Quarantena. Viverla al meglio anche all’interno delle case più piccole

La quarantena si rivela difficile per moltissime persone. Vediamo come vivere al meglio questo periodo tra le mura domestiche, gestendo la convivenza.

Come organizzare al meglio le giornate in quarantena?

Sono molte le persone costrette a trascorrere la quarantena in piccoli ambienti o con molte persone con cui condividere lo stesso tetto. Per evitare che la situazione diventi stressante e che si creino disagio, osserviamo come organizzare le giornate per non perdere il proprio equilibrio. Per iniziare è importante non variare troppo la routine antecedente al periodo di chiusura, infatti, è importante mantenere orari simili a quelli di sempre. Poi, una volta conclusi i “doveri” della giornata, è importante trovare il tempo da dedicare alla cura della casa, infatti, un ambiente pulito ed ordinato, consente di vivere positivamente e con meno stress. Poi, nel tempo libero a disposizione, è bene dedicarsi alla cura di sé, in maniera tale da non trascurarsi, e degli altri componenti della famiglia.

Covid-19: l’ordine dei medici chiede il lockdown totale

Quarantena: quali attività svolgere?

Seppur gli spazi sembrino sempre troppo piccoli, sono numerose le attività a cui ci si può dedicare durante la quarantena. Infatti, in questo periodo è importante non abbandonare le buone abitudini e gli hobby. Quindi, se eri solito allenarti è bene continuare a svolgere attività fisica. Sono molti gli allenamenti, presenti online o su alcuni videogiochi, che si possono praticare tra le mura domestiche, anche senza bisogno di attrezzi o particolari capacità. Se, invece, prima dell’emergenza sanitaria possedevi uno stile di vita più sedentario questo potrebbe essere il momento giusto per trovare del tempo da dedicare allo sport, iniziando anche solo da un po’ di stretching. Oltre al fitness, poi, ci si potrebbe dilettare nel canto e nel ballo, o, semplicemente, dedicarsi all’ascolto di un po’ di musica per staccare la spina. E perché non leggere un libro o iniziare quella serie tv  che sognavi di vedere da tanto? Insomma, le attività da praticare sono veramente molte. 

quarantena

Immagine di Shutterstock

Riuscire ad avere privacy nonostante la convivenza

In questo periodo delicato è fondamentale ritagliare del tempo per sé e per la propria privacy. Attimi di solitudine, infatti, possono giovare al nostro benessere psicologico, consentendoci di ritrovare la calma e la tranquillità. Per questo, è necessario allontanarsi dagli altri conviventi, anche solo per un’ora al giorno, dedicandosi alla propria cura, al relax o ad attività individuali. Inoltre, trascorrere del tempo da soli aumenta la creatività, combatte la depressione ed aiuta a schiarire la mente, pro necessari per affrontare al meglio la quarantena dove, spesso convivere con altri ed all’interno di piccoli spazi, può rivelarsi più difficile del previsto. Infine poi, è estremamente importante che ogni parte della giornata di svolga, per quanto possibile, in ambienti diversi. Soltanto in questo modo, infatti, si riuscirà a distrarre la mente ed a diminuire lo stress.

Audiolibri gratuiti da ascoltare in quarantena

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • Secondo le statistiche, la casa di un italiano è grande, in media, 117 metri quadrati
  • Tra le attività preferite degli italiani in quarantena troviamo: cucinare, leggere libri, guardare la tv ed ascoltare musica

Credits immagine in evidenza: www.unsplash.com

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Dottoressa in Scienze dell'Educazione e della Formazione