Vai al contenuto
Divano Samet Gervasoni - Arredare Moderno

Cosa si intende per stile contemporaneo?

Condividi L'articolo su

Il mondo dell’arredamento contemporaneo si distingue per la sua semplicità ed eleganza: cattura gusti personali e differenti, grazie a linee pulite e fluide. Questa tendenza ha guadagnato popolarità grazie all’utilizzo di giochi di luce ed opacità, nonché alla scelta di materiali caratterizzati da un’alta resistenza.

La ricerca di soluzioni eco-sostenibili è una componente fondamentale nello stile contemporaneo. I designer si concentrano sempre di più su materiali che rispettano l’ambiente, promuovendo pratiche di produzione sostenibili e riducendo l’impatto negativo sull’ecosistema. Questa attenzione all’ecosostenibilità riflette la crescente consapevolezza ambientale nella società moderna.

Le linee guida dell’arredamento contemporaneo non sono fisse, ma in costante evoluzione. La flessibilità di questo stile consente di adattarsi alle mutevoli esigenze e preferenze del pubblico. Ciò vuol dire che i trend in questo settore sono in continuo cambiamento: offrono spazio alla creatività e all’innovazione.

L’arredamento contemporaneo abbraccia anche la tecnologia, integrando soluzioni intelligenti e funzionalità avanzate nei mobili e negli elementi di design. La praticità e l’efficienza diventano dunque aspetti cruciali, consentendo agli spazi di adattarsi alle esigenze quotidiane in un mondo sempre più connesso.

Cosa si intende per stile contemporaneo: un concetto in continua evoluzione

Il concetto di arredamento in stile contemporaneo è sempre più presente nelle conversazioni relative all’interior design, dove i termini “mode” e “tendenze” sono ormai moneta corrente. Spesso si fa riferimento a interni moderni, caratterizzati da un’estetica lineare e l’uso di materiali eleganti e naturali.

È fondamentale distinguere con precisione lo stile moderno, con interni rigorosi diffusi a partire dagli Anni Cinquanta, dal concetto di stile contemporaneo. Quest’ultimo è intrinsecamente legato al cambiamento continuo, con la sua definizione che si modifica di anno in anno a seconda di materiali, colori e linee progettuali prevalenti.

Attualmente, è difficile fornire linee guida universali per identificare in modo costante lo stile contemporaneo, poiché esso si evolve in modo costante. Ciò diventa ancora più complesso considerando la tendenza degli ultimi anni, che ha visto un ritorno allo stile moderno reinterpretato in chiave contemporanea.

Esaminiamo quindi l’arredamento in stile contemporaneo che si è diffuso negli ultimi anni, dando particolare enfasi alle tendenze attuali. Questo approccio permetterà di cogliere l’essenza mutevole dello stile contemporaneo e le influenze che guidano la progettazione degli interni in questo momento.

divani moderni
Divano Cosy MDF Italia – credits arredaremoderno.con

Tendenze colori e materiali nello stile contemporaneo oggi


Colori tenui e materiali naturali

Negli ultimi anni, le tendenze nei colori e nei materiali per l’arredamento hanno seguito percorsi diversi, offrendo una varietà di opzioni per la progettazione degli interni. Da un lato, si osservano colori tenui e materiali naturali che evocano un’eleganza sempre più vicina al gusto scandinavo. Dall’altro lato, emergono tocchi di colori audaci e una selezione di materiali all’avanguardia, capaci di coniugare resistenza ed estetica raffinata.

Come abbinare i colori dei mobili? Tendenze e consigli

Mentre l’attenzione per l’impatto ecologico è sempre più rilevante, va notato che è la seconda tendenza a caratterizzare prevalentemente gli interni domestici. Questo trend si distingue ulteriormente quando la scelta di materiali innovativi è accompagnata da sperimentazioni su nuovi prodotti derivati da componenti di riciclo e a basso impatto ambientale.

Tonalità audaci

A fianco della costante presenza dei colori neutri, emergono tonalità più audaci che spaziano da un leggero rosa tenue a un delicato verde salvia. La palette si arricchisce ulteriormente con colori più vivaci, come il senape e l’ottanio, ampiamente diffusi nel corso degli ultimi anni, per poi concludersi con il terracotta, che ha ormai invaso gli spazi domestici.

Questa varietà di scelte offre agli amanti del design contemporaneo la possibilità di personalizzare gli ambienti in base alle proprie preferenze e allo stile desiderato.

Ottanio - color ottanio
Pexels

La cucina è la stanza principale nell’arredamento contemporaneo

I cambiamenti sociali e individuali innescati negli ultimi anni hanno influenzato la percezione dell’ambiente domestico. L’ascesa del concetto di smartworking ha accentuato la richiesta di spazi dedicati al lavoro remoto all’interno delle abitazioni.

In parallelo, la cucina, da sempre fulcro degli spazi domestici, ha acquisito una maggiore importanza; è cresciuta l’attenzione per materiali, estetica e funzionalità di questo ambiente.

I rivestimenti di ante e cassetti si stanno evolvendo con l’utilizzo di laminati sempre più sofisticati. La forza di materiali come il Fenix risiede nella loro notevole resistenza e facilità di manutenzione, oltre ad una linea estetica sempre più raffinata. Il Fenix, ad esempio, è apprezzato per la sua opacità assoluta e una piacevole morbidezza al tatto.

Nel contesto dei piani di lavoro, l’accento sulla resistenza elevata e la flessibilità si traduce nella preferenza per materiali ricomposti e agglomerati innovativi. Questa scelta si riflette nei piani in Dekton e Neolith, prima di considerare opzioni più accessibili come Okite e lo stratificato HPL. La diversità di scelte offre la possibilità di personalizzare la cucina in base alle esigenze di resistenza, estetica e budget di ciascun cliente.

Sala da pranzo verde
Canva

Mobili in stile contemporaneo: tendenze di design

La principale nuova tendenza nel design contemporaneo è il recupero e la reinterpretazione dello Stile Moderno.

Divani dalle forme sinuose, fluide, compatte

Nel contesto del mondo living, questo trend si riflette nella scelta di divani dalle forme sinuose, che enfatizzano imbottiture importanti, sottolineate dall’utilizzo di velluti.

L’approccio ai divani è cambiato da grandi configurazioni ad angolo, che eravamo abituati a vedere negli anni passati, a forme più compatte. Divani da due o tre posti sono spesso accompagnati da poltrone abbinate o chaise longue e dormeuse, queste ultime reinterpretate in chiave contemporanea con linee progettuali dinamiche e fluide.

Divano Gogan Moroso - credits arredaremoderno.com
Divano Gogan Moroso – credits arredaremoderno.com

La zona notte

Nella zona notte, i letti con strutture a bauletto sono sempre più attrezzati, arricchiti da testate imbottite, spesso caratterizzate da un’estetica a capitonné.

Dettagli in ferro

Si notano dettagli in ferro, specialmente nei bagni e nella zona giorno, che denotano una linea progettuale di estetica pulita e minimale. Spesso abbinato alla scelta di cristallo extra chiaro, questo crea un contrasto cromatico e materico dall’eleganza contemporanea.

Bagno
Canva

L’arredamento in stile contemporaneo, sebbene in costante evoluzione, si distingue per scelte progettuali ben definite. Si adatta in modo impeccabile a gusti eleganti e semplici, rivolgendosi a coloro che amano rimanere al passo con le ultime tendenze e i prodotti di design all’avanguardia.

Chi opta per interni in stile contemporaneo fa scelte audaci, anche se integrate in contesti neutri, conferendo così carattere agli spazi domestici.

Condividi L'articolo su

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO? ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER 

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Seguici su

Cerchi ispirazione?

Iscriviti alla nostra newsletter

News