Dove vivere tutto l’anno al mare?

Tutti abbiamo bisogno di rilassarci e diminuire il volume dei nostri pensieri. Il mare è un buon alleato, aiuta a diminuire l’ansia e ringiovanisce tutte le menti stanche. Ebbene sì, il mare rende felici! Perché non approfittarne pensando di viverci per davvero? Ecco, alcune località dove vivere tutto l’anno al mare.

Dove si può vivere con 300 euro al mese?

Abitare al mare tutto l’anno: pro, contro e dove

I luoghi in cui abitare al mare possono essere molti e anche parecchi belli, in cui trascorrere un periodo rilassante e colorato della vostra vita. Ci sono come in tutte le situazioni degli aspetti a nostro favore e aspetto contro. Partendo dai vantaggi che ci porta un salto del genere, sicuramente rientra il fatto di saper sempre cosa fare. C’è la possibilità di ammirare moltissime bellezze naturali, e si hanno a portata di mano senza doversi spostare nel traffico cittadino. Stare al mare, respirare l’aria del mare, migliora la nostra salute. Infatti, è utilizzata anche come cura vera e propria per alcuni disturbi. Ovviamente, ci sono anche i lati contro, per esempio sono legati al fatto di vivere in un luogo con previsioni imprevedibili. Si può passare da sole splendente e onde tranquille a forti piogge che causano disastri naturali. Vi sono anche alcuni costi di manutenzione legati al fatto di possedere una proprietà sulla spiaggia e anche legati alla privacy interrotta nel periodo estivo dai turisti. Un’elenco di quali luoghi sono perfetti per una vita da dodici mesi l’anno, senza stancarsi mai:

  • Algarve, Portogallo
  • Spalato, Croazia
  • Playa del Carmen, Riviera Maya, Messico
  • Las Palmas, Gran Canaria, Spagna
  • Canggu, Bali
  • Costa d’Argento del Giglio, Toscana
  • Liguria
  • Ancora, Marche
  • Francavilla al Mare, Abruzzo
  • Tropea, Calabria
  • Catania, Messina, Sicilia
  • Bari, Puglia

I lavori che si possono fare al mare

La decisione è presa, la partenza è vicina e la necessità di trovare un impiego chiama. Bene, ci sono alcuni impieghi che risultano essere adatti alla vita marittima. Per esempio si tratta della professione di agente di viaggio e anche di guida turistica. Ma ci sono anche altre interessanti mansioni, come l’hotel manager, l’animatore, lo chef, oppure organizzare eventi. Uno degli impieghi più antichi e misteriosi è sicuramente quello del guardiano del faro, deve essere un’esperienza davvero incredibile. Il mare può donare salute, relax ed è un modo per ricaricare le batterie e riprendere la nostra vita, tutto ciò che si perde nel percorso. Solo il mare può guarire le anime dei suoi naviganti.

Dove trasferirsi al mare in Italia con pochi soldi?

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Attualmente circa il 40% della popolazione mondiale vive a distanza di 100 chilometri dalla costa. Come la densità di popolazione e l’attività economica nella costa aumenta la zona, aumentano le pressioni sugli ecosistemi costieri. Tra i più importanti, le pressioni sono la conversione dell’habitat, il cambiamento della copertura del suolo, i carichi inquinanti e l’introduzione di specie invasive.
  • La catena montuosa più lunga della Terra, la Mid-Ocean Ridge, è quasi interamente sotto l’oceano, estendendosi per una distanza di 65.000 chilometri. Si dice che questa catena montuosa sia meno esplorata della superficie di Venere o di Marte.
  • La profondità media dell’Oceano Atlantico, con i suoi mari adiacenti, è di 3.332 m; senza di loro è 3.926 m. La profondità massima, 8.381 m, si trova nella fossa di Porto Rico. L’Oceano Pacifico, il corpo idrico più grande del mondo, occupa un terzo della superficie terrestre. Il Pacifico contiene circa 25.000 isole (più del numero totale nel resto degli oceani del mondo messi insieme), quasi tutte si trovano a sud dell’equatore. Il Pacifico copre un’area di 179,7 milioni di kmq.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post