Rubinetti a risparmio idrico ed energetico: come sceglierli

Sai come scegliere rubinetti a risparmio idrico ed energetico per la tua casa? Spesso ci si pone il problema di come risparmiare.

Come ridurre il consumo d’acqua: 9 utili consigli per risparmiare

Rubinetti a risparmio idrico ed energetico: cosa sapere

Nell’attesa dell’acqua calda capita di aspettare minuti interminabili prima di ottenere la temperatura perfetta.

Questa attesa rappresenta un enorme spreco di acqua che ha molte conseguenze sull’ambiente e, inevitabilmente, sulle bollette domestiche. Il risparmio idrico è quindi inesistente, si ha uno spreco energetico elevato e i consumi sono alle stelle.

Queste azioni, a cui non si presta spesso molta importanza, rappresentano veri e propri punti da non sottovalutare nella gestione di una casa. Sapere come risparmiare acqua in casa è un’esigenza primaria e fondamentale. Ecco, quindi, cosa sapere sui rubinetti a risparmio idrico ed energetico.

Rubinetti a risparmio idrico ed energetico: quali sono?

I rubinetti e miscelatori a risparmio idrico sono prodotti ecosostenibili dotati delle migliori tecnologie. Riducono infatti lo spreco di acqua e aumentano il risparmio di energia domestica. Ciò avviene grazie alla presenza di due dispositivi: le cartucce con il limitatore di portata dell’acqua in uscita e i limitatori di temperatura dell’acqua.

In particolare, ci sono miscelatori per lavabi, doccia e bidet dotati di alcune caratteristiche che li rendono unici: hanno, infatti, una cartuccia a dischi ceramici da 35 mm e un limitatore di portata regolabile (2,5 l/ml). Il limitatore di temperatura è incluso in molti miscelatori. In altri, si trasforma in un vero e proprio accessorio da attivare. Si tratta quindi di rubinetti intelligenti con tecnologie ideate appositamente per ridurre il consumo di acqua potabile e di energia.

Come risparmiare?

Le tecnologie da tenere in considerazione sono:

  • tecnologia Silkmove: per un controllo preciso della temperatura dell’acqua e della sua portata. Eroga acqua fredda anche con la leva del miscelatore al centro e consente l’acqua calda solo nell’istante in cui la leva viene azionata verso sinistra;
  • tecnologia EcoJoy: riduce fino al 50% la quantità di acqua erogata dal rubinetto.
Rubinetti a risparmio idrico ed energetico - bagno e cucina

Rubinetti a risparmio idrico ed energetico: come sceglierli – Shutterstock 1727556685 di Maxim Ermolenko

I vantaggi

I rubinetti a risparmio idrico permettono di risparmiare acqua in casa perché consentono facilmente di tenere sotto controllo il consumo idrico domestico e portano notevoli vantaggi sul risparmio energetico.

Alcuni rubinetti riescono a far risparmiare fino all’80%, quindi la quantità di acqua da riscaldare diminuisce in modo significativo.

Esistono anche aeratori speciali che riducono il consumo di acqua da 11 l/m a 5 l/m, senza alcuna perdita di flusso, tramite la corretta miscelazione di aria e di acqua.

Rubinetti a risparmio idrico ed energetico: come sceglierli?

Molti miscelatori sono costituiti da una cartuccia di energy saving e water saving. Il meccanismo è semplice: al primo scatto, il rubinetto eroga, in ridotta quantità, solo acqua fredda. Ruotando la leva verso sinistra si potrà invece ottenere acqua calda e alzando la leva oltre l’Eco-Stop si otterrà una maggiore portata di acqua. Per azionare l’acqua calda servirà quindi la spinta verso sinistra e per aumentare la portata dell’acqua dovrà essere vinta la resistenza verso l’alto.

Come sostituire un rubinetto rotto in cucina

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il 12 gennaio 2021 è entrata in vigore la nuova direttiva europea sull’acqua potabile, per offrire acqua di rubinetto di alta qualità in tutta l’UE. Gli Stati membri hanno due anni per recepire le modifiche nelle loro norme nazionali.
  • In media, l’utilizzo di acqua calda è di 20 litri a persona al giorno, se la temperatura dell’acqua è fissata a 60°C e di 24 litri se la temperatura è di 50°C. Ciò corrisponde a un’energia consumata pari a 1,2 kWh per persona al giorno o di 400 kWh per persona all’anno.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it