Bonus INPS 550 euro: chi può fare domanda e come averlo?

Condividi L'articolo su

Non solo Bonus 200 euro e 350 euro: ora è previsto un nuovo Bonus INPS da 550 euro per i lavoratori part time.

 “Il Decreto Aiuti prevede il riconoscimento di un’indennità una tantum di 550 euro per il 2022, a favore dei lavoratori dipendenti di aziende private titolari di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale.” Il Bonus INPS 550 euro può essere riconosciuto una sola volta a ciascun avente diritto ed è erogato dall’INPS a fronte di specifica domanda. Il Bonus 550 euro è incompatibile con le pensioni dirette a carico, anche pro quota, dell’Assicurazione generale obbligatoria e delle forme esclusive, sostitutive, esonerative e integrative della stessa, delle forme previdenziali compatibili con l’AGO, della Gestione separata, degli enti di previdenza e con l’APE sociale.

Bonus INPS da 550 euro

Bonus INPS 550 euro: chi può fare domanda e come averlo? – Canva

Bonus INPS 350 euro: da chi è erogato?

Il Bonus INPS 550 euro è erogato dall’INPS nel limite di spesa complessivo di 30 milioni di euro per l’anno 2022. Sarà l’INPS ad occuparsi del controllo del rispetto del limite di spesa e a comunicare i risultati di questa attività al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e al Ministero dell’Economia e delle finanze. Il governo ha chiarito nel decreto che se dovessero emergere delle incongruenze rispetto al limite di spesa previsto, non verranno adottati altri provvedimenti di concessione del Bonus.

Ma che cos’è il part time ciclico?

Il part time ciclico, o multi-periodale, è un contratto di lavoro a tempo parziale il quale prevede che il dipendente debba lavorare solo in alcuni periodi dell’anno e restare a casa nei restanti mesi. Mentre fino a poco tempo fa i periodi di sospensione del lavoro non prevedevano contribuzione, adesso la Legge di Bilancio riconosce la copertura contributiva anche dei periodi di sospensione ai dipendenti del settore privato in part-time verticale ciclico. I periodi in cui non si lavora, dunque, vengono inclusi nel conteggio dell’anzianità necessaria per maturare la pensione, pur rispettando il minimale contributivo previsto dalla legge.

Bonus INPS 550 euro: a chi spetta?

Il Bonus INPS 550 euro viene riconosciuto al lavoratore

  • dipendente di un’azienda privata;
  • non percettore della Naspi (Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego);
  • titolare nel 2021 di un contratto di lavoro a tempo parziale ciclico verticale caratterizzato da periodi non interamente lavorati di almeno 1 mese in via continuativa e complessivamente non inferiori a 7 settimane e non superiori a 20 settimane;
  • non titolare di nessun altro rapporto di lavoro dipendente, diverso da quello a tempo parziale ciclico verticale;
  • non titolare di un trattamento pensionistico diretto al momento della presentazione della domanda.

Come ottenere il Bonus 550 euro?

È possibile richiedere il Bonus INPS 550 euro entro il 30 novembre 2022. I canali per farlo sono:

  • portale dell’INPS nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”;
  • portale web, tramite il servizio di “Contact Center Multicanale”;
  • attraverso gli istituti di patronato, utilizzando i servizi offerti.

Una volta presentata la domanda, sarà possibile scaricare le ricevute e i documenti prodotti dal sistema, prendere visione dello stato di lavorazione della domanda e aggiornare le informazioni relative alle modalità di pagamento, ove necessario.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il bonus sociale luce e gas è un contributo economico per famiglie e imprese in difficoltà. Uno sconto in bolletta che il Governo ha introdotto per agevolare le fasce più deboli del Paese colpite dalla crisi energetica. Bonus sociale luce e gas: come ottenere gli arretrati?

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su
Scritto da

Dottoressa in Lingue Moderne per il Web. Giornalista pubblicista. Specializzata in Giornalismo dell’Architettura e dell’Interior Design.