Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

Le piante aromatiche sono decorative e profumano l’ambiente: la soluzione perfetta per chi sogna di avere un balcone verde in tutte le stagioni.

Facili da coltivare, le piante aromatiche non solo abbelliscono balconi e terrazzi, ma sono molto utili per gli amanti della cucina salutare. Prive di sostanze inquinanti, sono utilizzate per preparare ottime pietanze. Non c’è niente di meglio che avere a disposizione un po’ di basilico da mettere nel sugo di pomodoro appena fatto o del prezzemolo da cospargere sulle verdure grigliate. Inoltre, le piante aromatiche vengono spesso adoperate per decorare la tavola e personalizzare i posti dei commensali grazie ai loro splendidi fiori profumati e dai colori delicati.

Ecco le piante aromatiche da coltivare sul balcone

Prezzemolo

Il prezzemolo, tipica pianta del Mediterraneo, necessita di penombra e terreno umido. Non sopravvive agli sbalzi termici. È disponibile tutto l’anno. Condisce e guarnisce i piatti più svariati. Contiene vitamine, sali minerali, fibre, proteine e carboidrati; ha grandi proprietà depurative, diuretiche, digestive e antireumatiche; contrasta la stanchezza fisica, l’anemia e la ritenzione idrica ed è un toccasana per tiroide e pressione sanguigna. È un’erba aromatica perfetta per essere coltivata in vaso sul balcone.

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

shutterstock Di Aksana Yasiuchenia

Basilico

Il basilico è una pianta aromatica annuale dal profumo unico ed inconfondibile, tipica dell’area del Mediterraneo (poco resistente al gelo e al caldo torrido). Coltivare il basilico sul balcone è semplice. La pianta necessita di molta luce solare e di una regolare irrigazione mattutina (quando i raggi del sole non sono ancora roventi). Perché il basilico rilasci il suo tipico odore e non diventi cancerogeno, in cucina deve essere aggiunto sempre fresco, a fine cottura.

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

shutterstock Di Iva Vagnerova

Salvia

La salvia è un arbusto sempreverde ideale per la coltivazione in vaso sul balcone di casa. Necessita di un terreno calcareo e sabbioso, ama le temperature calde e non sopporta l’umidità. Resiste al freddo. Viene utilizzata in cucina sia fresca che essiccata. La salvia è indicata per l’igiene orale e per lenire le gengiviti.

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

shutterstock Di Irina Sokolovskaya

Origano

L’origano è una pianta mediterranea, aromatica e perenne. Ha delle foglie verdi o leggermente dorate e delle piccole infiorescenze bianco rosato. Necessita di sole e terreno drenato. Una volta raccolto, l’origano deve essere essiccato all’ombra e poi conservato in contenitori ermetici in modo da mantenere freschezza e profumo. Molto usato in cucina, l’origano (decotto) è ideale anche contro raffreddori, mal di testa e tensione nervosa.

Rosmarino

Il rosmarino è una pianta molto resistente. Particolarmente profumato, predilige terreni secchi e luoghi soleggiati. È un arbusto perenne originario dei paesi mediterranei. È costituito da foglie sottilissime e da fiori color azzurro o violetto, molto utilizzati anche come decorazione in tavola o segnaposto. In cucina aromatizza carne e verdure al forno, pesce e formaggi, insaporisce pane e focacce.

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

shutterstock Di Pixel-Shot

Mentuccia

La mentuccia è una pianta aromatica perenne. È caratterizzata da foglioline vellutate e da fiori tendenti al bianco, rosa e lilla. Raggiunge la massima aromaticità nel periodo della fioritura (in estate). Richiede un terreno umido e una collocazione soleggiata. In cucina viene utilizzata per aromatizzare carne, pesce e verdura. Perfetta per tisane ed infusi, regolarizza l’attività intestinale e stimola le funzioni epatiche.

Timo

Il timo è un’erba aromatica profumata e perenne. Ha bisogno di un terreno misto, molta luce e poca acqua. Insaporisce pesce, brasati e arrosti; è usato anche per la preparazione di unguenti cosmetici.

Erba cipollina

L’erba cipollina è una pianta aromatica spontanea ma facilmente coltivabile anche in vaso sul balcone di casa. Cresce a ciuffi e i suoi fiori hanno una forma ad ombrellino di colore violetto o bianco. Molto resistente alle basse temperature, ama l’ombra, ma cresce anche al sole. È ricca di sali minerali e vitamina A, B e C. Insaporisce grigliate di carne e pesce. Ha proprietà depurative, antisettiche, lassative ed espettoranti.

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

shutterstock Di shakishan

Finocchietto

Il finocchietto è una pianta aromatica perenne che cresce spontaneamente nelle regioni mediterranee. Può raggiungere i due metri di altezza perciò, per la coltivazione sul balcone, necessita di vasi abbastanza grandi. Non ha bisogno di molta acqua; preferisce gli ambienti soleggiati, ma resiste anche a temperature rigide. Con il suo sapore dolciastro aromatizza carne, pesce, minestre, verdure e pasta. Il finocchietto è ricco di sali minerali e vitamine. È un rimedio naturale contro il gonfiore addominale e ha proprietà diuretiche ed antinfiammatorie.

Come curare le piante aromatiche sul balcone

  • Utilizzare un terriccio leggero e drenante.
  • Irrigare con regolarità (al mattino e in base alle differenti esigenze di acqua).
  • Concimare regolarmente durante i mesi di vegetazione.
  • Evitare i ristagni di acqua.
  • Aggiungere ogni anno un cucchiaino di calce, perché la maggior parte delle erbe aromatiche non sopporta l’acidità.
Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

shutterstock Di ktkusmtku

Pillole di curiosità –  Io non lo sapevo e tu?

Le piante aromatiche da coltivare sul balcone

TI È PIACIUTO L’ARTICOLO?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA

Per altre curiosità e informazioni sugli abitanti continuate a seguirci su www.habitante.it

Written by

Designer e Dottoressa in Lingue Moderne per il Web