Quante sono le bandiere nel mondo?

Le bandiere rappresentano l’identità di una nazione, per questo sono un simbolo di grande importanza. Per poter definire il numero di tutte le bandiere nel mondo bisogna sapere che ci sono 208 nazioni alle quali ovviamente corrispondono 208 bandiere ufficiali.

Quanti Paesi ci sono nel mondo?

Bandiere nel mondo: la divisione per continenti

Dei cinque continenti abitati, l’Europa è quello che ne conta di più. L’ultima della classifica è invece l’Oceania. Per aver chiara la situazione globale, ecco una suddivisione:

  • Europa: 45 
  • Asia: 48 
  • Africa: 54 
  • America: 35 
  • Oceania: 14 

Le caratteristiche delle bandiere nel mondo

Spesso visivamente le bandiere si somigliano, se non per colore o dettagli minori. Per questo è possibile riunirle in questi grandi gruppi:

  • Tricolore, cioè caratterizzate da tre bande uguali verticali: Afghanistan, Andorra, Belgio, Canada, Costa d’Avorio, Ciad, Francia, Guatemala, Guinea, Irlanda, Italia, Mali, Messico, Moldavia, Mongolia, Nigeria, Perù, Romania
  • Araldiche, con tre bande orizzontali di uguali dimensioni o con due bande diverse: Argentina, Austria, Azerbaigian, Birmania, Bolivia, Botswana, Bulgaria, Burkina Faso,  Ecuador, Egitto, El Salvador, Estonia, Etiopia, Gabon, Gambia, Ghana, Germania, Haiti, Honduras, India, Indonesia, Iran, Iraq, Kenya, Laos, Lesotho, Lettonia, Libano, Lituania, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Malawi, Nicaragua, Niger, Paesi Bassi, Paraguay, Polonia, Russia, San Marino, Spagna, Sierra Leone, Singapore, Siria, Slovacchia, Slovenia, Tagikistan, Ucraina, Ungheria, Uzbekistan, Venezuela, Yemen, Città del Vaticano, Algeria.
  • con Croce: Australia, Brasile, Danimarca, Dominica, Finlandia, Georgia, Giamaica, Grecia, Islanda, Malta, Norvegia, Nuova Zelanda, Papua Nuova Guinea, Samoa, Svezia, Svizzera, Repubblica Dominicana, Tonga.
  • con la Mezzaluna: Algeria, Azerbaigian, Brunei, Comore, Libia, Malaysia, Maldive, Mauritania, Pakistan, Singapore, Tunisia, Turkmenistan, Turchia, Uzbekistan.
  • Stelle e Strisce: Liberia, Malaysia, Uruguay, Cuba, Samoa, USA.
  • Panafricane: Benin, Burkina Faso, Camerun, Capo Verde, Etiopia, Ghana, Guinea,Guinea-Bissau, Mali, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, São Tomé e Príncipe, Senegal, Togo, Zambia, Zimbabwe.
  • Panslave: Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Russia, Serbia,  Slovacchia, Slovenia
  • Panarabe, quindi ispirate alla bandiera della rivolta araba di Hegiaz del 10 giugno 1916, con tre bande orizzontali uguali nero, verde e bianco con un triangolo rosso all’asta: Autorità Nazionale Palestinese, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Iraq, Kuwait, Libia, Sudan, Siria, Yemen

I migliori giardini urbani del mondo

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo e tu?

  • La bandiera italiana si ispirò a quella francese che infatti risale ai tempi di Napoleone, che insieme agli ideali rivoluzionari esportò in Italia anche il tricolore. 
  • La bandiera del Belize è l’unica ad avere delle persone disegnate. Si tratta di due uomini, uno armato di clava e uno con l’ascia. 
  • Alle Olimpiadi del 1936 a Berlino, Haiti e il Liechtenstein scoprirono di avere le bandiere uguali. L’anno successivo il Liechtenstein la diversificò con una corona in un angolo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni continuate a seguirci su www.habitante.it

Share Post