Capodanno 2022: la spesa è di 99 euro a famiglia

Condividi L'articolo su

Come ben noto, il Capodanno 2022 si passerà prevalentemente a casa. Infatti, al cenone saranno destinati 99 euro in media a famiglia, con un balzo del 52% rispetto allo scorso anno segnato dal lockdown.

Buoni propositi: come trasformarli in realtà?

La spesa del Capodanno 2022

Ciò emerge da un’indagine Coldiretti/Ixe’. Più di 8 italiani su 10 (83%) festeggiano nelle case per prudenza o necessità, con oltre 2,5 milioni di italiani che non possono uscire tra contagi e quarantena. A tavola si prevede una presenza media di 6,3 persone – sottolinea Coldiretti -, quasi il doppio rispetto allo scorso anno (3,7 persone) dove vigeva il limite di massimo due ospiti non conviventi, ma sono molto lontane le tavolate pre-pandemia. Esclusa invece nel 78% delle case la presenza di persone non vaccinate tra gli invitati, nonostante i rapporti di amicizia o parentela.

Rispetto per il made in Italy

Il 95% dei commensali nelle case e fuori che sceglie prodotti nazionali per la qualità ma anche per sostenere l’economia ed il lavoro.

Tra i prodotti, lo spumante – sottolinea la Coldiretti – si conferma come il prodotto immancabile per oltre otto italiani su dieci (84%) che fanno saltare ben 85 milioni di tappi durante le feste di fine anno. Molto consumo di carne di manzo o di agnello e di pesce per il 64% degli italiani.

Tra i dolci, il panettone presente nel 77% rispetto al 69% del pandoro ma entrambi consumati in abbinamento a dolci locali.

Cotechino e zampone sono presenti sul 71% delle tavole. Si stima che saranno serviti – sottolinea la Coldiretti – circa 6 milioni di chili di cotechini e zamponi. Durante le festività di fine anno si consuma circa il 90% del totale della produzione nazionale certificata come Cotechino e Zampone di Modena Igp. Si rileva anche una scelta cospicua di cotechini e zamponi artigianali.

L’impatto dei fuochi d’artificio sull’ambiente

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Solo il 14% dei cittadini ha deciso – rileva la Coldiretti – di festeggiare al ristorante, dividendosi tra locali di fascia alta, trattorie e osterie, agriturismi, pizzerie o altri tipi di attività, mentre un 3% deciderà all’ultimo momento. Inizialmente era previsto un 30% ma ci sono state varie disdette “last minute”.
  • Sono oltre 200mila gli ospiti a tavola per Capodanno negli agriturismi italiani.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Post Tags
Scritto da