di cui sono composte le piante da cui derivano. Quali sono le peculiarità degli olii essenziali di Olfattiva?

Gli oli essenziali di Olfattiva sono completamente naturali. Infatti, Olfattiva nasce per dare a tutti la possibilità di sperimentare l’aromaterapia con profumazioni totalmente naturali. A differenza di un prodotto chimico, dove la parte aromatica è presente in minima parte, l’olio essenziale contiene tutti i potenti composti profumati della pianta, nonché una varietà di altri composti liposolubili. Quindi, tutta la parte aromatica della pianta, che è un complesso di molecole pazzesco. Ci sono degli oli essenziali che al loro interno possono contenere da trecento a quattrocento molecole.

Queste molecole hanno delle particolari caratteristiche, infatti attraverso l’olfatto e più in particolare attraverso i recettori olfattivi, trasmettono un messaggio, sotto forma di impulso nervoso all’ipotalamo. Una zona del cervello collegata alle emozioni suscitate dagli odori.

Ogni olio essenziale ha una caratteristica fragranza ed una particolare peculiarità, in grado di diffondere un’emozione diversa. L’aromaterapia è un ramo della fitoterapia. L’olio essenziale è composto da una vera e propria chimica naturale misurabile scientificamente. Ovvero contiene la carta d’identità della pianta, da quante e quali molecole è composta. Quindi, in base a questa composizione si avrà un determinato impatto sia sul corpo fisico, ma anche a livello emozionale nella parte celebrale grazie ai recettori olfattivi. In ogni caso, tutti gli oli essenziali sono efficaci per ritrovare il benessere psicofisico. In sostanza gli effetti che producono sulle persone sono collegati agli “ancoraggi”, associazioni sinestetiche della memoria, ad avvenimenti emotivi e istintivi suscitati dagli odori. Pertanto, la rievocazione di determinati ricordi, specialmente d’infanzia, è diversa da persona a persona. Questo per far capire quanto sia delicata e profonda la zona che il profumo va a stimolare.

I profumi, i loro effetti e le emozioni che ci fanno provare

Olfattiva oltre ad essere una profumeria botanica, grazie alle collaborazioni con naturopati, fitoterapeuti e botanici si occupa della diffusione della conoscenza delle sinergie dell’aromaterapia. Olfattiva non è solo vendita, è anche incontro, crescita, formazione e confronto. Ci dica di più su questo aspetto dell’Opificio che mette al centro il benessere della persona e la promozione della sostenibilità. Il lockdown ha influito in maniera negativa?

Nonostante il lockdown, con nostra grande sorpresa il Covid ha portato ad una rinnovata attenzione per gli odori e le essenze. Perché le persone chiuse in casa hanno probabilmente sentito l’esigenza di ritrovare un contatto con la natura. E questo è stato reso possibile grazie agli oli essenziali in grado di diffondere nelle abitazioni i profumi della natura.

Le collaborazioni con naturopati, fitoterapeuti e botanici sono attive e aperte a gruppi per approfondire l’aromaterapia, ovvero la terapia degli oli essenziali. In particolare, grazie alla collaborazione con una scuola di naturopatia, che offre corsi professionalizzanti, ci occupiamo della divulgazione e dell’insegnamento di questa disciplina. Ci sono naturopati in erba, che si specializzeranno tra tre anni.

Barbara Pozzi – l’aromaterapia e gli olii essenziali di Olfattiva
Barbara Pozzi – l’aromaterapia e gli oli essenziali di Olfattiva – shutterstock foto di Kerdkanno

In particolare, Olfattiva per la promozione della sostenibilità, si impegna nella riduzione del consumo d’acqua e si batte per limitare l’abbattimento delle foreste. Ciò grazie a materiali rinnovabili e packaging ecologici. Inoltre, mette al centro l’artigianalità, anche durante il processo del confezionamento dei prodotti. Quali sono i materiali di imballaggio e cos’è che li rende speciali insieme ai prodotti?

Sin da subito Olfattiva ha scelto per i suoi prodotti un packaging ecologico in vetro Burmioli. Ciò anche perché il primo conservante del prodotto è il contenitore stesso! Quindi, utilizzare prodotti il più possibile ecocompatibili ci permette di conservare al meglio il prodotto. Inoltre, se il contenitore è idoneo, il prodotto migliora al suo interno. E in generale anche perché è un prodotto a basso impatto ambientale. Siamo sostenibili anche nell’estetica, infatti non usiamo vetro colorato, ma vetro ambrato di natura.

Tutto il processo di produzione di Olfattiva è sostenibile caratterizzato da un ciclo produttivo circolare. In particolare quello della distillazione degli oli essenziali, dove non si butta via nulla. Anche l’acqua che consumiamo per distillare che in uscita dal distillatore è composta da una parte liposolubile di olio essenziale e da una idrosolubile che è quella acqua aromatica, che è considerato lo scarto. Anche questa in Olfattiva è utilizzata per le sue caratteristiche per produrre tonici per la pelle e altri prodotti di cosmesi naturale.

Una linea molto particolare è quella con alcol da grano bio, un vettore che ci permette di attivare gli olii essenziali per fare aromaterapia senza l’utilizzo di un diffusore per ambienti. In pratica questo prodotto consiste in un unico spray cosmetico, un prodotto molto liquido e fluido, da utilizzare sia sulla pelle sia negli ambienti di casa in cui viviamo, utile a ridurre l’acquisto di molteplici prodotti.

Per quanto mi riguarda, se potessi sostituire anche tutto quello che riguarda i dispenser in plastica lo farei, ma le aziende italiane non sono ancora pronte. Viviamo ancora in un periodo di transizione, non abbiamo ancora la disponibilità di un vero e proprio commercio sostenibile. Inoltre, in questo periodo le materie prime scarseggiano, in quanto c’è stata una richiesta più alta della produzione.

Olfattiva è uno tra gli esempi di sostenibilità messa in pratica dalla A alla Z, made in Romagna, ma conosciuta anche all’estero. Cos’altro bolle in pentola? Dove trovarvi e come restare in contatto con voi?

Tra le ultime novità c’è quella di ricerca e sviluppo sulle culture di Messico e Perù. In particolare, sulle tradizioni popolari di queste popolazioni relative all’uso di piante e delle loro fragranze e dei prodotti che se ne possono derivare. Tradizione vuole che in questa parte del mondo gli aromaterapeuti siano i “parfumeros” in grado di curare con gli aromi delle piante. Ciò per dire che le culture del mondo sono diverse, ma hanno in comune un linguaggio, quello della natura, e con Olfattiva, ogni giorno ci impegniamo per conoscerlo, migliorarlo con nuovi saperi, e diffonderlo sempre di più attraverso prodotti sinergici, antichi, ma rivisitati con le più innovative tecniche di lavorazione!

Vi invito a visitare il nostro sito web e a passare dall’Opificio di Olfattiva che si trova in Viale Zaganelli, 26 a Massalombarda.

Oli essenziali per ogni stanza della casa

Pillole di Curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Gli abitanti italiani amano investire per una casa profumataSecondo l’Osservatorio del mercato dei detergenti e prodotti per la casa, le vendite della Cura Casa sono in crescita. Secondo il report pubblicato dall’Osservatorio, si registrano spunti di crescita interessanti soprattutto nei canali di vendita specializzata.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News