Palestra in casa: il sogno diventa realtà

Trasformare una stanza della casa in una piccola palestra?

Se siete dei veri cultori dello sport e dell’esercizio fisico in generale, questa è un’idea che sarà sicuramente balenata nella vostra mente. Adorate lo sport, vi piace allenarvi, vi fa sentire bene fisicamente e mentalmente. In più avere una palestra dentro casa vi permette di risparmiare sui cari abbonamenti annuali che le palestre ci propongono ma soprattutto su fatica e stress per recarvici. Fidatevi, organizzare un piccolo spazio per il proprio esercizio quotidiano è molto più semplice di quello che possiate credere.

Come organizzare un’area fitness in casa

Innanzi tutto grazie ad internet la conoscenza di nuovi esercizi e la spiegazione di quest’ultimi è alla mano di tutti. Una persona che ha deciso di costruire una piccola palestra dentro casa è quasi sicuramente un individuo appassionato della materia e sono anni che la pratica. Pertanto può allenarsi senza un istruttore fisicamente presente seguendo tutorial girati da professionisti. Se lo spazio a disposizione non è molto ben venga, verrano utilizzati attrezzi di piccolo calibro e svolti numerosi esercizi a corpo libero. Oppure se si ha qualche soldino in più da spendere ci si procureranno attrezzature leggermente più ingombranti ma altrettanto efficienti.

palestra in casa habitante

Shutterstock – TORWAISTUDIO

Per chi ama lo sport disporre di una palestra in casa è davvero una prospettiva allettante, un vero e proprio “sogno” che tuttavia può divenir realtà anche se non si hanno a disposizione grandi spazi ed un budget importante.
Quindi dimentichiamoci le ville dei super ricchi, con palestre e piscine annesse. Per allenarsi basta poco spazio.

Stazione multifunzione

Gli infiniti macchinari messi a disposizione dalle palestre spesso e volentieri risultano non fondamentali per un allenamento completo. Probabilmente nella palestra che frequentate utilizzate meno del 50% degli attrezzi messi a disposizione.

Naturalmente il macchinario permette (a volte) stimolazioni muscolari ben precise, ma questo non significa che possa essere sostituito dall’infinita gamma di esercizi effettuabili a corpo libero con piccoli attrezzi.

Un macchinario utile, se si ha poco spazio, è la stazione multifunzione. Si tratta di attrezzi che occupano uno spazio limitato ma che permettono l’allenamento di differenti gruppi muscolari, potendo scegliere tra una gamma di esercizi diversi. Naturalmente anche qui c’è una differenza di qualità in funzione della cifra spesa.

Altri strumenti da utilizzare

Gli attrezzi fondamentali per “lanciare” la propria palestra domestica sono ben pochi. Non potrà mancare assolutamente una panca reclinabile per allenare petto, spalle, bicipiti, tricipiti e dorsali. Già con una semplice panca riuscite a toccare quasi tutti i gruppi muscolari. Associate alla panca reclinabile una vasta gamma (in base all’evoluzione della vostra forza) di manubri e il gioco è fatto.

Per quanto riguarda le gambe sarebbe fantastico fare i famosi squat a corpo libero, ma questo comincia ad essere un esercizio abbastanza impegnativo. Si può quindi tranquillamente iniziare con un ottimo esercizio quali gli affondi, magari tenendo in mano un paio di manubri piano piano sempre più pesanti. Inoltre con il bilanciere per lo squat si possono eseguire anche altri esercizi come gli stacchi da terra.

palestra in casa habitante

Shutterstock – SUPREEYA-ANON

Altri strumenti a disposizione possono essere le kittlebell, simili a dei manubri ma dalla forma differente, permettono un’ampia gamma di esercizi. Così come i cavi TRX: si tratta di due cavi attaccati alla parete con i quali è possibile allenare numerose zone del nostro corpo.

Ma la lista è lunga, il mondo del fitness ha ormai preso piede e gli attrezzi e gli esercizi possibili sono infiniti. Dovete solo scegliere, se ne avete la possibilità, in quale stanza della vostra casa adibire una palestra casalinga.

Mi raccomando, non dimenticate l’asciugamano oppure optate per un allenamento all’aperto!

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il 72% degli Italiani non pratica nessuna attività fisica

  • Nel 2018 è stato registrato un -40% sulle iscrizioni in palestra

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it