Bonus per i diciottenni: ecco come cambierà il bonus cultura

Condividi L'articolo su

Secondo gli ultimi aggiornamenti, il bonus cultura per i neo diciottenni non rimarrà nella versione originale. Ecco quali sono tutte le novità sul bonus cultura.

Il ministro della cultura Gennaro Sangiuliano ha presentato la possibilità di un cambiamento per il bonus 18app. Ecco come sarà la nuova versione e quali sono tutte le novità sul bonus cultura.

Quali sono le novità sul bonus cultura per i 18enni?

Il governo prevede di effettuare dei cambiamenti per il bonus cultura per i neo diciottenni. Secondo le parole di Gennaro Sangiuliano, il ministro della cultura, si prevede anche l’introduzione di una possibile soglia ISEE. Quest’ultima andrà ad escludere tutte le famiglie più benestanti del Paese. Nello specifico, quindi, non si parla di abolizione del bonus. Si prospetta, però, la creazione di una carta considerata più equa. L’obiettivo, infatti, sarebbe quello di spendere il fondo di 230 milioni in altri modi considerati più consoni.

novità sul bonus cultura

Novità sul bonus cultura ecco cosa sapere – Foto di Canva

Le parole del ministro della cultura Gennaro Sangiuliano

L’emendamento è del Parlamento  ma reputo si debba fare una riflessione“. A causa del numero elevato di truffe, si propone di “ridefinirla e rinominarla (la 18App), affinché questo strumento diventi realmente una modalità di consumi culturali per i giovani orientandoli alla lettura di libri, alla visita di mostre, ai corsi di lingua e alla musica».

novità sul bonus cultura

Novità sul bonus cultura ecco cosa sapere – Foto di Canva

Le proteste delle associazioni contro la riforma per il bonus cultura

Di contro alla riforma del bonus cultura, si sono presentati tutte le diverse associazioni che costituiscono il settore del libro. Come dichiarato da Emanuele Bona, presidente della Federazione Carta e Grafica, l’eliminazione del bonus “non solo priva di ogni visione strategica per lo sviluppo culturale del Paese, ma anche distonica rispetto al bisogno contingente di sostenere la filiera del libro, particolarmente colpita dai rincari dei prezzi della carta“.

novità sul bonus cultura

Novità sul bonus cultura ecco cosa sapere – Foto di Canva

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il bonus cultura è stato introdotto per la prima volta nel 2016 dal governo Renzi con la Legge n. 208/2015, e specificamente all’articolo 1, commi 979-980. Quest’anno si terrà l’edizione 2022/2023, ovvero la sesta.
  • Secondo i dati Istat, tra il 2018 e il 2019 il 52,1% dei ragazzi dai 6 ai 17 anni ha letto almeno un libro come hobby nel tempo libero. Il 46,9% ha letto fino a 3 libri, il 40,7% ne ha letti da 4 agli 11 e il 12,5% ne ha letti più di 12. In genere, sono le ragazze ad aver letto un numero maggiore di libri rispetto ai coetanei maschi.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da