Riscaldare casa in modo più economico in 5 mosse

Riscaldare casa durante l’inverno vuol dire sicuramente affrontare un costo in più nell’ambito delle spese domestiche. L’impianto di riscaldamento è uno dei principali responsabili del consumo energetico in casa. In realtà è possibile riscaldare casa in modo più economico, limitando altresì le emissioni di anidride carbonica.

Riscaldare casa in modo più economico in 5 mosse

1 – Installare un sistema di ventilazione meccanica

Per mantenere un ambiente salubre è importante arieggiare le stanze. Allo stesso tempo, in tal modo, si andrà a perdere un po’ del calore accumulato in casa, vanificando il lavoro dell’impianto di riscaldamento. Per riscaldare casa in modo più economico, senza sprechi di energia, e allo stesso tempo ventilare i locali di casa, un ottimo modo è quello di installare un sistema di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore. In tal modo è possibile garantire il massimo benessere abitativo e la massima efficienza energetica.  Si tratta di un sistema di ricambio d’aria automatico che, oltre alla comodità e alla possibilità del recupero termico, garantisce una qualità dell’aria superiore per mezzo della filtrazione e del mantenimento costante dell’aria in ingresso.

2 – Scegliere la temperatura adeguata

La temperatura all’interno delle stanze di casa deve essere impostata in base all’utilizzo che si fa di quel locale. Living, cucina, camere da letto e bagni non possono avere la stessa temperatura. Questa differenziazione consente di ottimizzare l’efficienza dell’impianto di riscaldamento migliorando il senso di comfort percepito. Scegliere la temperatura adeguata in casa vuol dire garantire ambienti sani e confortevoli.

Impostando il termostato sulla temperatura più adeguata è possibile riscaldare casa in modo più economico:

  • la temperatura ottimale per il soggiorno è di 20 gradi centigradi.
  • Nelle zone bagno e nelle camere dei bambini è necessario non superare i 20 gradi centigradi.
  • In cucina, elementi come il forno e il piano cottura contribuiscono a mantenere più alta la temperatura rispetto alle altre stanze, quindi bisogna impostare il termostato non al di sopra dei 18 gradi centigradi.
  • In camera da letto è necessario impostare una temperatura di 18 gradi centigradi: l’aria leggermente più fresca è anche più respirabile e migliora la qualità del sonno.

3 – Lasciare i termosifoni liberi

In casa, gli arredi non vanno collocati troppo vicino ai termosifoni. Per far funzionare in modo efficace il riscaldamento domestico è necessario tenere divani, poltrone, armadi e grandi arredi, lontano dai radiatori di almeno 20 centimetri così da assicurare una temperatura uniforme. I radiatori dunque richiedono la libera circolazione dell’aria. Stesso discorso vale anche per le tende. Per riscaldare casa in modo più economico infatti, il tessuto, come gli arredi, non devono ostacolare la fuoriuscita del calore.

4 – Mantenere i radiatori puliti

L’accumulo di polvere sui radiatori causa un effetto isolante che potrebbe costare un dispendio di energia e quindi economico. Per riscaldare casa in modo più economico è importante mantenere i radiatori puliti utilizzando regolarmente un panno umido o mediante l’uso di spazzole progettate appositamente per raggiungere anche le aree più difficili. Questo tipo di manutenzione migliorerà l’efficienza dei termosifoni e aiuterà anche a mantenere più salubre l’ambiente domestico.

5 – La manutenzione della caldaia

Per riscaldare casa in modo più economico è di primaria importanza garantire la massima efficienza della caldaia. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla manutenzione della caldaia.

Tutto quello che c’è da sapere sulla manutenzione della caldaia

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

  • L’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di mantenere in casa (durante la stagione fredda) una temperatura al massimo di 21 °C. Ma coprendosi bene si può scendere anche a 19. L’unico locale in cui la temperatura può essere mantenuta sempre a 20°C è la zona living, poiché lì si trascorre in genere la maggior parte del tempo.
  • La riduzione di un solo grado centigrado in casa può comportare una diminuzione dei costi della bolletta dell’energia del 5/7%.
  • Se in casa si possiede un impianto di riscaldamento a radiatori, è più facile mantenere una più bassa temperatura perché basta semplicemente disattivare gli elementi che non servono.
  • Per riscaldare casa in modo più economico e avere la garanzia di un impianto efficiente nel tempo, è fondamentale abbinare i pannelli radianti ad un generatore di calore performante, come una caldaia a condensazione.

Pompe di calore: vantaggi e utilizzi

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web