La classifica dei Paesi più felici al mondo

Come ogni anno, il World Happiness Report ha pubblicato la classifica 2021 dei Paesi più felici del mondo: scopriamo insieme in che posizione si piazza l’Italia e qual è il Paese più felice al mondo.

La felicità come fine dell’uomo: una vita correndo verso l’obiettivo

Quali sono i Paesi più felici al mondo?

Scopriamo insieme la classifica dei Paesi più felici al mondo e di quelli meno felici, in un anno caratterizzato dalla pandemia di Covid-19 in cui il concetto di felicità è un po’ vano.

L’Italia, nonostante le difficoltà, ha guadagnato ben 3 posizioni rispetto allo scorso anno, ma il Paese più felice del mondo è la Finlandia.

Secondo il World Happiness Report, finlandesi sono gli abitanti più felici al mondo e ciò è da attribuire alla fiducia della popolazione nei confronti della propria comunità, che è uno dei parametri per misurare il livello di felicità di un Paese.

La classifica completa dei 10 Paesi più felici al mondo 2021

  1. Finlandia;
  2. Islanda;
  3. Danimarca;
  4. Islanda;
  5. Svizzera;
  6. Olanda;
  7. Svezia;
  8. Germania;
  9. Norvegia;
  10. Nuova Zelanda.

E l’Italia in che posizione si piazza in questa classifica?

Secondo il World Happiness Report, l’Italia ha gestito la pandemia in modo insoddisfacente, soprattutto per la scarsa adesione dei cittadini alle misure restrittive introdotte e per i pochi controlli eseguiti sul rispetto delle normative.

Le esperienze dell’Asia e di molti Paesi dell’Est, infatti, mostrano che “ politiche stringenti non solo hanno controllato la pandemia in modo efficace, ma hanno anche contrastato l’impatto negativo dei bollettini giornalieri relativi alle infezioni sulla felicità delle persone”, ha spiegato Shun Wang, professore del Development Institute Coreano.

La pandemia ci ricorda tutte le minacce ambientali che ci affliggono – ha commentato invece l’economista e saggista statunitense Jeffrey D. Sachs, presidente di United Nations Sustainable Development Solutions Network -, l’urgente necessità di collaborare e le difficoltà di ottenere tale collaborazione in ogni singolo Paese e globalmente. Dobbiamo lavorare per il benessere piuttosto che per la ricchezza, che sarà precaria se non miglioriamo il nostro modo di gestire la sfida dello sviluppo sostenibile”.

I rituali del benessere: come ritrovare l’equilibrio di mente e corpo da casa

Globalmente, comunque, il benessere della popolazione non è diminuito nonostante l’elevato numero di vittime registrate nel nostro Paese a causa del Covid-19, ma un 10% in più delle persone si definisce triste o preoccupato per la situazione.

Quali sono i Paesi meno felici del mondo?

Il Paese che chiude la classifica, dunque, il meno felice al mondo è l’Afghanistan, con un punteggio di 2.523.

Questo Stato sembra avere un’aspettativa di vita molto bassa, unita a bassi tassi di prodotto interno lordo e pro capite. Il Paese, inoltre, registra pessimi risultati per quanto riguarda la libertà di prendere le proprie decisioni.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

I parametri utilizzati per riuscire a valutare una condizione così soggettiva come il concetto di felicità sono 6, come spiega il report annuali 2021, e non riguardano soltanto aspetti di carattere economico, sociale e generale come il PIL, Prodotto Interno Lordo; il reddito pro-capite; il tasso di criminalità; l’aspettativa di vita; il livello di istruzione e il tasso di occupazione.

Grande importanza ha anche la fiducia dei cittadini nelle istituzioni pubbliche, oltre alla fiducia sociale verso la comunità di appartenenza.

In questa valutazione vuole essere riconosciuta anche la necessità di un approccio più inclusivo che permetta a tutti il raggiungimento della felicità. Questo, secondo le Nazioni Unite, può avvenire solo attraverso la promozione dello sviluppo sostenibile e forme di crescita economica più eque ed equilibrate.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by