Tutto sulla fiera dell’artigianato 2022

Torna la fiera dell’artigianato nella sua edizione 2022, l’evento che unisce gli artigiani di tutto il mondo. Una versione innovativa che da alle aziende la possibilità, non solo di farsi conoscere dal vivo, ma anche di avere continuità grazie alla piattaforma digitale dedicata.

Dal 3 all’11 dicembre 2022 a Milano torna la fiera dell’artigianato. Artigianato in Fiera” è il più importante evento al mondo dedicato al settore dell’artigianato e alle piccole imprese. L’ingresso all’evento è gratuito e sarà possibile accedervi tutti i giorni dalle 10.00 alle 22.30.

L’obiettivo della fiera dell’artigianato a Milano 2022

La mission della fiera dell’artigianato è da sempre quella di cercare, selezionare e sostenere quelle realtà aziendali non stereotipate e standardizzate che pongono al centro del loro lavoro la persona. Imprese che hanno fatto della tradizione il proprio marchio e che lavorano e trasformano le materie prime seguendo unicamente processi naturali e rispettosi dell’ambiente. Artigianato in Fiera promuove specifici principi e valori. Dall’autenticità, all’originalità, alla qualità dei prodotti, fino all’utilizzo di tessuti naturali. E ancora sana alimentazione, sostenibilità ambientale e benessere fisico.

Intervista a Elidb: un artigianato sostenibile contro i tabù

L’occasione che permette agli artigiani di emergere

La fiera dell’artigianato 2022 mette a disposizione degli artigiani non solo l’esposizione fieristica ma anche la piattaforma digitale. Quest’ultima oltre ad essere un utile strumento al passo con i tempi, consente di mantenere un rapporto di continuità con i potenziali clienti. Una relazione che ha inizio con l’evento fisico di dicembre e prosegue poi sui canali digitali.

La partecipazione all’evento degli artigiani presuppone la capacità da parte delle imprese di garantire originalità, qualità e autenticità dei prodotti. Si tratta degli standard minimi ammessi dalla fiera che al tempo stesso la rendono un evento unico ed esclusivo nel suo genere. Le aziende che decidono di candidarsi lo possono fare mediante il sito dedicato all’evento. Ai fini della valutazione dovranno presentare il profilo aziendale, che comprende anche una copia recente della visura camerale, una selezione di foto del laboratorio e dei prodotti artigianali. Sempre sul sito della fiera è possibile scaricare il regolamento della manifestazione.

Fiera dell'artigianato

Tutto sulla fiera dell’artigianato 2022 – PEXELS di cottonbro

Perché questo evento è importante?

Eventi di questo genere sono importanti tanto per le imprese quanto per l’utente finale. La fiera dell’artigianato permette agli artigiani partecipanti di raccontare la propria storia, la propria arte e tutto quello che c’è dietro al proprio lavoro al grande pubblico. L’utente può, in questo modo, conoscere a fondo ogni singolo prodotto, dalla sua provenienza territoriale fino al suo valore culturale. Tutto questo si pone in contrasto con l’abitudine di recarsi in un grande negozio e acquistare in maniera quasi automatica un oggetto. La fiera dell’artigianato è un vero e proprio percorso esperienziale.

Fiera Artigianato MilanoArtigianato, enogastronomia, turismo e cultura

Il mondo dell’artigianato non è un qualcosa di a sé stante ma attorno ruotano altre tematiche. La fiera pone difatti sotto i riflettori anche:

  • l’enogastronomia, proponendo prodotti tipici e una tipologia di ristorazione volta alla qualità e alle ricette autentiche e alle tradizioni culinarie;
  • il turismo, l’evento vuole anche promuovere il settore dei viaggi proponendo strutture, servizi e pacchetti vacanze completi;
  • la cultura, non solo artigianato ma anche iniziative volte a promuovere l’arte, la danza e la musica.

La storia dell’artigianato: un’arte senza tempo

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio sui lavoratori autonomi nel 2019 risultavano iscritti 1.620.690 artigiani all’INPS, numero in diminuzione del 1,1% rispetto all’anno precedente.
  • Dalle ultime stime pare che il settore stia invecchiando. Difatti i titolari over 70 sono cresciuti del 47% mentre quelli under 30 risultano diminuiti del 42%. La pandemia ha decisamente penalizzato l’artigianato poiché solo il 50% delle botteghe pensa di recuperare quanto perso durante l’emergenza sanitaria entro questo anno.
  • I dati attualmente disponibili dell’evento Artigianato in fiera conta ben 1 milioni di visitatori, 3.000 artigiani, più di 3.000 aziende online, oltre 100 paesi rappresentati, 20.000 prodotti in vendita online, 1.300.000 di utenti su sito web e 10.500.000 di pagine visualizzate.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Biologa