Vivere in montagna: pro e contro

L’idea di vivere in un posto di relax, a contatto con la natura, è il sogno di molti. Per cambiare vita in maniera innovativa, a volte basta poco. Vivere in montagna: pro e contro. Scopriamo quali sono.

7 buoni motivi per andare in montagna d’estate

I vantaggi di vivere in montagna

Per allontanarsi dallo stress e respirare aria pulita in mezzo alla natura è possibile optare per la vita in montagna. Ecco alcuni dei migliori vantaggi:

  • Vivere una vita più lenta e consapevole;
  • Godersi la natura;
  • Avere intorno paesaggi mozzafiato;
  • vivere in un ambiente incontaminato con bassi livelli di inquinamento rispetto ai centri urbani;
  • possibilità di avere a diposizione prodotti naturali e a chilometro zero.

Vivere in montagna però vuole anche dire avere la possibilità di sentire lo spirito delle comunità compatte e con un forte senso di appartenenza.

Importante anche ricordarsi che è il luogo ideale per chi ama vivere gli sport all’aria aperta. Non solo camminate tra i boschi o sentieri escursionistici ad alta quota; in montagna si ha infatti ha l’opportunità di svolgere una serie di molteplici attività più o meno performanti, come ad esempio:

  • il Nordic Walking,
  • il rafting,
  • lo sci,
  • l’arrampicata,
  • la Mountain Biking,
  • la corsa.

Vivere in montagna: quali sono gli svantaggi

Ci sono però ovviamente anche degli svantaggi. Vivere in montagna quindi può comportare alcuni svantaggi. In queste zone infatti non si ha sempre a portata di mano ogni comfort tipico degli ambienti cittadini. Non si ha a disposizione di grandi negozi accessoriati aperti sette giorni su sette. I servizi in questo caso sono molto ridotti.

Certo anche nelle aree montane i servizi essenziali sono comunque garantiti ma la città ha più offerte per quanto riguarda il divertimento. Cinema, teatri e bar sono concentrate in paesi e città non molto a contatto con la natura. Si tratta però di una scelta di vita, pertanto dipende dalle singole esigenze di ognuno. Se si è amanti del totale relax e si è ben consapevoli della decisione presa, la vita in montagna è sensazionale.

Sicuramente anche la montagna non è identica in ogni luogo. Esistono sia aree piccole che grandi, molto differenti gli uni dagli altri. Ci sono paesini isolati raggiungibili addirittura senza grandi mezzi di trasporto, così come le località turistiche che ricordano un po’ le città urbane. Per chi sceglie quindi di voler vivere in montagna, è importante anche scegliere la località più adatta ai propri interessi e alle proprie abitudini.

Lavorare in montagna: quali sono le opportunità?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo i dati raccolti da ISTAT, in pianura vive quasi la metà della popolazione (il 48,9%). Circa quattro persone su dieci vivono in collina (il 38,9%) e più o meno di una su dieci (il 12,2%) in montagna.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Sono laureata in giornalismo e lavoro come redattrice, traduttrice e copywriter. Mi piace parlare di tutto con approccio scientifico, soprattutto di enogastronomia. Scrivo di moda e la creo (sono anche ricamatrice e modellista sartoriale).