Come coltivare il basilico la pianta dai mille utilizzi

Il basilico è una delle piante aromatiche più utilizzate in estate. Non si può rinunciare ad una piantina di basilico, nell’orto in giardino o nel vaso in balcone, specialmente in  questo periodo. Ecco come coltivare il basilico, la pianta dai mille utilizzi.

Le proprietà del basilico

Il basilico è una pianta erbacea della famiglia delle lamiacee, originaria dell’Asia. La sua caratteristica è quella di avere foglie fresche, ottime se aggiunte in svariate preparazioni. In italia per esempio è utilizzato per insaporire e decorare la pizza margherita a Napoli, mentre in Liguria è l’ingrediente sublime del pesto alla genovese. Sono mille le possibilità di usare e degustare le sue foglie. Il basilico inoltre già in antichità era usato come pianta officinale per curare influenze e bronchiti e apportare beneficio all’apparato digerente.

basilico

unsplash foto di lavi-perchik

Come coltivare il basilico

La coltivazione del basilico non è particolarmente impegnativa, anche se non avete mai coltivato nulla potete farcela! Assicuratevi che ci siano le condizioni climatiche adatte, altrimenti c’è il rischio che la pianta muoia. È necessario che il terreno sia umido e che la pianta sia ben esposta al sole, solo in questo modo la vedrete crescere rigogliosa.

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

Le fasi della coltivazione

Il periodo migliore per seminare il basilico è tra marzo e aprile. La semina del basilico può essere effettuata o in alcuni capienti vasi di terracotta o direttamente nell’orto in giardino. Assicuratevi di scegliere un posto soleggiato, ma non direttamente esposto ai raggi del sole. Una volta completata questa fase avrete bisogno di annaffiare le piantine molto spesso, meglio se di mattina, dopo una settimana inizierete a vedere i primi germogli. Dopo un mese, quando saranno spuntate le foglie più grandi, arriva il momento della raccolta, che vi permetterà di sbizzarrirvi nelle preparazioni che adorate.

Coltivare a marzo: cosa scegliere?

Pillole di curiosità. Io non lo sapevo. E tu?

  • Grazie alla potatura dei fiori di basilico si permette alla pianta di ricrescere nuovamente sempre più forte.
  • Sono tanti gli olii essenziali che vengono estratti dal basilico, questi hanno diversi usi e proprietà benefiche che alleviano stress e ansia.
  • Gli Hindu durante il rito funebre appoggiano una foglia di basilico sul petto del defunto per garantirgli l’immortalità.
  • I Greci e Romani credevano che durante la semina del basilico bisognasse urlare al cielo, altrimenti il raccolto non sarebbe andato a buon fine.

 TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Fotografa, scrittrice e designer. Laureata in Scienze Politiche Sociali e Internazionali presso l'Alma Mater Studiorum e specializzata in Marketing e Comunicazione nel settore del fashion e del design a L.UN.A - la Libera Università delle Arti. Ha collaborato con la Caucaso Factory all'opera cinematografica "Lucus a Lucendo. A proposito di Levi" e con ONG come Mani Tese e ActionAid a progetti su temi quali l’Innovazione Sociale, l'Inclusione Sociale e la Sostenibilità. Sperimenta non solo strumenti fotografici e videografici, ma anche diverse tecniche di scrittura, dai reportage ai saggi.