Unesco Italia: alla scoperta di Porto Venere, le Cinque Terre e le Isole di Tino, Tinetto e Palmaria

Per la sua straordinaria bellezza nonché per l’importanza socio-culturale e architettonica, Portovenere, unito alle Cinque Terre e alle Isole di Tino, Tinetto e Palmaria, situate sulla riviera ligure, vengono iscritte nella Lista dei Beni Unesco nel 1997.

Porto Venere e le Isole di Tino, Tinetto e Palmaria

Anche scritto Portovenere, è il comune più piccolo per estensione della provincia della Spezia. Situato proprio in Liguria e, precisamente, nella parte meridionale, è caratterizzato dal borgo che si affaccia sul mare.

Perfetto connubio fra natura e architettura, è un’importante meta turistica, pieno di colori dove spiccano stretti vicoli e scalinate ripide.
Qui è situata la Chiesa di San Pietro, in cima al promontorio delle Bocche, da dove è possibile godere di un panorama splendido.

Inoltre, molto imponente nel borgo è la presenza di Castello Doria, costruito come protezione nel 1161, per la difesa da attacchi marittimi e utilizzato poi come carcere, durante il periodo napoleonico.

Unesco Italia: alla scoperta delle Residenze della Casa Reale di Savoia in Piemonte

Il sito di Porto Venere e le sue isole annesse sono state in passato fonte d’ispirazione per gli artisti che vi alloggiavano. Difatti fra i rinomati luoghi naturali si annoverano

  • cala dell’Arpaia: conosciuta come le grotte marine di Byron (dal poeta inglese George Gordon Byron).
  • Le grotte semi sommerse Azzurra.
  • Parete del Tino e la cavità dei Colombi e la parete del Tino.
  •  Secca di Dante e le cale Piccola e Grande.

Mentre le isole di Palmaria, Tino e Tinetto, sono situate proprio di fronte Porto Venere. Tutte e 3 rientrano nel Parco Parco regionale di Portovenere. Tra queste Palmaria è l’isolotto più grande.

Inoltre il paesaggio che offrono è una meraviglia, capace di donare scorci sul mare unici dove vivono splendidi esempi di flora e fauna.

Porto Venere Cinque terre

Unesco Italia: alla scoperta di Porto Venere, le Cinque Terre e le Isole di Tino, Tinetto e Palmaria – Foto di Gianni Crestani da Pixabay

Le Cinque Terre

Località ligure rinomata e una delle mete predilette degli italiani è proprio il sito delle Cinque Terre.

I borghi delle Cinque Terre si affacciano sul Mar Mediterraneo e sono molto caratteristici oltre che storici. Questi luoghi marinari e agricoli, pieni di colori e al tempo stesso semplici e affascinanti, rientrano nell’area protetta del Parco nazionale delle Cinque Terre.

Le Cinque Terre sono costituite da

  • Monterosso al Mare:  rinomata località turistica, comprende delle eleganti ville e nell’antico centro si trova la chiesa in stile gotico di San Giovanni Battista e quella di San Francesco. Inoltre, in questa località, è presente il parco letterario dedicato ad Eugenio Montale, famoso poeta.
  • Vernazza: questo borgo caratteristico è situato nella zona del porticciolo.
  • Corniglia: è un paese situato su un promontorio, a circa 100 metri sopra il mare e per raggiungerlo si deve affrontare una scalinata composta da 33 rampe e 382 scalini, denominata Lardarina. Qui si trovano importanti terrazzamenti a fasce e la zona si caratterizza per la tradizione di coltivazione della vite.
  • Manarola: famosa per la produzione di un buonissimo olio e del Sciachetrà, un vino passito, è una frazione che si erge su di uno scoglio nero. Caratteristiche sono le sue case colorate.
  • Riomaggiore: è un borgo di pescatori reso particolare dalle pittoresche case alte e strette, dai colori pastello.
Porto Venere Cinque terre

Unesco Italia: alla scoperta di Porto Venere, le Cinque Terre e le Isole di Tino, Tinetto e Palmaria – Foto di Grafixart_photo Samir BELHAMRA di Pexels

I criteri d’inserimento di Porto Venere, Tino, Tinetto, Palmaria e le Cinque Terre fra i Beni Unesco

La dichiarazione dei suddetti siti come Patrimonio Universale, è giustificata per i seguenti criteri:

  1. mostrare un importante interscambio di valori umani, in un lungo arco temporale o all’interno di un’area culturale del mondo, sugli sviluppi nell’architettura, nella tecnologia, nelle arti monumentali, nella pianificazione urbana e nel disegno del paesaggio.
  2. Costituire un esempio straordinario di una tipologia edilizia, di un insieme architettonico o tecnologico, o di un paesaggio, che illustri una o più importanti fasi nella storia umana.
  3. Essere un esempio eccezionale di un insediamento umano tradizionale, dell’utilizzo di risorse territoriali o marine, rappresentativo di una cultura (o più culture), o dell’interazione dell’uomo con l’ambiente, soprattutto quando lo stesso è divenuto vulnerabile per effetto di trasformazioni irreversibili.

Unesco Italia: alla scoperta dei Monumenti Paleocristiani di Ravenna

Pillole di Curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post
Written by

Interior-Garden designer& Web project