Vai al contenuto
Fuorisalone Milano 2022

Fuorisalone: per le installazioni è l’anno green

Condividi L'articolo su

Installazioni green al Fuorisalone

Il Fuorisalone sta arrivando, infatti, dal 6 al 12 giugno Milano sarà popolata da eventi da non perdersi. Quest’anno è in arrivo un Fuorisalone con installazioni sempre più green. Da foreste galleggianti a labirinti giardini e tutto per la Design Week milanese.

Green Med Symposium: torna il salone della sostenibilità

Fuorisalone: per le installazioni è l’anno green

Quest’anno, il fuorisalone, fa ancora più leva sull’aspetto green. È stato il Presidente della Triennale Stefano Boeri, ad affermare che, l’oasi galleggiante che si trova in zona Darsena, è un vero manifesto sul verde urbano. Un manifesto, che va difeso. Si potranno infatti, ammirare sia una foresta galleggiante, che labirinti giardini e tantissime nuove piante. Quest’anno, la Milano del Fuorisalone 2022, sarà ancora più green. La foresta galleggiante in Darsena è stata battezzata” The Floating Forest”.  È state pensata come ecosistema del tutto indipendente sull’acqua della Darsena. Si tratta di ben 610 alberi e molto più di 30 specie. Il tutto per moltiplicare la biodiversità. Ma, “The Floating Forest” non è l’unica installazione green del Fuorisalone 2022. Infatti, se ci si sposta in zona Tortona, si entrerà nel vero cuore pulsante della Design Week. Lì, si potrà ammirare la “Completing the fragments of nature”, un giardino sia virtuale che fisico. Il giardino si trova in Lago delle Culture. Ecco, altre interessanti installazioni da non perdersi al Fuorisalone:

  • L’installazione di Florilegio in zona Brera
  • In zona Isola, ci sarà una Green Island, proprio nell’atrio della stazione di Porta Garibaldi
  • Nel cortile del Settecento, vi sarà il Labyrint Garden

Sviluppo sostenibile: l’Italia occupa il 23esimo posto tra i Paesi UE

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Secondo un’analisi condotta dalla Coldiretti sui dati Istat relativi al mese di aprile 2022 rispetto al 2021. Si rileva un aumento del 14% dei prezzi di produzione dell’industria alimentare sul mercato interno in Italia. Il tutto per effetto dei rincari energetici e del balzo delle quotazioni delle materie prime provenienti dall’estero.
  • Anche le grandi città del mondo hanno ecosistemi interessanti. Ci sono molti animali che condividono gli spazi di vita con le persone vicino a strade, case ed edifici. In molte città, procioni, coyote, opossum, puzzole, volpi, uccelli e tutti i tipi di insetti sono vicini comuni.
  • Sul fondo dell’oceano, ci sono piccoli vulcani sottomarini che emettono acqua bollente, gas e sostanze chimiche come metano e ammoniaca. Si chiamano prese d’aria idrotermali. È un posto oscuro in cui vivere, ma alcuni animali lo adorano.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News