Vai al contenuto
Sblind

Circa la metà degli italiani conosce gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030

Condividi L'articolo su

La salute del pianeta è molto importante per 64,7% degli italiani, così come le tematiche sociali, fondamentali per il 46,0% e quelle economiche, al 34,7%. È quanto emerge da un’indagine di Green Media Lab insieme all’istituto di ricerca Norstat per comprendere quali sono le conoscenze degli italiani circa gli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030 (SDGs – Sustainable Development Goals ovvero gli obiettivi di sviluppo sostenibile) delle Nazioni Unite.

Al via la costruzione di CityWave, un progetto di sostenibilità per Milano

Il valore della sostenibilità per gli italiani

«Dobbiamo considerare che c’è un’attenzione maggiore nell’opinione pubblica alle tematiche ambientali e in particolare al cambiamenti climatici. Poi incide una mutata sensibilità in termini di vissuto particolare delle persone durante la pandemia, che ha messo in evidenza le correlazioni tra la salute del pianeta e la salute degli esseri umani – commenta Silvia Lavi, research Manager dell’indagine – Quello che colpisce è la distanza, nei risultati, delle tematiche sociali ed economiche. Per esempio, il tema della parità di genere è agli ultimissimi posti, elemento che stupisce in un paese che ha un femminicidio ogni tre giorni».

Dall’indagine condotta su un panel online di 50mila consumatori, un italiano su 4 (25,6%) afferma di essere sensibile a tutte le problematiche allo stesso modo, mentre quasi la metà (45,7%) si dichiara più sensibile alle tematiche ambientali. «La mia impressione è che di certo l’attenzione e la sensibilità in questo momento è sull’ambiente. Questo è frutto sia degli effetti di visibilità mediatica sia dell’attenzione delle nuove generazioni. Ma, allo stesso tempo, c’è un problema di conoscenza: ora la sfida per tutti gli operatori istituzionali, i media, le aziende è fare cultura. I dati ci dicono che i tempi sono maturi per fare un po’ di cultura».

Inoltre:

  • un italiano su 5 (19,6%) dichiara di avere una perfetta consapevolezza riguardo il tema della sostenibilità;
  • un italiano su 5 non ha chiaro questo concetto.

Gli obiettivi di sviluppo e il loro valore

I più noti  SDGs sono:

  1. n. 13: lotta contro il cambiamento climatico (69,5%);
  2. n. 7: energia pulita e accessibile (64,6%)
  3. n. 2: sconfiggere la fame (64,1%)

 Per gli italiani, tra i più importanti spiccano, il cambiamenti climatico (43,6%), l’energia pulita e accessibile (25,9%), sconfiggere la fame (23,2%) e sconfiggere la povertà (22,4%).

«Questi dati fanno riflettere. In una società del benessere come la nostra, ripiegata su se stessa tra pandemia e crisi economia, il fatto che appaia per rilevanza la fame nel mondo e la lotta alla povertà sorprendono. Da un lato c’è uno sforzo di superare gli interessi particolari, per elevarsi al bene comune al pianeta. Allo stesso tempo sorprende la scarsa rilevanza attribuita all’eguaglianza di genere, infrastrutture, l’innovazione, l’istruzione di qualità, tutti temi sensibili per il nostro paese» aggiunge Lavi.

L’interesse delle nuove generazioni

La maggior parte dei ragazzi appartenenti alla generazione Zeta, ha sentito parlare dell’Agenda 2030. Infatti dai dati ne emerge la conoscenza di un italiano su 3 (31,9%), con appunto un livello più elevato di conoscenza nella generazione Zeta e nel segmento con la maggiore istruzione. La maggior parte di coloro che hanno sentito parlare dell’Agenda 2030 (68,9%) riescono a spiegarla in termini generali (55,6%) e circa le tematiche ambientali (39,9%), sociali (17,3%) ed economiche (10,0%).

Sostenibilità: attenzione al greenwashing, il falso eco-friendly

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Gli SDGs sono conosciuti dagli italiani, soprattutto dai mezzi tradizionali (49,9%), in particolare la televisione e la stampa, seguiti dal web (34,6%) e i social media (24,9%). L’85,8% degli intervistati riconosce infatti almeno un SDGs.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News