Green Pass e nuove regole: ecco cosa c’è da sapere

Nella seconda estate di pandemia la variante Delta sta contribuendo all’aumento dei contagi in molti Paesi. Per scongiurarne un incremento incontrollato e ridurre la possibilità di tornare a misure restrittive e chiusure, il Governo ha deciso di estendere l’obbligo di Green Pass nei luoghi chiusi. Se prima questo era limitato alle residenze per anziani e alle feste di matrimonio, con il nuovo decreto sarà consentito l’ingresso nei luoghi chiusi più affollati solo a chi è in grado di dimostrare di essere immunizzato (quindi aver ricevuto almeno una dose di vaccino) o chi è in possesso di referto negativo al tampone.

Green Pass e nuove regole: ecco cosa c’è da sapere

Sulla base della bozza del decreto approvato giovedì pomeriggio in Consiglio dei ministri ecco tutto quello che c’è da sapere sull’obbligo di Green Pass nei luoghi chiusi.

Variante Delta: sì a tamponi e vaccini per evitare una nuova ondata

Dove sarà obbligatorio l’ingresso con Green Pass?

Il pass sarà necessario in zona bianca per l’accesso a eventi sportivi, fiere, congressi, musei, parchi tematici e di divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, teatri, cinema, concerti, concorsi pubblici. Ancora, in piscine, palestre, sport di squadra, centri benessere, limitatamente alle attività al chiuso. Infine, sarà obbligatorio anche per sedersi ai tavoli al chiuso di bar e ristoranti mentre non sarà necessario per le consumazioni al bancone e neppure all’aperto.

Da quando partirà tale obbligo?

L’obbligo di pass vaccinale nei luoghi chiusi partirà dal 6 agosto 2021 per tutta la popolazione di età superiore ai 12 anni.

Quando viene rilasciato il pass vaccinale?

Il pass è valido per chi abbia ricevuto almeno una dose di vaccino. Non solo, la certificazione verde viene rilasciata anche a coloro che sono risultati negativi al test molecolare/antigenico o coloro che sono guariti dal Covid.

Quanto dura la certificazione verde?

La durata del Green Pass in caso di guarigione da Covid è di sei mesi. In caso di tampone negativo, il certificato ha una validità di 48 ore dall’esecuzione del test. Mentre dura 9 mesi dopo aver completato con la seconda dose il ciclo vaccinale.

Green pass: il nuovo passaporto vaccinale per vacanze sostenibili in tutta sicurezza

Dove si scarica il Green Pass?

Questo viene generato automaticamente dalla Piattaforma nazionale-DGC dopo 12 giorni dalla somministrazione ed è valida dal 15° giorno dal vaccino fino alla data della seconda dose. Il pass “definitivo” dopo la seconda dose viene rilasciata entro 24-48 ore dalla seconda somministrazione. Il certificato verde può essere scaricato dal sito Certificazione Verde COVID-19 inserendo il numero della tessera sanitaria e un codice authcode ricevuto per sms o email. Inoltre può essere scaricato dal fascicolo sanitario elettronico regionale oppure tramite le App Io e Immuni.

Chi controlla?

Il compito di controllare il possesso di pass o di referto negativo spetta ai titolari o gestori delle attività e dei servizi interessati dall’obbligo. In caso di violazione dell’obbligo si rischia una sanzione pecuniaria che va da 400 a 1000 euro sia per l’esercente che per l’utente. Qualora tale violazione fosse ripetuta per tre volte in tre giorni diversi l’esercizio rischia la chiusura da 1 a 10 giorni.

Il pass è necessario anche per i bambini?

No. I bambini al di sotto di 12 anni d’età possono entrare ovunque senza pass e senza referto di tampone.

La certificazione è obbligatoria anche sui trasporti pubblici?

No. Al momento non è previsto l’obbligo di pass sui treni e sui trasporti locali, quindi bus, tram e metro. Si continua però a viaggiare a capienza ridotta e con l’obbligo di indossare la mascherina.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo l’analisi di Coldiretti/Ixe’ in merito al dibattito in corso l’eventuale decisione sull’obbligatorietà del Green Pass al ristorante riguarderebbe il 66% degli italiani che in vacanza vanno a mangiare principalmente fuori casa.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Post Tags
Share Post
Written by

Biologa