Vai al contenuto
poltrona lettino

Poltrona lettino: tutti i consigli per scegliere la più adatta

Condividi L'articolo su

La poltrona lettino è un elemento comodo, elegante e soprattutto pratico per la casa: capace di rendere accogliente ogni tipo di spazio, ecco tutte le caratteristiche e una guida per scegliere la poltrona lettino più adatta.

La poltrona lettino è un complemento d’arredo che garantisce comodità e relax al padrone di casa e, all’occorrenza, offre a un possibile ospite lo spazio necessario per riposare. Inoltre, si tratta di un prodotto che conferisce eleganza all’ambiente, grazie alle sue linee pulite ed essenziali. Conoscere tutte le caratteristiche, è importante per scegliere la poltrona lettino adatta alle singole esigenze. 

poltrona lettino
Come scegliere la poltrona lettino: guida all’acquisto – foto di Canva

Perché acquistare una poltrona lettino? Tutte le caratteristiche

La poltrona lettino è, innanzitutto, un elemento d’arredo per la propria casa. Che venga inserita in soggiorno, nella camera da letto, nelle camerette dei ragazzi o nella camera degli ospiti, il suo obiettivo è quello di completare lo spazio per renderlo ancora più elegante e accogliente. La funzione della poltrona lettino è duplice: da una parte consentire la comoda seduta quando è chiusa e dall’altra, quando si apre, offrire una superficie sulla quale distendersi per poter dormire. Possedere una poltrona lettino, significa disporre di una complemento d’arredo di grande design. In aggiunta però, vuol dire anche avere a disposizione un grande vantaggio per la propria abitazione in quanto, in termini di comodità e praticità, si parla di possedere un letto in più in casa, da sfruttare in qualsiasi momento utile.

Stai per comprare una poltrona relax? Ecco cosa devi sapere

I criteri per scegliere la poltrona lettino adatta: dimensione, imbottitura e sistema di apertura

Quando si vuole acquistare una poltrona lettino per la casa, è importante considerare alcuni criteri sia tecnici sia estetici per una scelta adatta alle varie esigenze. Tra i diversi aspetti tecnici da considerare, vi sono: le dimensioni della poltrona, la tipologia di imbottitura e il rivestimento ed infine il tipo di apertura. Per quanto riguarda la parte estetica, invece, devono essere considerati sia i colori che la forma.
poltrona lettino
Come scegliere la poltrona lettino guida all’acquisto – Unsplash – foto di Jonathan Borba

La dimensione della poltrona lettino

Per quanto riguarda la dimensione, questa è fondamentale poiché permette di comprendere lo spazio necessario. La poltrona lettino, infatti, essendo un complemento d’arredo che ha come scopo la comodità, necessita una cerca grandezza,  sia da chiusa che da aperta. Da chiusa deve possedere uno schienale che arrivi fino alla cervicale; da aperta, invece, deve offrire tutta la comodità e il sostegno per chi la utilizzerà per dormire.

L’imbottitura e il rivestimento

L’imbottitura di una poltrona lettino può essere di diverso materiale: schiuma classica, schiuma di poliestere, memory foam e bultex. La schiuma di poliestere è più economica, mentre il bultex risulta essere più leggero e morbido rispetto alle altre tipologie.  La tipologia di imbottitura non va selezionata esclusivamente in base al materiale, ma anche per la sua densità. Per quanto riguarda il rivestimento, i materiali più comuni sono i tessuti, la pelle naturale, la microfibra e la finta pelle. I tessuti sono più economici e assorbono le macchie, mentre la pelle naturale ha una maggiore durata e resistenza agli agenti esterni.

Come scegliere una poltrona per anziani per il soggiorno

Il sistema di apertura

Esistono diversi sistemi di apertura per quanto riguarda la poltrona lettino. I sistemi di apertura principali sono:

  • a ribalta
  • pieghevole
  • pouf
  • a scomparsa

La soluzione a ribalta è la più comune ed è dotata di un meccanismo grazie al quale la poltrona si distende o piega in fase di apertura e chiusura. La modalità pieghevole, invece, è costituita da un materasso che si piegare su sé stesso e poi essere inserito nella struttura della poltrona. La versione a pouf dispone di alcuni carrelli che si distendono fino a farli diventare un letto o una poltrona. Il sistema a scomparsa, infine, è strutturato da uno schienale che si  abbassa sotto fino ad offrire la superficie letto.

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • I mobilieri francesi del XVI secolo sono stati i primi ad effettuare le prime modifiche alla seduta che, pian piano,  daranno vita alla poltrona come la conosciamo oggi.
  • Secondo la classifica delle ore di sonno stilata da Sleepcycle,  tra i Paesi europei i cui abitanti dormono di più, vi Finlandia e Paesi Bassi con una media 7:37 ore a letto. Seguono Regno Unito (7:33), Belgio (7:31) e Irlanda (7:30). Infine, la classifica continua con Francia (7.29), Svezia (7.28), Estonia (7:26) e Islanda (7:25). L’Italia, invece, è posizionata al 21esimo posto con appena  7 ore e 9 minuti. Infine, è la Turchia a classificarsi in ultima posizione con una media inferiore alle 7 ore per notte. Si parla di circa 6:50.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News