L’ultima frontiera nella verniciatura del legno che diventa sostenibile

In tutti i settori è in atto una vera e propria rivoluzione al grido di sostenibilità e attenzione alla salute. Habitante porta alta la bandiera di questo nuovo modo di vivere, ed è sempre alla ricerca di nuovi spunti per i suoi lettori. Abbiamo valutato per voi l‘ultima frontiera nella verniciatura del legno che diventa sostenibile e attenta alla natura. Oltre ad avere una gamma di colori brillanti e al passo coi tempi.

La verniciatura del legno ecosostenibile ed igienizzante

L’azienda multinazionale IVM GROUP, leader mondiale nella produzione di verniciatura per legno ha creato la prima vernice sostenibile ed igienizzante.

Il lockdown ha ispirato l’azienda ad investire nella ricerca di una vernice che possa soddisfare i bisogni degli abitanti che si sono accorti di quanto sia ormai rilevante prestare attenzione al nostro pianeta. Questa copertura consente di abbattere il 99% dei batteri conservandone la durevolezza nel tempo. Non si tratta quindi di una semplice vernice per il legno, ma di una vera e propria green revolution. Di conseguenza, utilizzando questa vernice per il legno si abbattono anche i costi dell’utilizzo di detersivi aggressivi che potrebbero rovinare le superfici trattate.

Vernici ecologiche per il legno

L’ultima frontiera nella verniciatura del legno che diventa sostenibile – fonte shutterstock foto di Piyawat Nandeenopparit

L’utilizzo delle vernici ecosostenibili per tutti i tipi di ambienti

Sia per arredare la nostra casa o per rimettere a nuovo vecchi mobili, ma anche da utilizzare negli ambienti pubblici: bar, ristoranti, cinema, banche e uffici. Dando una sensazione di pulizia ed eleganza, la vernice per legno ecosostenibile del gruppo IVM (che uscirà sul mercato a marchio Milesi), si adatta perfettamente ad ogni utilizzo.

L’elasticità presente nella vernice assicura una copertura ottimale del legno, tenendo conto della sua naturale forma e bellezza. Il legno è un materiale ecologico al 100%, e soprattutto è rinnovabile, di conseguenza unito ad una vernice che ne mantiene le caratteristiche non può essere che la scelta vincente per un abitante attento alla natura.

Dove smaltire le vernici utilizzate senza inquinare?

La linea BioPaint e l’utilizzo della tecnologia UV

La punta di diamante della multinazionale è la nuova linea BioPaint, che si avvale della tecnologia UV. Questa linea contiene il 75% di materie prime che provengono da fonti rinnovabili, priva di COV.

Essi sono i composti organici volatili altamente inquinanti che sono contenuti all’interno delle vernici classiche, e risultano quindi tossiche e dannose per noi e per l’ambiente.

La forzata permanenza in casa ha stimolato moltissimi italiani a dare nuova vita agli angoli che molte volte sono stati dimenticati, e c’è stato un forte aumento di crescita nella ricerca di materiali che siano sostenibili, attenti alla salute, risparmiosi e di design. Tutte qualità che rientrano perfettamente nella nuova linea Biopaint di Milesi.

Casa di Domani: arriva il legno trasparente come sostituto del vetro

Pillole di curiosità – Io non lo sapevo. E tu?

  • Il gruppo IVM investe ogni anno circa l’8% del suo fatturato nella ricerca scientifica, in un avanzare continuo alla scoperta di materiali che siano all’altezza dei suoi consumatori, ma anche del rispetto della natura.
  • Da Bruxelles è in atto un piano di bonifica ambientale: è stato proposto di piantare oltre 3 miliardi di alberi in tutto il pianeta per arginare l’abbattimento spregiudicato degli ultimi 200 anni.

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Appassionata da sempre di animali, con il sogno di vivere in mezzo a loro, credo negli alberi e nella magia del bosco, credo alle mani forti e gli occhi pieni. Camminare scalza nei prati è una delle mie più grandi passioni. Scopro il mondo della cinofilia nel 2016, e inizio un percorso di formazione che è ancora in atto. Proprio grazie ai cani, incontro Sonia Carrera e le sue adorabili spitz, e così nasce la collaborazione con Habitante, grandissima fonte di ispirazione e spinta a mettermi in gioco.