L’Elefante di Roccia in Islanda: un vero spettacolo della Natura

L’Elefante di Roccia non è una scultura artistica opera dell’essere umano, ma un vero e proprio spettacolo che ci regala la natura.

Dalla Rubrica “La Natura è meravigliosa” di Habitante oggi facciamo un viaggio alla scoperta dell’Elefante di Roccia islandese, che emerge dalle acque dell’isola Heimaey, nell’Islanda Sud-occidentale.

L’Islanda celebra il funerale del ghiacciaio Okjokull, da poco scomparso

L’Elefante di Roccia che spunta delle acque dell’isola Heimaey di Islanda

La roccia sembra essere una naturale formazione vulcanica e fa parte dell’isola più popolosa dell’Islanda.

Heimaey conta circa 4.500 abitanti, nonostante la minaccia del vulcano Eldfell (montagna di fuoco) nel 1973 abbia già distrutto un terzo delle abitazioni della piccola isola.

Heimaey, l’Isola Casa

Heimaey significa letteralmente “Isola-Casa” e fa parte dell’arcipelago delle Vestmannaeyjar.

Heimaey è diventata, nel corso degli ultimi anni, una popolarissima destinazione turistica. Sarà merito dell’Elefante di roccia, ma non solo; i visitatori si recano sulla spettacolare isola per salire sulle cime del vulcano per ammirare, durante il periodo della riproduzione, lo spettacolo delle balene nelle acque isolane.

Langisjór: il più bel lago nella terra di Game of Thrones

L’Elefant Rock, che è costituito interamente di scurissima roccia basaltica, raffigura il volto di un pachiderma nel quale sono ben visibile le orecchie, la proboscide, gli occhi e un accenno di zanne. Curiosamente gli elefanti vivono ben lontani dall’Islanda, ma qui una loro scultura ha trovato collocazione in una splendida cornice naturale.

La storia dell’Elefante di Roccia

Durante la famosa eruzione del ’73 vennero evacuate in modo rapidissimo circa 5.300 persone, che si salvarono quindi dal rischio di morte. La lava giunse sino al porto, dove rischiava di ostruire completamente il bacino usati dagli abitanti. Pompando milioni di tonnellate di acqua di mare i pompieri riuscirono a rallentarne il flusso, scongiurando il rischio dell’ostruzione completa della baia. Dopo l’evento l’area dell’isola è aumentata di circa 2,3 Km quadrati, diventando 13,4 chilometri dagli 11,1 precedenti.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Oggi l’isola di Heimaey  è un importante centro faunistico perché rappresenta una tappa per circa 8 milioni di Pulcinella di mare e moltissime altre specie di uccelli.
  • Nonostante il suo nome l’Islanda (Iceland, terra dei ghiacci), il ghiaccio ricopre solo il 10% dell’isola. Secondo l’EPI (Environmental Performings Index) è invece il Paese più verde del Pianeta. Gli islandesi infatti tengono molto alla conservazione dell’ambiente, per questo l’80% dell’utilizzo di energia del Paese proviene da fonti rinnovabili: idrauliche e geotermiche.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Particolarmente affascinata da tutto ciò che anticipa le mode, da qualche anno mi occupo di coolhunting. Sono specializzata in habitat e abitare. In Habitante trovo il mio posto perfetto nel mondo.