La tua casa. Atlante del patrimonio residenziale pubblico del Comune di Milano

MM spa in collaborazione con il Politecnico di Milano, ha avviato nel 2016 un’iniziativa culturale per promuovere la conoscenza della storia degli immobili del patrimonio residenziale pubblico di proprietà del Comune di Milano. È nato così il primo Atlante del patrimonio residenziale pubblico delle case popolari.

Dalla storia delle case popolari all’Atlante

Le case popolari a Milano oggi sono poco meno di 65.000. Sono quasi una città nella città. Tutti questi immobili vengono gestiti da due enti: quelli di proprietà dell’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale ALER sono gestiti dall’azienda stessa. Quelli invece del Comune di Milano sono gestiti dal dicembre 2014 dalla Divisione Casa di MM spa, società partecipata del Comune di Milano.

Un vero e proprio patrimonio immobiliare e sociale, fatto appunto non solo di abitazioni ma anche da tutte quelle persone che questi luoghi li vivono. Un mondo ricco di storie e culture da tramandare.

È così che è nato nel 2016 il progetto editoriale “La tua casa. Atlante del patrimonio residenziale pubblico del Comune di Milano” realizzato da MM spa in collaborazione con il Politecnico di Milano – Dipartimento di Architettura e Studi Urbani.

«La conoscenza è ciò che ci ha spinto fin dall’inizio a volere la realizzazione di questo Atlante. Un lavoro complesso con l’obiettivo di fare sistema dei fondi documentali e delle testimonianze che hanno visto sviluppare, in questa città, le case popolarStefano Cetti, Direttore Generale MMspa .

Copertina La tua Casa 1

Copertina del 1° volume “La tua casa. L’Atlante delle case popolari di Milano” – foto per gentile concessione di MM spa

Che cos’è l’Atlante del patrimonio residenziale pubblico del Comune di Milano?

L’obiettivo di questo progetto editoriale è stato quello di realizzare una raccolta sistematica di dati, notizie, immagini, cartografie che svelano storia, caratteri architettonici e urbani di un vasto patrimonio.
La ricerca è stata raccolta in un’opera in quattro volumi intitolata “La tua casa. Atlante del patrimonio residenziale pubblico del Comune di Milano”.

Il lavoro di ricerca è stato coordinato da Maria Antonietta Breda, del Dipartimento di Architettura e Studi Urbani del Politecnico di Milano, con l’obiettivo di realizzare un prodotto editoriale che proseguisse la tradizione delle pubblicazioni scientifico culturali promosse da MM spa.

L’Atlante è così suddiviso: 

  • I Volume, Municipio 1 
  • II Volume, Municipi 2, 3, 4, 5
  • III Volume, Municipi 6 e 7
  • IV Volume, Municipi 8 e 9.

La formula dell’Atlante è stata scelta proprio con la finalità di offrire una visione simultanea della stretta relazione tra il sorgere delle case popolari, la costruzione della città e una visione puntuale di ogni singolo bene, che può essere un unico edificio, un complesso oppure un intero quartiere.
Le attività di ricerca che hanno portato alla realizzazione dei 4 volumi hanno prodotto una importante raccolta di informazioni e dati utili a conoscere meglio le risorse del patrimonio residenziale popolare milanese.

Le iniziative sostenibili nel mondo: gli uffici nel post-Covid secondo il Politecnico di Milano

Quali sono i contenuti dell’Atlante?

Ogni volume è introdotto dalle relazioni sulla gestione attuale del patrimonio abitativo e dagli scritti con apparati iconografici e cartografici sui momenti di storia urbana e sull’architettura di Milano, ai quali appartengono le case di uno o più dei nove Municipi (chiamati Zone fino ad aprile 2016).

Sono poi pubblicate all’interno di ogni Atlante le notizie storiche riguardanti i servizi pubblici della città intrecciati al tema dell’abitare: acqua potabile, fognature e trasporti, oggi governati da MM SpA con le Direzioni “Servizio Idrico integrato” e “Ingegneria”. 

Copertina La tua Casa vol2

Copertina del 2° volume “La tua casa – L’Atlante delle case popolari di Milano” – foto per gentile concessione di MM spa

Nella seconda parte dei volumi invece è possibile consultare diverse schede nelle quali è sinteticamente narrata la vicenda di ogni bene in relazione allo sviluppo della città nel corso degli anni. In ogni scheda è riportato anche  l’indirizzo odierno accanto alla fotografia che lo identifica, la data di costruzione e i proprietari che si sono susseguiti e di cui si indica il nome e il periodo di possesso.
Tutti questi dati e informazioni sono corredati anche dalla cartografia storica, i documenti archivistici e le fotografie odierne.

Intervista a Pietro Raitano: gli eventi della Centrale dell’acqua di Milano

Narrare l’abitare

“Un volume. E poi un altro, e un altro ancora. Tanto si dovrà scrivere per raccontare l’enorme, importante, storia dell’edilizia residenziale pubblica, conosciuta dai più come la storia delle case popolari di Milano”.
Così Luca Montani, direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione di MM spa, introduceva il primo Atlante nel 2016. “La città meneghina ha fatto un vanto di questa enorme dote immobiliare che, nel corso dei decenni, è diventata dote sociale, impegno tra le generazioni, opportunità per l’accoglienza e l’inclusione, rete solidale costruita e mantenuta nel tempo da classi dirigenti illuminate e da una politica attenta, precisa, autorevole, capace di sguardo proiettivo”.

Sono passati quattro anni e il prossimo mese di luglio il progetto vedrà la pubblicazione del 4° Atlante.

Ripercorrere lo sviluppo urbano della città, con le sue conurbazioni principali, disseminata ovunque da case popolari che hanno accompagnato, nel corso di due secoli di storia, la trasformazione del Capoluogo lombardo.
Questo progetto editoriale è il testimone concreto di un percorso articolato di risignificazione delle case popolari, coerente con lo sforzo di buona gestione e buona azione sociale di supporto.
Il recupero della memoria storica diventa così un dovere collettivo. Un vero piano di comunicazione per dare il giusto risalto al patrimonio, alle persone che vi lavorano e ai nostri concittadini che vi abitano.

Copertina La tua Casa vol3

Copertina del 3° volume “La tua casa. L’Atlante delle case popolari di Milano” – foto per gentile concessione di MM spa

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • POP! Abitare voce del verbo popolare è una rivista nata nel 2019 che racconta il mondo delle case popolari milanesi. Si tratta di un vero e proprio magazine fatto direttamente nelle case popolari, insieme agli abitanti. I temi della rivista quindi spaziano dai racconti autobiografici, alle ricette, dall’arte ai progetti di riqualificazione delle case stesse, passando per gli animali e il giardinaggio. Insomma, un vero e proprio mosaico di racconti di vita.
  • Nel 2020 il Comune di Milano ha stanziato finanziamenti per ulteriori € 5.250.000,00, per un ammontare complessivo pari a € 105.050.000,00. Questo dato conferma il forte impegno del Comune nelle politiche di sostegno all’abitare.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Divido il mio tempo tra la mia professione di comunicatore pubblico e l’arte della danza contemporanea, che pratico fin dall’infanzia e che mi porta sui palcoscenici italiani come danzatore e coreografo. Sono un appassionato di new media con particolare riguardo alla comunicazione pubblica e istituzionale: la partecipazione, la trasparenza, la reputazione sono le aree di maggiore interesse. Ho iniziato molto tempo fa con importanti incarichi nella pubblica amministrazione, passando da progetti di consulenza e formazione in ambito pubblico sul posizionamento di nuovi servizi al cittadino alla ideazione di format culturali. Mi piace pensarmi un divulgatore di best practices nell'innovazione sociale e nel public branding. Attualmente lavoro presso l'Università degli studi di Milano-Bicocca nell'Area Affari Istituzionali e Comunicazione. L’incontro con Habitante è un’avventura di scrittura che mi permette di raccontare, con stimoli nuovi, i mondi che ho conosciuto e imparato ad apprezzare negli anni.