Progettare la luce nell’Interior Design

 

“L’amore è una parola di luce, scritta da una mano di luce,
su una pagina di luce”

Khalil Gibran

L’obiettivo principale in un progetto di Interior Design è far combaciare il gusto estetico con la praticità di utilizzo, allo  scopo  di ottenere uno spazio equilibrato e esteticamente gradevole ma anche funzionale. Un corso di illuminotecnica  pensato per chi si occupa di arredo di interni permette di ottenere conoscenze utili per la propria professione.

Chi si occupa di arredo di interni non può ignorare l’importanza della luce, sia naturale che artificiale.  L’illuminazione, infatti, ha il potere di modellare gli spazi  di rilevante  importanza che, se trascurata, può rovinare anche il miglior lavoro di un progettista.

Quando si esegue un progetto di arredo solitamente si  lascia la parte relativa all’illuminazione, sia artificiale che naturale, alla fase terminale della progettazione architettonica. A volte non viene presa  in considerazione se non sommariamente. Al contrario la progettazione di un spazio non può essere distinta da quella della luce che lo avvolge.

La luce, infatti, necessita di una progettazione accurata, come se fosse una materia informe che vada  modellata. Quest’ultima “plasma” letteralmente gli ambienti trasformandoli e, se ben collocata, migliorandoli.

Ambiente luxury con moderne plafoniere Foto di FoamFoto su Shutterstocl

Ambiente luxury con moderne plafoniere  – Foto di FoamFoto su Shutterstock

Illuminare uno spazio, un ambiente, un luogo, non significa solo definire la corretta quantità e qualità di luce, ma soprattutto modificare la percezione dell’architettura, per confrontarsi in un processo unitario in cui il tutto deve risuonare in maniera armonica.

Un corso di Studi in Lighting Design

Il fondamento che accompagna indirizzi come quello del Corso in Lighting Design & Led Technologies è orientato alla convinzione che la forma della luce debba poter raggiungere nuove vette di opportunità; che possa trasmettere sensazioni e e concretizzarle in forme piacevoli. Illuminare è una disciplina che nasce da pratiche sul campo che danno vita a sensazioni,  generando emozioni. Un impulso che restituisca alla scienza illuminotecnica il significato di arte creativa. Per far questo è necessaria però una comprensione approfondita di questa affascinante materia, a volte un po’ misteriosa, in cui le conoscenze scientifiche si sommano a quelle psicologiche, in cui la materia si fonde nei sensi.

corso di illuminotecnicaIl percorso di studi affronta e risolve tutte le problematiche  connesse con la natura della luce. Le prime lezioni si svolgono sul meccanismo stesso della visione umana, sulle grandezze fotometriche, affronta la teoria e il significato del colore e delle sorgenti luminose nonché le tecnologie che stanno alla base degli apparecchi illuminanti.

Sono tutti argomenti utili per comprendere le tematiche che verrano esposte successivamente. La progettazione illuminotecnica sarà argomento delle lezioni centrali, dove, divise per tipologie, sono presentate le questioni ricorrenti nella professione, come l’illuminazione di interni di abitazioni, uffici, spazi commerciali e di esterni come parchi, monumenti e giardini.

Il corso affronta anche le tematiche relative al risparmio energetico e all’illuminazione con luce naturale.

Oggi chi lavora con le nuove tecnologie è particolarmente attento a risparmio energetico e  al miglior approccio ergonomico. In paricolare LED e OLED. Se ne analizzeranno i vantaggi, e in che modo possono essere utilizzati per migliorare un ambiente.

Le illuminazioni LED e OLED sono entrate nell’utilizzo  quotidiano grazie alla loro sostenibilità economica, seguita da  possibilità  di manutenzioni a basso costo. Inoltre i LED attuali si sono evoluti rispetto al passato, e possiedono una qualità impensabile rispetto anche a soli poco anni or sono. Proprio per questo saranno  oggetti centrale del corso.

Infine vengono  affrontate le tecniche di rendering illuminotecnico e i suoi metodi di rappresentazione attraverso strumenti  come SketchUp, di cui abbiamo già  parlato in un precedente articolo.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Scopri quali sono gli  altri corsi di HDEMY di HABITANTE